VIA DEI BOSCONI FIESOLE 04.08.1944

(Firenze - Toscana)

VIA DEI BOSCONI FIESOLE 04.08.1944

VIA DEI BOSCONI FIESOLE 04.08.1944
Descrizione

Località Via dei Bosconi, Fiesole, Firenze, Toscana

Data 4 agosto 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini anziani 1

Descrizione: Il territorio comunale di Fiesole, tra la fine di luglio e gli inizi di agosto 1944, per via di un'intensa attività partigiana viene etichettato dal comando tedesco come zona infestata da bande. In ragione di ciò la 356. Divisione di fanteria che controlla l'area è impegnata in numerose azioni di rastrellamento alle quali si legano provvedimenti mirati di sfollamento della popolazione. La mattina del 4 agosto 1944 due soldati tedeschi si presentano all'abitazione della famiglia Patriarchi in via dei Bosconi n. 44. Durante la perquisizione della casa è rinvenuto un moschetto. Accusati per ciò di appartenere al movimento partigiano, il capofamiglia Attilio Patriarchi assieme al figlio Renato vengono portati al comando tedesco situato a poca distanza. Qui, senza neppure esser interrogati, i due vengono obbligati a scavarsi una fossa. Renato, però, si dà alla fuga e nonostante venga fatto segno di numerosi colpi di arma da fuoco riesce a mettersi in salvo. Attilio, rimasto sul posto, viene invece fucilato e il suo corpo gettato nella fossa. Lo ritroverà nello stesso luogo di sepoltura il figlio Renato il 2 settembre 1944, a liberazione avvenuta.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da Francesco Fusi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-03 16:03:20

Vittime

Elenco vittime

Patriarchi Attilio di Lorenzo e di Bonaiuti Emilia, nato a Pontassieve (Firenze) il 30/04/1883, residente a Fiesole in via dei Bosconi n. 44.

Elenco vittime civili 1

Patriarchi Attilio.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


356. Infanterie Division


Appartenenza: Heer Wehrmacht

Memorie
Bibliografia


Paolo Bonci (a cura di), Le vittime civili della 2° Guerra mondiale nei comuni della diocesi di Fiesole, Servizio Editoriale Fiesolano, Fiesole, 1994, p. 7.
Comune di Fiesole, La lotta partigiana attraverso le lapidi, Fiesole, 1975.
Gianluca Fulvetti, Uccidere i civili. Le stragi nazifasciste in Toscana (1943-1945), Carocci, Roma, 2009, p. 155.
Hanna Kiel, La battaglia della collina. Fiesole. Una cronaca dell'agosto 1944, a cura di Paolo Paoletti, Edizioni Medicea, Firenze, 1986, p. 168.
Piero Mani, Tempo di guerra. Invasori, sfollati, partigiani: storie del popolo fiesolano nel 1943-1945, PGM, Fiesole, 2001, p. 53.
Sandro Nannucci (a cura di), Guerra e lotta di liberazione a Fiesole e nel suo territorio, Comune di Fiesole, Fiesole, 1985.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

CSIT, AUSSME, N 1/11, b. 2132, Firenze, dichiarazione di Renato Patriarchi dell\'11 aprile 1945.