OLENA BARBERINO VAL D’ELSA 20.07.1944

(Firenze - Toscana)

OLENA BARBERINO VAL D’ELSA 20.07.1944

OLENA BARBERINO VAL D’ELSA 20.07.1944
Descrizione

Località Olena, Barberino Val d'Elsa, Firenze, Toscana

Data 20 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il 20 luglio 1944 due soldati tedeschi si presentano nella casa abitata dalla famiglia Brogi, in località Olena. Nell'area è in corso il ripiegamento delle truppe tedesche. I due militari tedeschi, secondo le testimonianze, chiedono ospitalità spacciandosi però come soldati marocchini. Credendoli liberatori, Virgilio Brogi li fa accomodare in casa e offre loro del cibo. Mentre i militari sono intenti a mangiare il figlio di Virgilio, Terzilio, prende a criticare duramente le violenze e i soprusi commessi in quelle settimane dagli occupanti nazisti sui civili. Terminato il pasto, e apprestandosi l'arrivo di alcuni automezzi alleati, i due soldati si fanno accompagnare da Terzilio fuori dall'abitazione in un vicino boschetto. Qui i due uccidono il giovane con una scarica di mitra. Il padre Virgilio, uditi i colpi, accorre sul luogo, dove trova il figlio morente e scorge i due soldati intenti a scappare. Capisce solo allora d'esser stato vittima di un inganno teso dai due soldati tedeschi.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: ritirata

Annotazioni: La motivazione assai probabilmente è da ricercare in alcune frasi pronunciate della vittima (e carpite dai tedeschi con l'inganno) che aveva criticato il comportamento tenuto dai tedeschi con la popolazione civile e che si era invece dimostrata ben disposta verso le truppe alleate in avvicinamento.

Scheda compilata da Francesco Fusi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-09-05 17:08:08

Vittime

Elenco vittime

Brogi Terzilio, nato il 28/07/1907 a Siena e residente a Barberino Val d\'Elsa.

Elenco vittime civili 1

Brogi Terzilio.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


4. Fallschirm-Jäger-Division

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Luftwaffe

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • Click here to learn more

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Barberino Val d\'Elsa, Municipio

    Anno di realizzazione: 2004

    Descrizione: Si segnala come il nome di Terzilio Brogi sia assente tra quelli ricordati nella lapide posta il 29 settembre 2004 sul Municipio di Barberino Val d\'Elsa dall\'amministrazione comunale in ricordo delle vittime civili del comune.

Bibliografia


Claudio Biscarini, Quando piovevano le cannonate. 1944. Violenza e guerra ai civili tra la Val di Pesa e la Val d'Elsa, Effigi, Arcidosso, 2012, pp. 130-132.
Gabriella Congedo (a cura di), Come se fosse ora. La comunità di Barberino Val d'Elsa e la memoria dell'ultima guerra, Sarnus, Firenze, 2013.
Ugo Jona (a cura di), "Le rappresaglie nazifasciste sulle popolazioni toscane. Diario di diciassette mesi di sofferenze e di egoismi", ANFIM, Firenze-1992, Nuova Stamperia Parenti, Firenze, 1993.
Matteo Mazzoni, Il passaggio del fronte tra Val di Pesa e Val d'Elsa. Civili e violenze di guerra nell'estate del 1944, Polistampa, Firenze, 2014, p. 151.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

CSIT, AUSSME, N1/11, b. 2132