REGIONE ANNUNZIATA, MOASCA, 22.02.1945

(Asti - Piemonte)

REGIONE ANNUNZIATA, MOASCA, 22.02.1945

REGIONE ANNUNZIATA, MOASCA, 22.02.1945
Descrizione

Località Regione Annunziata, Moasca, Asti, Piemonte

Data 22 febbraio 1945

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Dopo i rastrellamenti invernali, nell’Astigiano il movimento partigiano inizia a riorganizzarsi nel febbraio 1945. Il 22 febbraio, una pattuglia del III Esplorante della San Marco, al comando del tenente Fausto Mascia intercetta in regione Annunziata di Moasca, lungo la strada che conduce a Canelli, un gruppo di partigiani diretto verso la valle Belbo. Gli uomini di Mascia, che non indossano la divisa in modo da poter essere scambiati per ribelli, inducono gli ignari partigiani ad entrare insieme nella vicina osteria per raccogliere informazioni sulla dislocazione dei reparti che si stanno ricostituendo. Entrambi i gruppi predispongono sentinelle all’esterno ed è tra queste che scoppia uno scontro a fuoco, che si propaga rapidamente all’interno del locale. Restano uccisi lo stesso tenente fascista, due arditi e quattro partigiani, mentre vengono feriti altri quattro arditi ed un partigiano, che riesce a trascinarsi in una casa vicina. In poco tempo, giunge sul posto un secondo reparto del III Esplorante agli ordini del capitano Massimo Salemi, che predispone il trasporto dei caduti e dei feriti agli ospedali di Nizza e di Canelli e inizia la caccia al partigiano ferito, che viene rapidamente catturato. Nonostante i pareri tra i militi siano discordi, il prigioniero ferito viene fatto sedere su una sedia e giustiziato dopo aver avuto dal parroco i conforti religiosi. Nelle ore successive, uno dei militi feriti muore all’ospedale di Canelli. I morti complessivi dello scontro sono quindi dieci, cinque fascisti e cinque partigiani

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo

Scheda compilata da MARIO RENOSIO
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-11-22 15:28:54

Vittime

Elenco vittime

Bona Carlo, n. a S. Stefano Belbo (CN) nel 1922, fucilato in Regione Annunziata di Moasca (AT) il 22.2.45, partigiano della Brg Belbo, 2. Divisione Autonoma “Langhe”, delibera 647

Elenco vittime partigiani 1

Bona Carlo

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Fausto Mascia

    Nome Fausto

    Cognome Mascia

    Note responsabile Tenente

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto 3. Gruppo esplorante/3. Divisione fanteria di marina “San Marco”

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Moasca

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Moasca

    Descrizione: Lapide in ricordo dei partigiani caduti collocata sulla facciata dell’ex osteria

Bibliografia


Nicoletta Fasano, M. Renosio, Un’altra storia. La Rsi nell’Astigiano tra guerra civile e mancata epurazione, Israt, Asti, 2015, pp. 266-267
Nicoletta Fasano, M. Renosio, Dare un volto alla memoria, «Asti contemporanea», n. 5, 1997, pp. 8-157.
Mario Renosio, Colline partigiane. Resistenza e comunità contadina nell’Astigiano, Franco Angeli, Milano, 1994, pp. 221-227
Mario Renosio (a cura di), Vittime di guerra. I caduti astigiani nella seconda guerra mondiale, Israt, Asti, 2008

Sitografia


Censimento caduti, in www.israt.it
Censimento monumenti e lapidi, in www.israt.it

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Israt: fondo Doglione; fondo Anpi; fondo Rsi; fondo Brigate Garibaldi; fondo Spada-Memorie