PIEDIPATERNO VALLO DI NERA 03.04.1944

(Perugia - Umbria)

PIEDIPATERNO VALLO DI NERA 03.04.1944

PIEDIPATERNO VALLO DI NERA 03.04.1944
Descrizione

Località Piedipaterno, Vallo di Nera, Perugia, Umbria

Data 3 aprile 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 8

Numero vittime uomini 8

Numero vittime uomini adulti 8

Descrizione: Sulla cattura degli otto giovani vi sono due versioni leggermente discordanti: secondo alcune testimonianze sono trovati all'interno di un casolare alle pendici del vicino monte Coscerno e portati prima a Scheggino, mentre secondo altre sono sorpresi mentre stanno attraversando la statale della Valnerina in corrispondenza del luogo della fucilazione (il che, se fosse vero, costituirebbe una grave imprudenza da parte loro, essendo in ore diurne e in pieno rastrellamento). Si propende, come fanno la maggioranza delle testimonianze, per la prima versione.
Gli otto giovani catturati, dopo essere stati selvaggiamente picchiati, vengono allineati sul ciglio della strada statale della Valnerina, in località Piano delle Grotte di Piedipaterno (Vallo di Nera), e fucilati.
I cadaveri vengono appositamente lasciati sul luogo della fucilazione, come monito alla popolazione del vicino paese, che se non ha visto ha almeno sentito i colpi. Solo a notte inoltrata, essendosi allontanati i maggiori pericoli, si può provvedere alla loro cura.

Modalità di uccisione: fucilazione

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Solo di recente, grazie ad una ricerca commissionata dal sindaco di Vallo di Nera (non risulta sia stata pubblicata), si è riusciti a risalire almeno ai nomi di tutte le vittime. Ad eccezione di Murasecchi, originario della vicina Sant'Anatolia di Narco, degli altri – finora ignoti – si è risaliti solo alle date di nascita e nemmeno in tutti casi. Da ciò deriva la considerazione, plausibile e sempre considerata finora della ricerca, che nessuno di loro fosse originario della zona.
Non è dato inoltre sapere quanto fossero effettivamente partecipi dell'attività partigiana, o si preoccupassero soltanto di nascondersi vista la loro condizione di renitenti/disertori.

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): Come tutti gli episodi legati alla “Grossunternehnem gegen die Banden”, la memoria è ancora ben radicata, senza polemiche o recriminazioni reciproche, nelle singole comunità.

Scheda compilata da Tommaso Rossi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-31 22:07:19

Vittime

Elenco vittime

Bolognesi Raoul, nato il 10/10/1925; riconosciuto partigiano della brigata “Melis” dal 23/09/1943 al 03/04/1944.
Brunelli Italo, nato il 05/07/1924; riconosciuto partigiano della brigata “Melis” dal 23/09/1943 al 03/04/1944.
Chiaroni Galliano, nato il 03/07/1924; riconosciuto partigiano della brigata “Melis” dal 23/09/1943 al 03/05/1944. Militare.
Cremonini Virgilio, nato il 23/12/1924; riconosciuto partigiano della brigata “Melis” dal 23/09/1943 al 03/04/1944. Militare.
Menichelli Elio, dettagli ignoti.
Murasecchi Alessandro, nato a Sant\'Anatolia di Narco (Perugia) il 26/04/1926, ivi residente in frazione Castel San Felice; disertore della GNR per cui era in servizio al presidio di Ferentillo (Terni)
Risi Orazio, dettagli ignoti.
Sinetti Edoardo, nato l\'11/01/1925.

Elenco vittime partigiani 8

Bolognesi Raoul.
Brunelli Italo.
Chiaroni Galliano.
Cremonini Virgilio.
Menichelli Elio.
Murasecchi Alessandro.
Risi Orazio.
Sinetti Edoardo.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Banden-Bekämpfungs-Stab von Kamptz

Tipo di reparto: Polizei

I./SS-Polizei-Regiment 20

Tipo di reparto: Polizei

II./Regiment 3. “Brandenburg”

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Alarmeinheiten/Platzkommandantur Rieti/14. Armee

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Luftwaffe reparto non precisato


Appartenenza: Luftwaffe

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Jürgen Kamptz von

    Nome Jürgen

    Cognome Kamptz von

    Ruolo nella strage Autore

    Note responsabile comandante SS Gruppenführer del Bandenbekämpfungsstab 14. Armee.

    Nome del reparto nazista Polizei

    Nome del reparto Banden-Bekämpfungs-Stab von Kamptz

  • Werner Wilcke

    Nome Werner

    Cognome Wilcke

    Ruolo nella strage Autore

    Note responsabile comandante SS Sturmbannführer del 1./20 SS Polizei Regiment.

    Nome del reparto nazista Polizei

    Nome del reparto I./SS-Polizei-Regiment 20

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Vallo di Nera, Piedipaterno

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Vallo di Nera, Piedipaterno

    Anno di realizzazione: 1945

    Descrizione: Sul luogo della fucilazione esiste una stele in pietra, con all\'interno una lapide in travertino, voluta da «Comune di Popolo di Vallo di Nera» nel settembre 1945; non vi sono i nomi dei Caduti. Non è più in perfette condizioni.

  • lapide a Vallo di Nera, Chiesa di Santa Maria

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Vallo di Nera, Chiesa di Santa Maria

    Descrizione: All\'interno della chiesa di Santa Maria a Vallo di Nera una lapide ricorda la scampata fucilazione dei numerosi ostaggi lì rinchiusi il 31 marzo 1944.

Bibliografia


Angelo Bitti, La guerra ai civili in Umbria (1943-1944). Per un Atlante delle stragi nazifasciste, Isuc, Perugia; Editoriale Umbra, Foligno, 2007, p. 174.
Don Giuseppe Boccanera, Memorie personali della Resistenza, [s.n.t.], pp. 55-56.
Tommaso Rossi, Tracce di memoria. Guida ai luoghi della Resistenza e degli eccidi nazifascisti in Umbria, Isuc, Perugia; Editoriale Umbra, Foligno, 2013, pp. 401-402, 683-721, in particolare pp. 699-701.
Ubaldo Santi, La Resistenza a Spoleto e in Valnerina 1943-1944, Nuova Eliografica, Spoleto, 2004, pp. 244, 276.

Sitografia


DHI Roma, La presenza militare tedesca in Italia 1943-1945.

Fonti archivistiche

Fonti

AS Isuc, ANPI Terni, Resistenza/Liberazione, b. 2 «Riconoscimento qualifiche (1946-1948)»;
AS Isuc, ANPI Terni, Associazione, b. 6, f. 5, cc. 10-11.
AS Perugia, Prefettura di Perugia, Gabinetto riservato, b. 146, f. 6, s.f. C, cc. 5-6.
SC Vallo di Nera, RAM 1944 (dai registri, tuttavia, 7 su 8 risultano ignoti).