MILANO 13.02.1945

(Milano - Lombardia)

MILANO 13.02.1945

MILANO 13.02.1945
Descrizione

Località Milano, Milano, Milano, Lombardia

Data 13 febbraio 1945

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Modalità di uccisione: INDEFINITA

Tipo di massacro: indefinita

Scheda compilata da GIOVANNI SCIROCCO E LUIGI BORGOMANERI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-06-02 14:49:28

Vittime

Elenco vittime

1. Augusto Monari
Nato a Milano il 13 marzo 1906, caduto a Milano il 13 febbraio 1945, operaio.
Lavorava alle Borletti ed era stato tra gli organizzatori degli scioperi del marzo 1943. Arrestato e incarcerato a San Vittore, fu tenuto in prigione per cinque mesi. Ne uscì duramente provato, ma non rinunciò al suo impegno contro i nazifascisti.
Si deve a Monari se tra il novembre e il dicembre si costituì nella zona di Vittuone, a una trentina di chilometri dal centro di Milano, un gruppo di resistenti che sarebbero poi diventati una “Brigata volante” aggregata alla 113. Brigata Garibaldi “Martiri di via Tibaldi”. Nel giugno del 1944 a Vittuone si costituì il CLN, che, grazie sempre a Monari, diede un importante contributo di informazioni al CLNAI.

Elenco vittime partigiani 1

Augusto Monari

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Piazza Wagner 4, Milano

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Piazza Wagner 4, Milano

    Descrizione: Lapide in Piazza Wagner 4, dove abitava Augusto Monari

Bibliografia


Anpi Milano (A cura dell’), I Martiri della libertà, Milano, 1946, pag. 330

Sitografia


www.anpi.it

Fonti archivistiche

Fonti