Baruccana, Seveso, 31.08.1944

(Monza e della Brianza - Lombardia)

Baruccana, Seveso, 31.08.1944

Baruccana, Seveso, 31.08.1944
Descrizione

Località Baruccana, Seveso, Monza e della Brianza, Lombardia

Data 31 agosto 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne anziane 1

Descrizione: In seguito a una delazione, brigatisti neri di Cesano scoprono armi e materiale di propaganda alla Barucca, frazione di Seveso. In quel mentre sopraggiunge l’Arienti che, arrestato, tenta la fuga saltando dal camion ma viene falciato da una raffica. Un proiettile colpisce anche Chiara Arienti, che si trovava sul posto

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da Giovanni Scirocco e Luigi Borgomaneri
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-11-17 23:21:49

Vittime

Elenco vittime

1. Arienti Chiarina, n. a Seregno il 14 febbraio 1889
2. Arienti Pietro, n. a Desio il 12 luglio 1911, appartenete alla 185° Brigata Garibaldi Sap

Elenco vittime civili 1

Arienti Chiarina

Elenco vittime partigiani 1

Arienti Pietro

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


8. Brigata nera “Aldo Resega” di Milano

Tipo di reparto: Brigata Nera

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Alberto Carcano

    Nome Alberto

    Cognome Carcano

    Ruolo nella strage Collaboratore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Carcano Alberto, milite della BN Resega, accusato di aver partecipato all’arresto degli Arienti, assolto per insufficienza di prove dalla Cas di Milano in data 27 dicembre 1945.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto 8. Brigata nera “Aldo Resega” di Milano

  • Edoardo Castelnuovo

    Nome Edoardo

    Cognome Castelnuovo

    Ruolo nella strage Collaboratore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Castelnuovo Edoardo, milite della BN Resega, accusato di aver partecipato all’arresto degli Arienti, condannato dalla Cas di Milano in data 27 dicembre 1945 alla pena di anni dieci. La Cassazione con sentenza in data 15 febbraio 1947 dichiarò il reato estinto per amnistia Carcano Alberto, milite della BN Resega, accusato di aver partecipato all’arresto degli Arienti, assolto per insufficienza di prove dalla Cas di Milano in data 27 dicembre 1945. Monguzzi Mario, milite della BN Resega, accusato di aver ucciso l’Arienti Pietro, assolto per insufficienza di prove dalla Cas di Milano in data 27 dicembre 1945.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto 8. Brigata nera “Aldo Resega” di Milano

  • Mario Monguzzi

    Nome Mario

    Cognome Monguzzi

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Castelnuovo Edoardo, milite della BN Resega, accusato di aver partecipato all’arresto degli Arienti, condannato dalla Cas di Milano in data 27 dicembre 1945 alla pena di anni dieci. La Cassazione con sentenza in data 15 febbraio 1947 dichiarò il reato estinto per amnistia Carcano Alberto, milite della BN Resega, accusato di aver partecipato all’arresto degli Arienti, assolto per insufficienza di prove dalla Cas di Milano in data 27 dicembre 1945. Monguzzi Mario, milite della BN Resega, accusato di aver ucciso l’Arienti Pietro, assolto per insufficienza di prove dalla Cas di Milano in data 27 dicembre 1945.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto 8. Brigata nera “Aldo Resega” di Milano

Memorie
Bibliografia


Pietro Arienti, La Resistenza in Brianza 1943-1945, Bellavite Editore, 2006, pagg. 124, 280

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio di Stato di Milano, Corte d’assise straordinaria, sentenza n. 369 del 27 dicembre 1945
Archivio INSMLI, Fondo CVL, b. 170, f. 565