PALAZZACCIO MONTESPERTOLI 21.07.1944

(Firenze - Toscana)

PALAZZACCIO MONTESPERTOLI 21.07.1944

PALAZZACCIO MONTESPERTOLI 21.07.1944
Descrizione

Località Palazzaccio, Montespertoli, Firenze, Toscana

Data 21 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il 21 luglio 1944 in località Palazzaccio, nei pressi della chiesa di Botinaccio nel comune di Montespertoli, un gruppetto di partigiani si scontra con alcuni militari tedeschi intenti a riparare la linea telefonica sabotata dai primi. Segue uno scontro a fuoco nel quale non si registra però alcuna vittima. Non molto dopo giunge sul luogo un'auto tedesca con tre militari a bordo, due dei quali, scesi, si mettono a sparare contro tre civili (Gino Simoncini, Giorgio Tacci e Giuseppe Galeotti) che però restano incolumi, mettendosi subito in salvo. I due tedeschi raggiungono l'orto dell'abitazione di Corrado Lotti, il quale, vedendoli arrivare alza le mani in segno di resa, sperando così di mettersi al sicuro. Uno dei due militi però gli si avvicina e gli spara a bruciapelo un colpo alla testa, uccidendolo sul colpo. A seguito dell'episodio vengono poi catturati i tre civili prima fatti oggetto di colpi di arma da fuoco e trasportati al comando tedesco di Cortina dove sono sottoposti nei successivi due giorni a numerosi interrogatori.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rappresaglia

Scheda compilata da Francesco Fusi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-03 14:20:04

Vittime

Elenco vittime

Lotti Corrado, nato il 11/08/1913.

Elenco vittime civili 1

Lotti Corrado.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Montespertoli, piazza del Popolo

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Montespertoli, piazza del Popolo

    Anno di realizzazione: 1952

    Descrizione: Il 27 luglio 1952 nel Settimo anniversario della Liberazione il Comune di Montespertoli eresse in piazza del Popolo un monumento ai caduti della prima e seconda guerra mondiale, recante i nomi delle vittime militari, partigiane e civili del comune.

Bibliografia


Andrea Pestelli, Montespertoli '44. Il passaggio del fronte nei documenti d'archivio alleati e tedeschi e nei ricordi della gente del paese, Comune di Montespertoli, Nuova Toscana Editrice, Campi Bisenzio, 2010, pp. 66-67.
Ivan Tognarini, Tra l'Elsa e la Pesa: mondo rurale, fascismo e antifascismo, massacri nazifascisti e resistenza, in Paolo Gennai (a cura di), Mezzadria e Resistenza nella Toscana centrale, Atti della giornata di incontro pubblico presso il Museo della Vite e del Vino (Montespertoli, 4 dicembre 2010), Comune di Montespertoli, Federighi editori, Certaldo 2012, p. 31.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

CSIT, AUSSME, N 1/11, b. 2132
BA-MA, Armeeoberkommando 14, RH 20-14/48; ivi, RH 20-14/114