Torre di Palidoro, 23 settembre 1943

(Roma - Lazio)

Torre di Palidoro, 23 settembre 1943

Torre di Palidoro, 23 settembre 1943
Descrizione

Località Torre di Palidoro, Fiumicino, Roma, Lazio

Data 23 settembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il 22 settembre 1943 dei soldati tedeschi, mentre saccheggiavano una caserma della Guardia di Finanza abbandonata sita nella “Torre di Palidoro”, furono coinvolti nell’esplosione di una cassa di bombe a mano nella quale stavano rovistando. Due militari rimasero feriti e uno ucciso. L’ufficiale al comando del reparto tedesco si recò quindi alla caserma dei Carabinieri intimando all’unico graduato presente, il vicebrigadiere Salvo D’Acquisto, di individuare i responsabili di quello che considerava un attentato provocato da partigiani. Nel frattempo, i tedeschi avevano circondato la località Torrimpietra prelevando 22 ostaggi. Nonostante le proteste di Salvo D’Acquisto, che tentò inutilmente di far ragionare il comandante tedesco, i 22 ostaggi e lo stesso D’Acquisto furono portati in località Torre di Palidoro e obbligati a scavarsi la fossa. A questo punto il Carabiniere, per salvare le vite degli altri 22 ostaggi, decise di autoaccusarsi dell’inesistente attentato e fu immediatamente fucilato.
Benché non vi sia identificazione certa, è probabile che i colpevoli dell'uccisione siano stati elementi del battaglione paracadutisti del capitano Gerhart Schirmer, allora di presidio in quella zona. L’unità di Schirmer era inquadrata nel Fallschirmjäger-Regiment 5 della 2. Fallschirmjäger Division (prima che a gennaio del 1944 venisse affidata allo stesso Schirmer la creazione di un nuovo reggimento, il Fallschirmjäger-Regiment 16). Secondo alcune carte, il 23 settembre 1943 tale reparto era di stanza proprio a Torre di Palidoro.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rappresaglia

Annotazioni: È probabile che i colpevoli siano elementi del battaglione paracadutisti del capitano Gerhart Schirmer, allora di presidio in quella zona. L’unità di Schirmer era inquadrata nel Fallschirmjäger-Regiment 5 della 2. Fallschirmjäger Division (prima che a gennaio del 1944 venisse affidata allo stesso Schirmer la creazione di un nuovo reggimento, il Fallschirmjäger-Regiment 16). Secondo alcune carte, il 23 settembre 1943 tale reparto era di stanza proprio a Torre di Palidoro.

Scheda compilata da Amedeo Osti Guerrazzi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2018-11-23 14:36:30

Vittime

Elenco vittime

Salvo D’Acquisto, n. a Napoli il 17 ottobre 1920, vicebrigadiere dei Carabinieri

Elenco vittime carabinieri 1

Salvo D’Acquisto

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • altro a Torre di Palidoro

    Tipo di memoria: altro

    Ubicazione: Torre di Palidoro

    Descrizione: Una stele commemorativa è stata eretta nella località dell’eccidio a Torre di Palidoro

  • onorificenza alla persona a Salvo D’Acquisto

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Salvo D’Acquisto

    Descrizione: Il 25 febbraio 1945 il vicebrigadiere Salvo D’Acquisto è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valor Militare alla Memoria.

  • luogo della memoria a viale di Tor di Quinto, Roma

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: viale di Tor di Quinto, Roma

    Descrizione: Oltre a numerose strade, piazze e scuole in tutta Italia, una caserma dei carabinieri di Roma, in viale di Tor di Quinto, è stata intitolata a Salvo D’Acquisto

  • commemorazione a Palidoro

    Tipo di memoria: commemorazione

    Ubicazione: Palidoro

    Descrizione: Il 23 settembre di ogni anno, a Palidoro, viene commemorato l’episodio.

Bibliografia


Maria Grazia Fida, Oltre la storia. L’eroe dell’amore. Vita e morte del vice brigadiere Salvo D’Acquisto, Berti, Piacenza, 2011;
Rita Pomponio, Salvo D’Acquisto. Il martire in divisa, Cinisello Balsamo, San Paolo, 2008, Marino Codi, Salvo D’Acquisto. Storia di una vita donata, Torino, Elle Di Ci, 1993;
Giuseppe Rimbotti, Salvo D’Acquisto. Un carabiniere da non dimenticare, Edizioni Paoline, Milano, 1992;
Luciano Burburan, Salvo D’Acquisto. Quel pomeriggio a Palidoro, Città Nuova, Roma, 1984;
Carlo Gentile, I crimini di guerra tedeschi in Italia 1843-1945, Einaudi, Torino, 2015 – pagg. 93 e 198

Sitografia


Film: Salvo D’Acquisto, Italia 1975, regia di Romolo Guerrieri.
Fiction televisive: Salvo D’Acquisto, trasmesso dalla Rai nel 2003, regia di Alberto Sironi.
Siti Web: www.carabinieri.it/arma/curiosita/non-tutti-sanno-che/.../d\'acquisto-salvo;
www.anpi.it/donne-e-uomini/salvo-dacquisto/

Fonti archivistiche

Fonti