BADIA A SETTIMO SCANDICCI 18.07.1944

(Firenze - Toscana)

BADIA A SETTIMO SCANDICCI 18.07.1944

BADIA A SETTIMO SCANDICCI 18.07.1944
Descrizione

Località Badia a Settimop, Scandicci, Firenze, Toscana

Data 18 luglio 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini ragazzi 1

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne adulte 1

Descrizione: Il 18 luglio 1944, poco dopo l'ora di pranzo, due camion con a bordo tedeschi e fascisti giungono nella piazza di Badia a Settimo, probabilmente per effettuare un rastrellamento. Lungo la via del Botteghino si trovavano alcune persone, tra cui alcuni ragazzi del luogo che, spaventati dall'arrivo dei tedeschi, fanno rientro nelle proprie abitazioni. Due uomini anziani si riparano nella vicina abitazione di Ofelia Mancini che si chiude in cucina assieme al dodicenne Vittorio Masiani, un compagno di giochi del figlio minorenne, cercando di dare il tempo all'altro figlio sedicenne Ormano di scappare. Due soldati tedeschi esplodono però dei colpi di mitra in direzione dell'abitazione, uccidendo Ofelia Mancini e il giovane Masiani Vittorio. L'intervento successivo del parroco don Chellini e quello di alcune donne che inscenarono una sorta di protesta popolare evitarono che il rastrellamento si trasformasse in una strage di più vaste proporzioni.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da Francesco Fusi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-03 00:38:44

Vittime

Elenco vittime

Mancini [o Mangini] Ofelia in Fallani fu Ettore e di Candida Grossi, nata a Scandicci il 27/01/1902.
Masiani Vittorio di Adolfo e di Emilia Martelli, nato a Scandicci il 05/01/1932.

Elenco vittime civili 2

Mancini [o Mangini] Ofelia.
Masiani Vittorio.

Responsabili o presunti responsabili
Memorie

Memorie legate a questa strage

  • altro a Scandicci, Badia a Settimo, cimitero

    Tipo di memoria: altro

    Ubicazione: Scandicci, Badia a Settimo, cimitero

    Descrizione: Nel cimitero di Badia a Settimo è presente un sacrario dedicato ai Martiri della guerra di Liberazione nel quale sono riportati tra gli altri i nomi di Ofelia Mancini e Vittorio Masiani.

  • altro a Scandicci, Badia a Settimo, piazza Vittorio Veneto.

    Tipo di memoria: altro

    Ubicazione: Scandicci, Badia a Settimo, piazza Vittorio Veneto.

    Descrizione: L\'amministrazione comunale di Scandicci ha recentemente intitolato alle due vittime il Centro Civico di Badia a Settimo in piazza Vittorio Veneto.

Bibliografia


Renato Castaldi (a cura di), Scandicci e la sua gente (febbraio 1921-giugno 1946), Polistampa, Firenze, 1993, pp. 136-137.
Gianluca Fulvetti, Uccidere i civili. Le stragi nazifasciste in Toscana (1943-1945), Carocci, Roma, 2009, p. 153.

Sitografia


http://storia.scandiccicultura.it/tematico/luglio44.htm
http://www.comune.scandicci.fi.it/index.php/eventi/3762-il-sindaco-fallani-rende-onore-a-ofelia-mangini-e-visita-operai-feriti.html
http://www.mediatecatoscana.net/archivi_tematici_resistenza_scandicci.html
http://www.perunaltracitta.org/la-citta-invisibile/geografia-degli-eccidi-nazifascisti-a-firenze/
http://www.resistenzatoscana.it/.../sacrario_del_cimitero_di_badia_a_settimo

Fonti archivistiche

Fonti

CSIT, AUSSME, N1/11, b. 2132, Firenze, Testimonianza di Rita Fallani del 24 marzo 1945.