SAN QUIRICO MONTESPERTOLI 17.07.1944

(Firenze - Toscana)

SAN QUIRICO MONTESPERTOLI 17.07.1944

SAN QUIRICO MONTESPERTOLI 17.07.1944
Descrizione

Località San Quirico, Montespertoli, Firenze, Toscana

Data 17 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il mezzadro Guido Leoncini abita con la moglie e i due figli in via di Lucciana a San Quirico, frazione del comune di Montespertoli. Il pomeriggio del 17 luglio 1944, assieme all'amico Gino Dini, si era recato in un bosco vicino dove aveva nascosto le proprie bestie per sottrarle alle razzie tedesche. Tornando più tardi verso casa, i due vengono avvisati da una donna incontrata per strada della presenza in zona di alcuni tedeschi intenti a perlustrare l'area. Mentre attraversano di corsa un campo, vengono fatti oggetto di alcuni colpi d'arma da fuoco sparati da un gruppetto di cinque militari tedeschi che, forse, vedendoli correre, li avevano scambiati per partigiani. Il Dini, gettatosi per terra, riuscì a nascondersi nell'erba alta, mentre il Leoncini venne raggiunto da un proiettile che gli perforò il polmone sinistro, uccidendolo.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Annotazioni: In alcune ricostruzioni la data dell'uccisione di Guido Leoncini è indicata talvolta erroneamente nei giorni 21 o 27 luglio 1944.

Scheda compilata da Francesco Fusi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-03 15:53:05

Vittime

Elenco vittime

Leoncini Guido, nato il 10/10/1902.

Elenco vittime civili 1

Leoncini Guido.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Montespertoli, piazza del Popolo

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Montespertoli, piazza del Popolo

    Anno di realizzazione: 1952

    Descrizione: Il 27 luglio 1952 nel Settimo anniversario della Liberazione il Comune di Montespertoli eresse in piazza del Popolo un monumento ai caduti della prima e seconda guerra mondiale, recante i nomi delle vittime militari, partigiane e civili del comune. Tuttavia il nome di Guido Leoncini non vi compare.

  • altro a Montespertoli, San Quirico

    Tipo di memoria: altro

    Ubicazione: Montespertoli, San Quirico

    Anno di realizzazione: 2014

    Descrizione: Il figlio Franco Leoncini nel 2014 ha provveduto ad affiggere su di un albero presso il luogo dell\'uccisione una targa commemorativa del padre.

Bibliografia


Andrea Pestelli, Montespertoli '44. Il passaggio del fronte nei documenti d'archivio alleati e tedeschi e nei ricordi della gente del paese, Comune di Montespertoli, Nuova Toscana Editrice, Campi Bisenzio, 2010, p. 65.
Ivan Tognarini, Tra l'Elsa e la Pesa: mondo rurale, fascismo e antifascismo, massacri nazifascisti e resistenza, in Paolo Gennai (a cura di), Mezzadria e Resistenza nella Toscana centrale, Atti della giornata di incontro pubblico presso il Museo della Vite e del Vino (Montespertoli, 4 dicembre 2010), Comune di Montespertoli, Federighi editori, Certaldo, 2012, pp. 31-32

Sitografia


http://www.gazzettinodelchianti.it/articoli/primopiano/4677/notizie-sul-chianti-fiorentino/targa-memoria-guido-leoncini.php#.VO-Pj-EYGSo

Fonti archivistiche

Fonti

BA-MA, Armeeoberkommando 14, RH 20-14/114
CSIT, AUSSME, N 1/11, b. 2132