CALVARI, DAVAGNA, 02.03.1945

(Genova - Liguria)

CALVARI, DAVAGNA, 02.03.1945

CALVARI, DAVAGNA, 02.03.1945
Descrizione

Località Calvari, Davagna, Genova, Liguria

Data 2 marzo 1945

Matrice strage Fascista

Numero vittime 10

Numero vittime uomini 10

Numero vittime uomini adulti 10

Descrizione: L’11 febbraio, alpini della Monterosa accerchiano le posizioni partigiane di Lorsica (Ge) nel tentativo di catturare Aldo Gastaldi (“Bisagno”), Comandante della div. Cichero, che si trova ferito nella zona, in seguito ad un incidente. Mentre “Bisagno” riesce ad oltrepassare l’accerchiamento, il presidio di Caprile cade in mano fascista.
I patrioti catturati, vengono condotti per le strade di Chiavari, incatenati a due a due, e rinchiusi nelle carceri. Il 2 marzo vengono processati dal tribunale divisionale di guerra della Monterosa che li condanna a morte mediante fucilazione alla schiena unitamente ad altri due partigiani. Lo stesso giorno vengono condotti a Calvari dove la sentenza viene eseguita.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: D’Antonio, Gilliani, Scatolini, Mondini sono rimessi alla corte d’Assise di Firenze per legittimo sospetto in data 26/08/1947.
Pieri viene giudicato colpevole del reato ascritto e condannato ad anni 24 anni di reclusione e alla copertura delle spese processuali in data 8/3/1947. Ricorso in cassazione il 21/4/1947 ritenuto inammissibile il 2/07/1948. Pena ridotta ad anni due di reclusione per indulto il 13/04/1954
Procura Militare Territoriale: Genova

Scheda compilata da FRANCESCO CAORSI, ALESSIO PARISI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2018-12-25 16:30:54

Vittime

Elenco vittime

Berisso Dino (“Sergio”), nato l’1/1/1925 a Cogorno (Ge), Brg. Berto
Bertetta Dino (“Ancora”), nato il 2/5/1923 a Maissana (Sp), Brg. Berto
Lacopo Domenico (“Scala”), nato il 22/8/1915 a Portigliola (RC), Brg. Berto
Motta Paolo, nato il 28/10/1924 a Sicarcusa
Nassano Romeo (“Guido”), nato il 4/10/1923 a Orero (Ge), Brg Berto
Persico Quinto (“Tigre”), nato il 14/6/1925 a Cicagna (Ge), Brg Berto
Piombelli Sergio (“Fiore”), nato il 4/4/1926 a Rivarolo (Ge), Brg Berto
Simonetti Rinaldo (“Cucciolo”), nato il 11/05/1926 a San Colombano Certenoli (Ge),Brg. Berto
Talassano Cesare (“Cé”), nato il 31/10/1921 a Ceva (Cn), Brg. Coduri
Zemide Carlo (“Pippo”), nato il 1/10/1914 a Cicagna (Ge), Brg. Berto

Elenco vittime partigiani 10

Berisso Dino (“Sergio”)
Bertetta Dino (“Ancora”)
Lacopo Domenico (“Scala”)
Motta Paolo
Nassano Romeo (“Guido”)
Persico Quinto (“Tigre”)
Piombelli Sergio (“Fiore”)
Simonetti Rinaldo (“Cucciolo”)
Talassano Cesare (“Cé”)
Zemide Carlo (“Pippo”)

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


4. Divisione Alpina “Monterosa”

Tipo di reparto: Esercito

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Carlo Giliani

    Nome Carlo

    Cognome Giliani

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Capitano, giudice del Tribunale di guerra

    Note procedimento sono rimessi alla corte d’Assise di Firenze per legittimo sospetto in data 26/08/1947.

