SALTINO REGGELLO 05.08.1944

(Firenze - Toscana)

SALTINO REGGELLO 05.08.1944

SALTINO REGGELLO 05.08.1944
Descrizione

Località Saltino, Reggello, Firenze, Toscana

Data 5 agosto 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: All'inizio del luglio 1944, la famiglia di Eugenio Moschini, composta dalla moglie Giulia Degl'Innocenti e da quattro figli, a seguito di un ordine di sfollamento impartito dal comando tedesco è costretta a lasciare la propria abitazione posta in località Saltino nel Comune di Reggello. L'area è infatti zona di operazioni militari. La famiglia, assieme ad altri civili del luogo, ripara allora in località Cascina Vecchia a circa cinque chilometri di distanza da Saltino. All'inizio di agosto, verosimilmente il 5 del mese, Eugenio Moschini, avuta notizia che i tedeschi avevano compiuto una serie di razzie e requisizioni in molte abitazioni del Saltino, decide di farvi ritorno per assicurarsi dello stato della propria e per verificare se gli è stato asportato un suino che aveva precedentemente nascosto in zona. Giunto a Saltino, viene però fermato dai tedeschi e portato in prossimità di villa Felce assieme al calzolaio Andrea Fontana, anch'esso probabilmente fermato in zona. I due, accusati di appartenere al movimento partigiano, vengono quindi fucilati sul posto. Le vittime sono inoltre catturate in zona di operazione di guerra precedentemente soggetta a bando obbligato di sfollamento.
I loro cadaveri saranno rinvenuti giorni dopo in avanzato stato di putrefazione in prossimità di villa Felce.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: furto e-o saccheggio

Tipo di massacro: ripulitura e desertificazione

Scheda compilata da Francesco Fusi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-03 15:29:33

Vittime

Elenco vittime

Moschini Eugenio fu Giuseppe e fu Falciani Adele, nato a Reggello il 17/12/1894 e ivi domiciliato in località a Saltino, bracciante.
Fontana Andrea di Giacoma e fu Lenzetti Nina, nato a Montignoso (Massa Carrara) il 28/02/1913, calzolaio.

Elenco vittime civili 2

Moschini Eugenio.
Fontana Andrea.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Paolo Bonci (a cura di), Le vittime civili della 2? Guerra mondiale nei comuni della diocesi di Fiesole, Servizio Editoriale Fiesolano, Fiesole, 1994, p. 18.
Gianluca Fulvetti, Uccidere i civili. Le stragi nazifasciste in Toscana (1943-1945), Carocci, Roma, 2009, p. 151.

Sitografia


http://www.perunaltracitta.org/la-citta-invisibile/geografia-degli-eccidi-nazifascisti-a-firenze/
http://www.regione.toscana.it/storiaememoriedel900/eccidi-nazifascisti/geografia/firenze

Fonti archivistiche

Fonti

CSIT, AUSSME N/11, b. 2132, Firenze, dichiarazione di Rita Bacci del 2 dicembre 1944 e di Ernesto Moschini e Giulia Degl\'Innocenti del 31 marzo 1945.