BORGO TICINO, 13.08.1944

(Novara - Piemonte)

BORGO TICINO, 13.08.1944
Descrizione

Località Borgo Ticino, Borgo Ticino, Novara, Piemonte

Data 13 agosto 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 12

Numero vittime uomini 12

Numero vittime uomini adulti 12

Descrizione: Nell’avanzata primavera del 1944 sono numerose le azioni compiute dai garibaldini dell’Osella, della Loss, della Veloce Bariselli, e della Volante Azzurra nel quadrilatero Arona-Grignasco-Proh-Bellinzago. L’attività partigiana sempre più vivace preoccupa i nazifascisti che ricorrono a feroci rappresaglie.
I condannati a morte avrebbero dovuto essere 12 (3 italiani per ogni tedesco ferito. I feriti erano 4). In realtà sono 13: vi è un milite ferito e reduce dal fronte russo in visita alla fidanzata. Nonostante ciò i morti saranno 12: dal mucchio delle vittime, la popolazione sottrae ancora vivo Mario Piola.
Incendio e saccheggio di 72 case del paese, dopo aver fatto versare 300000 lire per il ferimento di 4 soldati tedeschi.
47 case incendiate, 2 case crollate, 5 appartamenti distrutti, 150 alloggi semidistrutti

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: furto e-o saccheggio,incendio di abitazione

Tipo di massacro: rappresaglia

Estremi e note penali: 1674, Tribunale di Torino
Tribunale di Verona (2012): carcere a vita per Ernst Wadenpfuhl

Scheda compilata da VALERIO PULGA
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2017-11-13 14:05:32

Vittime

Elenco vittime

Cerutti Franco, nato il 01/01/1926 (18 anni) a Borgo Ticino (No), civile, morto per fucilazione il 13/08/1944 a Borgo Ticino.
Ciceri Luigi, nato il 01/01/1921 (23 anni) a Borgo Ticino (No), civile, morto per fucilazione il 13/08/1944 a Borgo Ticino.
Fanchini Giovanni, nato il 01/01/1918 (26 anni) a Borgo Ticino (No), residente a Sesto Calende (Va), di professione operaio, civile, morto per fucilazione il 13/08/1944 a Borgo Ticino.
Gattoni Rinaldo, nato il 01/01/1922 (22 anni) a Gattico (No), residente a Sesto Calende (Va), di professione operaio, civile, morto per fucilazione il 13/08/1944 a Borgo Ticino.
Luchetta Alberto, nato il 01/01/1922 (22 anni) a Borgo Ticino (No), residente a Sesto Calende (Va), di professione operaio, civile, morto per fucilazione il 13/08/1944 a Borgo Ticino.
Meringi Giuseppe, nato il 01/01/1925 (19 anni) a Borgo Ticino (No), civile, morto per fucilazione il 13/08/1944 a Borgo Ticino.
Nicola Narciso, nato il 01/01/1921 (23 anni) a Coarezza (Va), residente a Sesto Calende (Va), di professione operaio, civile, morto per fucilazione il 13/08/1944 a Borgo Ticino.
Paracchini Olimpo, nato il 01/01/1917 (28 anni) a Castelletto Ticino (No), civile, morto per fucilazione il 13/08/1944 a Borgo Ticino.
Pizzamiglio Benito, nato il 01/01/1922 (22 anni) a Borgo Ticino (No), di professione guardia giurata, civile, morto per fucilazione il 13/08/1944 a Borgo Ticino.
Silvestri Andes, nato il 01/01/1915 (29 anni) a Borgo Ticino (No), civile, morto per fucilazione il 13/08/1944 a Borgo Ticino.
Tognoli Cesare, nato il 01/01/1916 (28 anni) a Sesto Calende (Va), residente a Sesto Calende (Va), civile, morto per fucilazione il 13/08/1944 a Borgo Ticino.
Tosi Francesco, nato il 01/01/1914 (30 anni) a Borgo Ticino, residente a Sesto Calende (Va), di professione operaio, civile, morto per fucilazione il 13/08/1944 a Borgo Ticino.

Elenco vittime civili 12

Cerutti Franco
Ciceri Luigi
Fanchini Giovanni
Gattoni Rinaldo
Luchetta Alberto,
Meringi Giuseppe
Nicola Narciso
Paracchini Olimpo
Pizzamiglio Benito
Silvestri Andes
Tognoli Cesare
Tosi Francesco

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


X MAS

Tipo di reparto: Reparto speciale

Wehrmacht reparto non precisato

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Ernst Wadenpfuhl

    Nome Ernst

    Cognome Wadenpfuhl

    Stato imputato in procedimento

    Note procedimento 1674, Tribunale di Torino Tribunale di Verona (2012): carcere a vita per Ernst Wadenpfuhl

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto Wehrmacht reparto non precisato

  • Sconosciuto Krumhaar

    Nome Sconosciuto

    Cognome Krumhaar

    Note responsabile Capitano

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto Wehrmacht reparto non precisato

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Borgo Ticino

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Borgo Ticino

    Descrizione: I nomi delle vittime sono incisi sulla lapide che ricorda, nel punto della fucilazione in piazza Martiri, quest\'eccidio.

