Roccaspinalveti, 11-10-1943

(Chieti - Abruzzo)

Roccaspinalveti, 11-10-1943

Roccaspinalveti, 11-10-1943
Descrizione

Località Roccaspinalveti, Roccaspinalveti, Chieti, Abruzzo

Data 11 ottobre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini anziani 1

Descrizione: I Comuni dell’alto vastese furono coinvolti nel conflitto dal precoce sopraggiungere delle divisioni tedesche. Qui i soldati germanici predisposero le linee di difesa per contenere l’offensiva alleata che avanzava, dopo lo sbarco di Termoli del 2-3 ottobre, verso il fiume Trigno, in direzione del Sangro. Nell’approntare la cosiddetta linea Barbara, che si estendeva dalla Marina di Vasto al Tirreno, passando per Cupello, Furci, San Buono e Castiglione, i militari sfruttarono abilmente le caratteristiche morfologiche del terreno ricorrendo alla posa in opera di estesi sbarramenti minati, all’appostamento sulle alture per l’osservazione ed il tiro, nonché all’evacuazione e la distruzione degli abitati, di ponti e di strade, a scopi bellici. Le popolazioni subirono dunque sgomberi, requisizioni e violenze legate allo stanziamento del fronte e dell’esercito occupante.
In questo contesto, a Roccaspinalveti, l’11 ottobre 1943, si presentarono nell’abitazione di Bruno Domenico due soldati tedeschi in cerca di viveri. L’anziano, ottantaduenne, si oppose al loro ingresso in casa. Venne perciò freddato con tre colpi di pistola, mente tentava di ostacolare il saccheggio della propria abitazione.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: furto e-o saccheggio

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Annotazioni: Sul luogo era presente il LXXVI Panzerkrops, composto dalla 16° Panzerdivision (a fine novembre rilevata dalla 26°) sul settore costiero, dalla 1° divisione paracadutisti e dalla 29° divisione Panzer.

Scheda compilata da Alessandra De Nicola
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-11-22 10:30:52

Vittime

Elenco vittime

Bruno Domenico, fu Angelo e Fiore Concezia, nato a Roccaspinalveti il 15/08/1859

Elenco vittime civili 1

Bruno Domenico

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a piazza Roma, Roccaspinalveti

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: piazza Roma, Roccaspinalveti

    Anno di realizzazione: 1988

    Descrizione: In Piazza Roma si erge un monumento in onore ai caduti delle guerre mondiali 1915-1918 e 1940-1945, costruito nel 1988.

Bibliografia


Artese Giovanni, La guerra in Abruzzo e Molise (1943-1944), Edigrafital, Teramo, vol. 1, Le battaglie del Biferno, del Trigno e dell’alto Volturno: l’avanzata dell’VIII Armata fino al fiume Sangro, Carabba, Lanciano 1993.
Lanfranco Fiore, La linea di difesa tedesca e l’avanzata degli alleati sul fronte abruzzese (ottobre-dicembre 1943), in “Rivista Abruzzese di Studi Storici dal fascismo alla Resistenza”, Anno VI n.1, pp.133-161
Gerhard Schreiber, La Wehrmacht nella battaglia sul fiume Sangro, in Costantino Felice (a cura di), La guerra sul Sangro. Eserciti e popolazione in Abruzzo 1943-1944, Franco Angeli, Milano 1994.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

AUSSME, N.1/11, b.2132 bis