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto 4. Divisione Alpina “Monterosa”

  • Ermanno Pieri

    Nome Ermanno

    Cognome Pieri

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Capitano ,dirige il rastrellamento di Lorsica

    Note procedimento Pieri viene giudicato colpevole del reato ascritto e condannato ad anni 24 anni di reclusione e alla copertura delle spese processuali in data 8/3/1947. Ricorso in cassazione il 21/4/1947 ritenuto inammissibile il 2/07/1948. Pena ridotta ad anni due di reclusione per indulto il 13/04/1954

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto 4. Divisione Alpina “Monterosa”

  • Ettore Mondini

    Nome Ettore

    Cognome Mondini

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Capitano, giudice del Tribunale di guerra

    Note procedimento sono rimessi alla corte d’Assise di Firenze per legittimo sospetto in data 26/08/1947.

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto 4. Divisione Alpina “Monterosa”

  • Gino Scatolini

    Nome Gino

    Cognome Scatolini

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Capitano, giudice del Tribunale di guerra

    Note procedimento sono rimessi alla corte d’Assise di Firenze per legittimo sospetto in data 26/08/1947.

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto 4. Divisione Alpina “Monterosa”

  • Click here to learn more

    Nome Tenente Colonnello

    Cognome D\'Antonio

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Ten. Col. C. D’ Antonio, presidente del tribunale di Guerra

    Note procedimento sono rimessi alla corte d’Assise di Firenze per legittimo sospetto in data 26/08/1947.

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto 4. Divisione Alpina “Monterosa”

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a località bosco delle Paie, Calvari, San Colombano Certenoli,

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: località bosco delle Paie, Calvari, San Colombano Certenoli,

    Descrizione: -Lapide in marmo, località bosco delle Paie, Calvari, San Colombano Certenoli, Genova. Committente: Comandanti Partigiani. Inaugurata nel 1946 -Lapide in marmo, località bosco delle Paie, Calvari, San Colombano Certenoli, Genova. Committente: Circolo

  • onorificenza alla persona a

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Descrizione: MBVM a Berisso Dino. motivazione: Giovane combattente della lotta di liberazione, distinto per abnegazione e per ardimento costantemente dimostrati in difficili circostanze, cadeva in mani nemiche nell’assolvimento di una pericolosa missione volontariamen

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: A cura del comitato permanente per la Resistenza della provincia di Genova

Bibliografia


Anna Alberico, Il collaborazionismo fascista e i processi alla corte straordinaria d'assise : Genova 1945-1947, COEDIT, Genova, 2007.
Carlo Cornia, Monterosa, Storia della Divisione Alpina Monterosa della R.S.I., Del bianco, Udine, 1971
Franco Gimelli, Paolo Battifora, Dizionario della Resistenza in Liguria, De Ferrari, Genova, 2008.
Giorgio Gimelli, La Resistenza in Liguria: cronache militari e documenti, Carocci, Roma, 2005.
Memorie nella pietra. Monumenti alla Resistenza ligure 1945-1995, Istituto storico della Resistenza in Liguria, Genova, 1996.

Sitografia


• Dino Berisso (Sergio), in Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della Resistenza italiana [http://www.ultimelettere.it/?page_id=35&ricerca=756], url consultata il 28 settembre 2018
• Dino Bertetta (Ancora), in Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della Resistenza italiana [http://www.ultimelettere.it/?page_id=35&ricerca=460], url consultata il 28 settembre 2018
• Quinto Persico (Tigre), in Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della Resistenza italiana [http://www.ultimelettere.it/?page_id=35&ricerca=449], url consultata il 28 settembre 2018
• Sergio Piombelli (Fiore), in Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della Resistenza italiana [http://www.ultimelettere.it/?page_id=35&ricerca=285], url consultata il 28 settembre 2018
• Rinaldo Simonetti (Cucciolo), in Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della Resistenza italiana [http://www.ultimelettere.it/?page_id=35&ricerca=447], url consultata il 28 settembre 2018

Fonti archivistiche

Fonti