NEBBIUNO, 16.07.1944

(Novara - Piemonte)

NEBBIUNO, 16.07.1944

NEBBIUNO, 16.07.1944
Descrizione

Località Nebbuino, Nebbiuno, Novara, Piemonte

Data 16 luglio 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 3

Numero vittime uomini 3

Numero vittime uomini adulti 3

Descrizione: Francesco “Peppino” Beldì viene convinto da un certo “Cinquanta” della possibilità di far disertare dalle file della GNR numerosi militi pentiti. Si presenta dunque con quattro suoi partigiani a Nebbiuno. Lì capisce di essere caduto in una imboscata.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: punitivo

Estremi e note penali: Maggiore De Paoli di Vaprio d’Agogna: processato per l’assassinio di Francesco Beldì fu condannato a 30 anni; poi ridotti a 20, poi a 5. Dopo solo un anno era già in libertà: in Questura nell’Ufficio Politico.

Scheda compilata da VALERIO PULGA
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-22 12:07:40

Vittime

Elenco vittime

Barberi Carlo, figlio di Barberi Giuseppe e Perini Maria, nato il 28/07/1922 a Milano, residente ad Arona (No),partigiano (3^ Div. G. Pajetta 118^ Brg R. Servadei), morto per raffica di mitra il 16/07/1944 a Nebbiuno.
Beldì Francesco, figlio di Beldì Michele e Galli Marcellina, nato il 15/10/1915 a Oleggio (No), residente a Oleggio, partigiano (3^ Div. G. Pajetta 118^ Brg R. Servadei), nome di battaglia “Peppino”, morto per raffica di mitra il 16/07/1944 a Nebbiuno.
Ragazzoni Innocente, figlio di Ragazzoni Elia e Biogetti Rachele, nato il 06/11/1915 a Massino Visconti (No), residente a Massino, di professione contadino, partigiano (3^ Div. G. Pajetta 118^ Brg R. Servadei), morto per raffica di mitra il 16/07/1944 a Nebbiuno.

Elenco vittime partigiani 3

Barberi Carlo
Beldì Francesco
Ragazzoni Innocente

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto GNR non precisato

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Brigata nera reparto imprecisato

Tipo di reparto: Brigata Nera

29. Panzer-Grenadier-Division “Falke“

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Sconosciuto De Paoli

    Nome Sconosciuto

    Cognome De Paoli

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Maggiore De Paoli di Vaprio d’Agogna

    Note procedimento Processato per l’assassinio di Francesco Beldì fu condannato a 30 anni; poi ridotti a 20, poi a 5. Dopo solo un anno era già in libertà: in Questura nell’Ufficio Politico.

Memorie
Bibliografia


Pino Aprile, Ero una SS Italiana e fui decorato da Hitler, Oggi del 17/03/1982
Mimmo Franzinelli, Le stragi nascoste. L'armadio della vergogna: impunità e rimozione dei crimini di guerra nazifascisti, 1943-2001, Mondadori, Milano, 2002, pp. 165-166
Enrico Massara (a cura di), Antologia dell'antifascismo e della Resistenza novarese, s.n., s.l., 1984, pp. 292295
Enrico Massara, Crimini dei nazifascisti nella provincia di Novara, Foresta rossa, Novara, 1956, p. 56
Pier Salvatori, A posto siamo, Ed. Stella Alpina, 1945

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Procura Militare di Torino