Fresagrandinaria, 28.10.1943

(Chieti - Abruzzo)

Fresagrandinaria, 28.10.1943

Fresagrandinaria, 28.10.1943
Descrizione

Località Fresagrandinaria, Fresagrandinaria, Chieti, Abruzzo

Data 28 ottobre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: La Valle del Trigno durante il secondo conflitto mondiale fu teatro di scontri cruenti, che si concentrarono lungo la cosiddetta “Barbara-Stellung”, una linea ritardatrice approntata dai tedeschi dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 lungo la quale realizzarono postazioni di mitragliamento e di sbarramento.
In particolare, sul fronte della “Barbara-Stellung”, nel tratto tra San Salvo e Civitanova si schierarono la 16° Divisione Panzer (tra l'Adriatico e l'area di Lentella), il 3° Reggimento Paracadutisti (tra Fresagrandinaria e Tufillo), il 4° Reggimento Paracadutisti (tra Celenza e Castelguidone) e la 29ª Divisione Panzergrenadier (tra Schiavi e Civitanova).
Ne consegue che i piccoli centri abitati dislocati lungo la linea del fiume conobbero le atrocità del conflitto, subendo bombardamenti e facendo registrare episodi di violenza riconducibili alle armate tedesche presenti sul territorio; basti pensare che bombardieri medi e leggeri e cacciabombardieri colpirono il 2 novembre non solo Fresagrandinaria bensì anche Cupello, Furci e Celenza allo scopo di distruggere le postazioni nemiche.
In questo contesto avviene l’uccisione di Valentino Racano: secondo le testimonianze, mentre si stava recando presso la sua masseria, un soldato tedesco, senza alcun motivo e da una distanza ravvicinata di circa trenta metri, lo colpì con tre raffiche di mitragliatrice, ferendolo gravemente all’addome.
Dopodiché il soldato si avvicinò al contadino che giaceva a terra ferito, sparandogli un colpo di pistola alla testa, che lo uccise: l’assassino scavò una fossa e vi seppellì il cadavere.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: indefinita
--> Per saperne di più sulle tipologie

Scheda compilata da Silvia Checchia
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-11-23 17:52:38

Vittime

Elenco vittime

Racano Valentino fu Giuseppe e Petrucci Maddalena, nato a Fresagrandinaria il 12/02/1897, di anni 46, contadino;

Elenco vittime civili 1

Racano Valentino

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Giovanni Artese (a cura di), La Seconda Guerra Mondiale a Tufillo (2-4 novembre 1943)

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

AUSSME, N 1/11, b. 2132 bis
DB di Carlo Gentile
DB “Banca dati delle violenze nazifasciste denunciate dai Carabinieri”