SORIFA NOCERA UMBRA 02.04.1944

(Perugia - Umbria)

SORIFA NOCERA UMBRA 02.04.1944

SORIFA NOCERA UMBRA 02.04.1944
Descrizione

Località Sorifa, Nocera Umbra, Perugia, Umbria

Data 2 aprile 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Una puntata di rastrellamento condotta dai militi del presidio GNR di Nocera Umbra coglie il 2 aprile (Domenica delle Palme), ai margini della strada fra le frazioni di Sorifa e Stravignano, un pattuglia di sette partigiani (di cui uno disarmato) della 4. brigata Garibaldi “Foligno”, con alla testa Giacinto Cecconelli, comandante del battaglione “Goffredo Mameli” di quella formazione. Nello scontro al fuoco questi rimane ferito, ma riesce a scappare e proseguire l'attività; viene ferito più gravemente il partigiano Giovanni Tribuzi, che non riesce a muoversi. Raggiunto dai militi, è a lungo percosso e seviziato e infine ucciso con una scarica di mitra.
Non è dato sapere quanto a lungo sia stato impedito a familiari e paesani di andare a raccogliere il cadavere.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: sevizie-torture

Tipo di massacro: rastrellamento

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): Da qualche anno il Comune di Nocera e la locale sezione ANPI “17 aprile” stanno promuovendo una politica di salvaguardia di tutti i segni di memoria materiale di protagonisti ed episodi della Resistenza presenti in territorio nocerino. Ne sono stati inoltre inaugurati di nuovi laddove mancanti (in qualche caso si tratta di pietre o lapidi poste nella piazzetta delle frazioni o in luoghi ben visibili, in sostituzione di misere croci poste – spesso dai familiari stessi – sul luogo di rinvenimento del cadavere e scomparse con il passare dei decenni).

Scheda compilata da TOMMASO ROSSI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2017-12-06 15:27:10

Vittime

Elenco vittime

Tribuzi Giovanni di Giulio e Contardi Francesca, nato a Nocera Umbra il 13/10/1923, residente in frazione Case Basse, operaio saldatore, celibe, renitente, partigiano; riconosciuto partigiano della 4. brigata Garibaldi “Foligno” dal 20 dicembre 1943 al 17 aprile 1944, «militare – morto in combattimento a Nocera».

Elenco vittime partigiani 1

Tribuzi Giovanni.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


GNR, distaccamento di Nocera Umbra

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: Annuali e ancora molto sentite e partecipate.

  • lapide a Nocera Umbra, Sorifa

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Nocera Umbra, Sorifa

    Descrizione: Il luogo dell\'uccisione di Tiburzi è segnato, sul margine della strada, da una piccola edicola presumibilmente restaurata in tempi recenti, con riposizionamento della piccola lapide originaria e della sua foto. Testimonianze raccolte in loco ricordano che originariamente la lapide posta dalla famiglia riportava espressioni di particolare rabbia (anche maledizioni) verso gli autori dell\'uccisione, che la madre di Tiburzi, in punto di morte, ha preteso fossero eliminate.

  • lapide a Nocera Umbra, Collecroce

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Nocera Umbra, Collecroce

    Anno di realizzazione: 1988

    Descrizione: Il nome di Giovanni Tiburzi compare sul monumento ai Caduti per la Liberazione in frazione Collecroce, epicentro del rastrellamento iniziato il 17 aprile 1944 (inaugurato il 25 aprile 1988).

  • lapide a Nocera Umbra, cimitero

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Nocera Umbra, cimitero

    Anno di realizzazione: 1976

    Descrizione: Il nome di Giovanni Tiburzi compare sulla lapide ai Caduti della Resistenza nel cimitero civico di Nocera Umbra (scoperta il 17 aprile 1976).

  • lapide a Foligno, Municipio

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Foligno, Municipio

    Anno di realizzazione: 1947

    Descrizione: Il nome di Giovanni Tiburzi compare nella lapide sulla facciata del Municipio di Foligno (scoperta il 21 settembre 1947, restaurata il 25 aprile 2006).

Bibliografia


Pietro Rondelli, Nocera Umbra dal 14 gennaio al 30 giugno 1944, in Luciano Capuccelli (a cura di), Antifascismo e Resistenza nella provincia di Perugia (Documenti e testimonianze), “Cittadino e Provincia”, V, giugno 1975 (n. speciale), Amministrazione della Provincia di Perugia, Perugia 1975, p. 92; Il movimento partigiano e la rappresaglia nazi-fascista nella parrocchia di Mosciano di Nocera Umbra, Ibid, pp. 94-97.
Pietro Rondelli, Dieci mesi a Nocera (8 settembre 1943-3 luglio 1944). Ricordi e testimonianze, Edimond, Città di Castello, 2004.
Tommaso Rossi, Tracce di memoria. Guida ai luoghi della Resistenza e degli eccidi nazifascisti in Umbria, Isuc, Perugia; Editoriale Umbra, Foligno, 2013, pp. 545, 561, 577.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

AS Perugia, Cln provinciale, b. 13, f. 67, sf. H, in particolare cc. 43-49; Ibid, b. 15, f. 29, sf. G.
AS Isuc, ANPI Terni, Resistenza/Liberazione, b. 2 «Riconoscimento qualifiche 1946-1948».
AS Isuc, R.S.I. Umbria, b. 1, fasc. 1, cc. 100, 116