Sant’Eusanio Popoli 20-4-1944

(Pescara - Abruzzo)

Sant’Eusanio Popoli 20-4-1944

Sant’Eusanio Popoli 20-4-1944
Descrizione

Località Sant’Eusanio, Popoli, Pescara, Abruzzo

Data 20 aprile 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Nel periodo in cui avvenne il triplice omicidio, nei pressi di Popoli operava un gruppo partigiano guidato da Natale Camarra, facente parte della Banda Marsica; nella zona, importante soprattutto per via di insediamenti industriali chimici e militari presenti in comuni limitrofi, si erano già più volte verificati piccoli sabotaggi (taglio dei cavi telefonici) ed un paio di giorni prima dei cittadini di Popoli si erano impossessati del grano destinato alle truppe tedesche da due vagoni in sosta presso la locale stazione.
D’Alessio era di ritorno dalla perlustrazione, cui era stato adibito assieme al Vicebrigadiere Salvatore Abbondanza, per la ricerca del grano rubato. Ancorché i due carabinieri indossassero la divisa, sulla strada del ritorno un soldato tedesco di servizio nella zona esplose, senza alcun motivo e senza alcuna intimazione a fermarsi, un colpo di fucile che colpì D’Alessio alla regione temporale sinistra, causandone la morte immediata.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Estremi e note penali: Fu aperto il procedimento RG n. 69, a carico di ignoti; il 19/12/1966 fu dichiarato il non luogo a procedere per essere rimasto ignoto l’autore del delitto

Annotazioni: Il 18 aprile 1944 alcuni cittadini di Popoli si erano impossessati del grano destinato alle truppe tedesche da due vagoni in sosta sui binari della locale stazione.
Nel fascicolo numerato dalla Commissione parlamentare d’inchiesta con il n. 9/145 (n. 73/B/96 del Registro mod. 44) si parla di una fucilata sparata a bruciapelo.

Scheda compilata da Nicola Palombaro
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-09-07 15:22:57

Vittime

Elenco vittime

D’Alessio Camillo fu Giustino e fu Picciani Serafina, nato a Chieti il 15/08/1898, carabiniere richiamato

Elenco vittime carabinieri 1

D’Alessio Camillo fu Giustino e fu Picciani Serafina, nato a Chieti il 15/08/1898, carabiniere richiamato

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

AUSSME, N 1/11, b. 2132 bis
CPI, 9/145
CPI, 9/151
CPI, 100/12