FEZZANA MONTESPERTOLI 10.07.1944

(Firenze - Toscana)

FEZZANA MONTESPERTOLI 10.07.1944

FEZZANA MONTESPERTOLI 10.07.1944
Descrizione

Località Fezzana, Montespertoli, Firenze, Toscana

Data 10 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: La mattina del 10 luglio 1944 due tedeschi si recano con un barroccio nell'abitato di Fezzana in cerca di generi alimentari. Nella capanna di Natale Lazzeri si trovano nascosti circa venticinque partigiani, che al momento opportuno si palesano e intimano l'alt ai due militi tedeschi. Questi, datisi alla fuga, vengono raggiunti dal fuoco partigiano che colpisce uno dei due, ferendolo. Dopo il fatto, per paura di una possibile rappresaglia, il grosso dei partigiani lascia la zona. Circa un'ora dopo l'accaduto piombano sull'abitato tre autoblinde tedesche con circa trenta uomini. Rastrellato il caseggiato vengono fermati Natale Lazzeri e Ferdinando Faggioli, otto donne e tre ragazzi della famiglia Parrini, tutti sottoposti a interrogatorio allo scopo di conoscere l'ubicazione dei partigiani. Non ricevendo risposta, i tedeschi razziano gli animali presenti nei poderi e appiccano il fuoco a fienili e capanne, anche se poi rilasciano gli ostaggi che si riparano nei boschi circostanti. Tra questi ultimi, Natale Lazzeri, accortosi di aver lasciato a casa il portafoglio, decide però di tornare indietro. Viene quindi di nuovo fermato dai tedeschi che nel frattempo hanno rinvenuto nella sua cantina due moschetti e un elmetto. Il malcapitato è quindi prima sottoposto a nuovo interrogatorio e poi condotto presso un vecchio cipresso nelle vicinanze della sua abitazione dove viene ucciso con due scariche di mitra.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: furto e-o saccheggio,incendio di abitazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Natale Lazzeri, mezzadro, viene indicato dal comandante Emilio Galli della 3. Brigata “Rosselli” come uno dei partigiani in forza all'unità. In effetti comparirà poi nei Bollettini di riconoscimento partigiani come effettivo della 3. Brigata “Rosselli”.

Scheda compilata da Francesco Fusi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-03 10:24:54

Vittime

Elenco vittime

Lazzeri Natale, nato il 25/12/1899.

Elenco vittime partigiani 1

Lazzeri Natale.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Fallschirm-Jäger-Regiment 10

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Luftwaffe

4. Fallschirm-Jäger-Division

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Luftwaffe

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Montespertoli, piazza del Popolo

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Montespertoli, piazza del Popolo

    Anno di realizzazione: 1952

    Descrizione: Il 27 luglio 1952 nel settimo anniversario della Liberazione il Comune di Montespertoli eresse in piazza del Popolo un monumento ai caduti della prima e seconda guerra mondiale, recante i nomi delle vittime militari, partigiane e civili del comune.

  • cippo a Montespertoli, Montagnana

    Tipo di memoria: cippo

    Ubicazione: Montespertoli, Montagnana

    Anno di realizzazione: 1983

    Descrizione: Il nome di Lazzeri Natale è ricordato assieme a quelli di altre vittime su di un cippo posto nel maggio 1983 nella frazione di Montagnana.

Bibliografia


Andrea Pestelli, Montespertoli '44. Il passaggio del fronte nei documenti d'archivio alleati e tedeschi e nei ricordi della gente del paese, Comune di Montespertoli, Nuova Toscana Editrice, Campi Bisenzio, 2010, pp. 63-65.
Ivan Tognarini, Tra l’Elsa e la Pesa: mondo rurale, fascismo e antifascismo, massacri nazifascisti e resistenza, in Paolo Gennai (a cura di), Mezzadria e Resistenza nella Toscana centrale, Atti della giornata di incontro pubblico presso il Museo della Vite e del Vino (Montespertoli, 4 dicembre 2010), Comune di Montespertoli, Federighi editori, Certaldo, 2012, p. 30.

Sitografia


http://resistenzatoscana.it/monumenti/montespertoli/cippo_di_montagnana/
http://www.perunaltracitta.org/la-citta-invisibile/geografia-degli-eccidi-nazifascisti-a-firenze/

Fonti archivistiche

Fonti

BA-MA, Armeeoberkommando 14, RH 20-14/48; ivi, RH 20-14/114
CSIT, AUSSME, N 1/11, b. 2132
ISRT, CVL, Comando militare toscano, b. 4, f. 3, Diario storico della III Brigata partigiani “Carlo Rosselli”, Firenze 7 settembre 1944.