Collemezzano Rosciano 7-6-1944

(Pescara - Abruzzo)

Collemezzano Rosciano 7-6-1944

Collemezzano Rosciano 7-6-1944
Descrizione

Località Collemezzano, Rosciano, Pescara, Abruzzo

Data 7 giugno 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne adulte 1

Descrizione: Secondo quanto risulta dalle indagini svolte dai carabinieri già nel 1947, i due furono trovati in casa la mattina del 7 giugno 1944 “sgozzati con baionette e crivellati a colpi di fucile mitragliatore tedesco”. Di Muzio Giovina, sorella delle vittime, interrogata dai carabinieri raccontò che l’autore dell’omicidio doveva essere certamente un soldato tedesco di passaggio, visto entrare in casa dei fratelli la sera prima dalla testimone Di Giovacchini Maria, che abitava pure in contrada Colle Mezzano. Il maresciallo del comando di Rosciano, Americo Pozzi, scrisse alla Procura generale militare (marzo 19347) che secondo i risultati delle indagini da lui esperite a sparare fu un soldato tedesco di passaggio durante la ritirata Ortona (CH), ribadendò che la Di Giovacchini notò la presenza del militare nella casa dei due fratelli.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: ritirata

Estremi e note penali: Procura generale militare del Regno: la denuncia fu effettuata nel 1947 dai carabinieri di Rosciano. Si trattava di procedimento penale contro ignoti militari tedeschi per il reato di violenza con omicidio. Nella sentenza, emessa il 19.12.1966, il giudice dichiarò di non doversi procedere in ordine al fatto per essere rimasto ignoto l’autore del reato.

Procura militare della Repubblica presso il Tribunale militare di Roma (n. 198/B/96): il procuratore militare dispose nel 1996 l’iscrizione sul registro a carico di ignoti militari tedeschi ed italiani per violenza, omicidio, saccheggio, incendio, distruzione e grave danneggiamento per fatti diversi avvenuti in provincia di Pescara. Il giorno 8 novembre 1999 il giudice per le indagini preliminare dispose l’archiviazione del procedimento per essere ignoto l’autore del reato.

Scheda compilata da Stefania Di Primio
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-11-29 16:01:20

Vittime

Elenco vittime

1. Di Muzio Nina, nata a Rosciano il 11.03.1892
2. Di Muzio Enrico, nato a Rosciano il 6.06.1900

Elenco vittime civili 2

1. Di Muzio Nina, nata a Rosciano il 11.03.1892
2. Di Muzio Enrico, nato a Rosciano il 6.06.1900

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio comunale di Rosciano, Ufficio di anagrafe e stato civile, Registro degli atti di morte, 1944
CPI: 9/151; 100/3
AUSSME, N 1/11, b. 2132 bis