PIAZZA MINO DA FIESOLE 21.08.1944

(Firenze - Toscana)

PIAZZA MINO DA FIESOLE 21.08.1944

PIAZZA MINO DA FIESOLE 21.08.1944
Descrizione

Località Piazza Mino da Fiesole, Fiesole, Firenze, Toscana

Data 21 agosto 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Nell'agosto del 1944, con l'attestarsi dell'avanzata alleata sulla linea dell'Arno, il territorio comunale di Fiesole viene a trovarsi nelle immediate retrovie tedesche. Nel Comune, il comando della 356. Divisione di fanteria tedesca dà luogo a precettazione di forza lavoro da impiegare nella realizzazione delle opere difensive e a rastrellamenti diretti a colpire il locale movimento partigiano che sin dalla fine di luglio si è reso protagonista di numerose azioni di sabotaggio e guerriglia. In particolare, il 6 agosto un bando ordina la presentazione obbligatoria al comando tedesco di tutti gli uomini in età da lavoro. Nel pomeriggio del 21 agosto 1944 due militari tedeschi si presentano all'abitazione di Vittorio Pucci situata in via Marini n. 26. I due requisiscono alcune galline e dopo aver chiesto i documenti al giovane Pasquale Pucci, nipote del proprietario, lo conducono presso il comando installato a Villa Martini. Da qui, dopo circa quaranta minuti, questi viene poi trasferito all'Albergo Aurora, dove allo zio Vittorio è consentito portargli del cibo e un paio di pantaloni. Lo stesso 21 agosto, Pasquale Pucci, forse perché sospettato di sostenere il locale movimento partigiano o perché accusato di aver eluso i bandi di precettazione obbligatoria al lavoro, viene fucilato nel giardino dell'Albergo Aurora. Lo zio Vittorio, presso il quale il giovane era sfollato, verrà a conoscenza della fucilazione di quest'ultimo solo il 2 settembre, dopo la liberazione del paese.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: furto e-o saccheggio

Tipo di massacro: punitivo

Scheda compilata da Francesco Fusi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-03 14:37:50

Vittime

Elenco vittime

Pucci Pasquale di Enrico e di Di Vita Anita, nato a Pescia (Pistoia) il 16/03/1911, domiciliato a Firenze in via Fra Bartolomeo n. 19.

Elenco vittime civili 1

Pucci Pasquale.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


356. Infanterie Division


Appartenenza: Heer Wehrmacht

Memorie
Bibliografia


Paolo Bonci (a cura di), Le vittime civili della 2° Guerra mondiale nei comuni della diocesi di Fiesole, Servizio Editoriale Fiesolano, Fiesole, 1994, p. 7.
Hanna Kiel, La battaglia della collina. Fiesole. Una cronaca dell'agosto 1944, a cura di Paolo Paoletti, Edizioni Medicea, Firenze, 1986, p. 169.
Sandro Nannucci (a cura di), Guerra e lotta di liberazione a Fiesole e nel suo territorio, Comune di Fiesole, Fiesole, 1985.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

CSIT, AUSSME, N 1/11, b. 2132, Firenze, dichiarazione di Vittorio Pucci dell\'11 aprile 1945.