LA BARTOLA MONTESPERTOLI 27.07.1944

(Firenze - Toscana)

LA BARTOLA MONTESPERTOLI 27.07.1944

LA BARTOLA MONTESPERTOLI 27.07.1944
Descrizione

Località La Bartola, Montespertoli, Firenze, Toscana

Data 27 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il contadino Duilio Maccianti abita assieme alla moglie Paola Giovannoni nel podere Solatio in località la Bartola. La mattina del 26 luglio 1944 due tedeschi si presentano con l'intento di perquisire l'abitazione, forse in cerca di denaro o beni di valore. Non trovando nulla prelevano il Maccianti e lo conducono al podere Pomezia dove lo impiegano per realizzare una piazzola che dovrà ospitare un pezzo d'artiglieria. Verso mezzogiorno i due tedeschi riconducono il Maccianti presso la sua abitazione che perquisiscono di nuovo, stavolta trovando sotterrato un fucile e delle munizioni. Uno dei due militari conduce di nuovo il Maccianti al podere Pomezia, dove si trova un suo superiore, mentre l'altro milite rimasto solo con Paola Giovannoni tenta di usarle violenza. La donna però riesce a fuggire e ad avvertire il fattore Pianigiani. Questi, prese notizie dal comando tedesco, assicura la donna che il marito è stato portato a Firenze per alcuni giorni di lavoro. In realtà il giorno dopo il corpo del Maccianti verrà ritrovato interrato nell'orto del podere Pomezia. Ucciso probabilmente con colpi d'arma da fuoco, al Maccianti era stata pure sottratta dal portafogli la cifra di 2.000 lire.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Scheda compilata da Francesco Fusi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-08-03 15:41:15

Vittime

Elenco vittime

Maccianti Duilio, nato il 10/03/1895.

Elenco vittime civili 1

Maccianti Duilio.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Montespertoli, piazza del Popolo

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Montespertoli, piazza del Popolo

    Anno di realizzazione: 1952

    Descrizione: Il 27 luglio 1952 nel Settimo anniversario della Liberazione il Comune di Montespertoli eresse in piazza del Popolo un monumento ai caduti della prima e seconda guerra mondiale, recante i nomi delle vittime militari, partigiane e civili del Comune.

Bibliografia


Andrea Pestelli, Montespertoli '44. Il passaggio del fronte nei documenti d'archivio alleati e tedeschi e nei ricordi della gente del paese, Comune di Montespertoli, Nuova Toscana Editrice, Campi Bisenzio, 2010, p. 68.
Ivan Tognarini, Tra l'Elsa e la Pesa: mondo rurale, fascismo e antifascismo, massacri nazifascisti e resistenza, in Paolo Gennai (a cura di), Mezzadria e Resistenza nella Toscana centrale, Atti della giornata di incontro pubblico presso il Museo della Vite e del Vino (Montespertoli, 4 dicembre 2010), Comune di Montespertoli, Federighi editori, Certaldo, 2012, p. 35.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

BA-MA, Armeeoberkommando 14, RH 20-14/114.
CSIT, AUSSME, N 1/11, b. 2132.