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: COMMEMORAZIONE DEL 70° ANNIVERSARIO ECCIDIO DI BORGO TICINO 13 AGOSTO 1944 - 13 AGOSTO 2014 Il Comune di Borgo Ticino ricorda il sacrificio del Martiri del 13 agosto 1944 che può essere considerato un evento precursore e fondante della Repubblica Italiana, libera e democratica. Riafferma i valori della pace, dell’intesa e della giustizia fra i popoli, affinché il sacrificio dei caduti e dei martiri non sia reso vano. 13 AGOSTO 1944 - 13 AGOSTO 2014 Programma Ore 9.00 Raduno in piazza Martiri e corteo verso la chiesa parrocchiale Ore 9.30 S. Messa, in ricordo dei caduti Ore 10.30 Corteo con deposizione delle corone al monumento ai caduti Ore 11.00 Commemorazione ufficiale in piazza Martiri, Nadia Negri Pizzini introduce gli interventi: Il Direttore de I.S.R.N. Dott. Giovanni A. Cerutti Sig. Fogagnolo Sergio (parente delle vittime di P.le Loreto) saluti del Sindaco ing. Francesco Gallo Ore 12.00 Presso “cortile” del Comune di Borgo Ticino Presentazione del libro “Le Stragi della Vergogna” di Andrea Speranzoni Avvocato del Comune e dei parenti delle vittime

Bibliografia


1944 – 2014: settant’anni dal 13 agosto, Comune Borgo Ticino
Dodici esecuzioni sommarie e settantacinque case date alle fiamme, in "La Stella Alpina", n. 20, 08/07/1945
Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza, vol. 1, La Pietra, Milano-Roma, 1968, p. 340
Mimmo Franzinelli, Le stragi nascoste. L'armadio della vergogna: impunità e rimozione dei crimini di guerra nazifascisti, 1943-2001, Mondadori, Milano, 2002, p. 29
Enrico Massara, Crimini dei nazifascisti nella provincia di Novara, Foresta rossa, Novara, 1956, pp. 63-65
Enrico Massara (a cura di), Antologia dell'antifascismo e della Resistenza novarese, s.n., s.l., 1984, pp. 315-320
Tristano Matta (a cura di), Un percorso della memoria. Guida ai luoghi della violenza nazista e fascista in Italia, Electa, Milano, 1996
Adolfo Mignemi, La vicenda della Rsi e della lotta armata nel Novarese attraverso le carte della Corte d'Assise straordinaria, in «Ieri Novara Oggi», n. 4-5, aprile 1996
Gerhard Schreiber, La vendetta tedesca, 1943-1945. Le rappresaglie naziste in Italia, Mondadori, Milano, 2000, p. 205
Lazzaro Ricciotti, Il sacco d'Italia. Razzie e stragi tedesche nella Repubblica di Salò, Arnoldo Mondadori, Milano, 1994, p. 309
Lord Russell, Il flagello della svastica, Feltrinelli Editore 1955
Pietro Secchia, Cino Moscatelli, Il Monte Rosa è sceso a Milano. La Resistenza nel Biellese, nella Valsesia e nella Valdossola, Einaudi, Torino, 1958, pp. 347-348
Sono stati fucilati con altri dodici, in «Resistenza unita», n. 8-8, agosto-settembre 1984
Andrea Speranzoni, Le stragi della vergogna, Roma, Editori Internazionali Riuniti.
Album della liberta / a cura di Assessorato alla Cultura, Eleonora Bellini, Diego Tessari, Borgo Ticino, 1995
Borgo Ticino : tredici agosto : documenti, testimonianze e immagini / edizione in occasione del sessantacinquesimo anniversario dell'eccidio del 13 agosto 1944 a cura di Eleonora Bellini; con scritti di Francesco Omodeo Zorini, Andrea Speranzoni, Fabio Valeggia. - Borgo Ticino, Comune, 2009

Sitografia


Interviste ai testimoni: https://www.youtube.com/watch?v=PGcmH00_BFU

Fonti archivistiche

Fonti

ACS, MI, DGPS, AGR, SCP, RSI, 1943-45, b. 57, f. Settembre
ACS, MI, DGPS, SCP, RSI, 1943-45, b. 63, f. Torino, Relazioni quindicinali 30/12/1943 - 30/12/1944
ACS, ACS, SPD, CR, RSI, 1943-45, b. 31, f. 238, sottof. 13 Brigate Nere attività ribelli
ACS, GNR, b. 18, f. GNR, Comando provinciale di Novara
ACS, GNR, b. 47, f. Cat B 5 f. II, sf. Borgo Ticino. Novara. Rappresaglie germaniche
ACS, SPD, CR, RSI, 1943-45, b. 31, f. 238, sf. 13 Brigate Nere attività ribelli
AISR Novara, Bollettini Gnr, pp. 211-212
Archivio Procura militare
AUSSME, N1/11, b2131
CPI 23/21, 23/57
RO, WO 204/1147, Atrocities. Summary of case well authenticated