Corvara 11-12-1943

(Pescara - Abruzzo)

Corvara 11-12-1943

Corvara 11-12-1943
Descrizione

Località Corvara, Corvara, Pescara, Abruzzo

Data 11 dicembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Corvara è un piccolo borgo medievale (XI sec.) con meno di 300 abitanti posto su uno contrafforte roccioso alle pendici del monte Aquileio, a 672 m. di altitudine, in prossimità di Forca di Penne. Nella zona, ai tempi del secondo conflitto mondiale, operava una piccola formazione partigiana, che ottenne regolare riconoscimento, composta da 20-30 uomini agli ordini del capitano Gioacchino Giordano. La banda «Giordano» si mostrò abbastanza intraprendente soprattutto contro reparti germanici dell’area in ripiegamento. Corvara, inoltre, si trovava al tempo lungo una delle direttrici delle cd. «strade della libertà», luoghi di transito considerati più sicuri tanto per gli stranieri - data la massiccia presenza dei militari alleati evasi dai campi di prigionia - che per gli antifascisti italiani attraverso cui potersi rifugiare nell’Italia liberata (Guardiagrele, Campo di Giove, Maielletta e Lettopalena). La valle sulmonese, dalla quale poi normalmente si saliva su Campo di Giove per scendere di seguito su Palena e di lì attraversare il fronte, ad esempio veniva raggiunta attraverso due itinerari, uno di questi (Villa Santa Lucia-Forca di Penne-Corvara-Caramanico) transitava appunto per il piccolo borgo del pescarese. L’episodio in questione, di cui non si riscontra altra traccia, è probabilmente legato ad un evento del genere. L’uomo, infatti, secondo la documentazione AUSSME, fu trovato con alcuni prigionieri inglesi nella sua abitazione. Nel tentativo di sfuggire alla cattura da parte di tedeschi non meglio identificati, venne raggiunto da due colpi di arma da fuoco decedendo successivamente.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Annotazioni: I dati anagrafici, come quelli relativi alla data di nascita, non ritrovati presso l’ASC - dove sono andati distrutti - sono stati verificati presso l’ASPE Stato Civile del Comune di Corvara che però conserva soltanto l’atto di nascita.
I dati anagrafici riportati con alcune possibili imprecisioni in AUSSME sono stati corretti sulla base dell’indicazione dell’atto di nascita.

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): Il paese oggi è quasi totalmente disabitato e non è stato possibile ritrovare informazioni o parenti e testimoni rispetto all’accaduto.

Scheda compilata da Ilaria Del Biondo
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-11-21 20:38:40

Vittime

Elenco vittime

Petronio Giuseppe, fu Gregorio (pastore originario di Castel del Monte) e Marganella Giulia, nato a Corvara il 25/03/1920 ed ivi residente di anni 23 deceduto l’11.12.1943 a Corvara

Elenco vittime civili 1

Petronio Giuseppe

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

AUSSME, N 1/11, b. 2132 bis
ASPE Stato Civile del Comune di Corvara