PALESTRINA 28.05.1944

(Roma - Lazio)

PALESTRINA 28.05.1944

PALESTRINA 28.05.1944
Descrizione

Località Palestrina, Palestrina, Roma, Lazio

Data 28 maggio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 11

Numero vittime uomini 8

Numero vittime uomini adulti 3

Numero vittime uomini senza informazioni 5

Numero vittime donne 3

Numero vittime donne adulte 1

Numero vittime donne senza informazioni 2

Descrizione: Il 28 maggio 1944 un contadino sorprende soldati tedeschi che stanno rubando del pollame nel suo podere, in località Vigesimo. Il contadino, minacciato dai soldati, si rivolge ad un gruppo di partigiani che si trova poco lontano, al Colle Francolino. Tra di essi vi sono Carla Capponi e Rosario Bentivegna, quest’ultimo al comando delle formazioni partigiane dei Monti Prenestini. Il reparto partigiano si mette immediatamente in marcia e si scontra con i tedeschi in località Vigesimo. Nello scontro rimane ucciso un soldato tedesco. Immediatamente dopo lo scontro un altro gruppo di soldati tedeschi, di passaggio, organizza un rastrellamento. I soldati irrompono nel Casale dei Pinci dove prelevano undici persone. Gli ostaggi vengono portati nella cascina Aleardi, dove era avvenuto il conflitto a fuoco, e li fucilano.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rappresaglia

Scheda compilata da Amedeo Osti Guerrazzi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2017-06-16 07:29:52

Vittime

Elenco vittime

1. Pinci Carlo;
2. Pinci Mario;
3. Pinci Umberto;
4. Pinci Vittoria;
5. Pinci Viviana;
6. Pinci Agapito;
7. Pinci Genesio;
8. Scaramella Alvaro, di anni 40;
9. Lupi Giuseppe, di anni 30;
10. Lulli Giulio, di anni 50;
11. Landi Elena, di anni 31;

Elenco vittime civili 11

Pinci Carlo,
Pinci Mario,
Pinci Umberto,
Pinci Vittoria,
Pinci Viviana,
Pinci Agapito,
Pinci Genesio,
Scaramella Alvaro,
Lupi Giuseppe,
Lulli Giulio,
Landi Elena

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • museo a Palestrina

    Tipo di memoria: museo

    Ubicazione: Palestrina

    Anno di realizzazione: 1997

    Descrizione: 2 giugno 1997 è aperto al pubblico il Museo della Resistenza e degli 11 Martiri dedicato alle vittime civili della guerra, cadute nel territorio di Palestrina. Esso è stato allestito dalla Fondazione Cesira Fiori e dalla locale sezione dell\'ANCR. Il museo, attualmente occupa 2 locali a pianterreno del casolare di campagna in località Vigesimo, presso il quale il 28 maggio del 1944 fu compiuto, dalle truppe di occupazione tedesche, l\'eccidio per rappresaglia di 11 inermi cittadini. Il museo consiste in una mostra permanente composta di 20 pannelli nei quali sono ricostruite con testo e foto le principali vicende che hanno accompagnato, dal 1922 al 1946, la presa del potere da parte del fascismo, il consolidamento del regime, l\'economia della zona prenestina, la guerra, la distruzione di Palestrina a seguito dei bombardamenti alleati, la Resistenza, la conquista della Repubblica. Vengono anche ricordati, con pannelli e lapidi, altri cittadini di Palestrina, vittime della ferocia della guerra. Il Museo si trova in Loc. Vigesimo - Via Pedemontana.

Immagini delle memorie di pietra
Bibliografia


Roberto Salvatori, Guerra e Resistenza a sud di Roma. Monti Prenestini e Alta Valle del Sacco 8 settembre 1943 – 5 giugno 1944, Annales Edizioni, Roma, 2013;
Luigi Bandiera, 11 + 11 episodi della Resistenza, Centro Sudi Francescani del Lazio, Roma, 1974;
Rosario Bentivegna, Achtung Banditen. Prima e dopo via Rasella, Mursia, Milano, 2004.

Sitografia


http://www.comune.palestrina.rm.it/Joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=70:-museo-della-resistenza-e-degli-11-martiri-&catid=21:cultura&Itemid=268
https://www.facebook.com/11Martiri/

Fonti archivistiche

Fonti