La Storta, Roma, 4 giugno 1944

(Roma - Lazio)

La Storta, Roma, 4 giugno 1944

La Storta, Roma, 4 giugno 1944
Descrizione

Località La Storta, Roma, Roma, Lazio

Data 4 giugno 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 14

Numero vittime uomini 14

Numero vittime uomini adulti 14

Descrizione: Nella notte tra il 3 ed il 4 giugno i comandi tedeschi e fascisti cominciano ad abbandonare Roma per sfuggire all’arrivo degli Alleati. Il comando della polizia tedesca di via Tasso, all’alba del 4 giugno, carica due gruppi di prigionieri su due camion per portarli verso il Nord. Uno dei due camion ha un guasto e non riesce a partire. Il secondo si allontana ma, dopo pochi minuti di viaggio, si ferma sulla via Cassia, al 14 chilometro, in località “La Storta”. Qui, i prigionieri vengono rinchiusi in una rimessa della tenuta del conte Grazioli e nel pomeriggio, senza un motivo chiaro, vengono uccisi dal tenente Hans Kahrau con un colpo di pistola alla nuca. Le salme vengono abbandonate.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: ritirata

Annotazioni: Secondo le ricerche più recenti, il responsabile dell’uccisione dei quattordici sarebbe stato il tenente Erich Priebke.

Scheda compilata da Amedeo Osti Guerrazzi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-11-12 22:55:07

Vittime

Elenco vittime

1. Gabor Adler, alias il capitano inglese \"John Armstrong\"\', alias \"Gabriele Bianchi, volontario ungherese, tenente, appartenente alle forze armate britanniche;
2. Eugenio Arrighi, tenente, appartenente al FMCR;
3. Alfeo Brandimarte, maggiore, partigiano, appartenente al FMCR;
4. Bruno Buozzi, operaio, dirigente sindacale, già deputato del PSI, partigiano, appartenente alle Brigate Matteotti; Luigi Castellani, insegnante;
5. Luigi Castellani, insegnante, partigiano;
6. Vincenzo Converti, ragioniere, partigiano, appartenente alle Brigate Matteotti;
7. Libero De Angelis, meccanico, appartenente alle Brigate Matteotti;
8. Edmondo Di Pillo, ingegnere, partigiano, appartenente alle Brigate Matteotti;
9. Pietro Dodi, generale, partigiano, appartenente al FMCR;
10. Saverio Tunetti, tenente, partigiano, appartenente al FMCR;
11. Lino Eramo, avvocato, partigiano;
12. Borian Frejdrik, ingegnere polacco, partigiano, appartenente alle Brigate Matteotti;
13. Alberto Pennacchi, tipografo, partigiano, appartenente alle Brigate Matteotti;
14. Enrico Sorrentino, capitano, partigiano, appartenente al FMCR

Elenco vittime partigiani 13

Eugenio Arrighi,
Alfeo Brandimarte,
Bruno Buozzi, operaio,
Luigi Castellani,
Vincenzo Converti,
Libero De Angelis,
Edmondo Di Pillo,
Pietro Dodi,
Saverio Tunetti,
Lino Eramo,
Borian Frejdrik,
Alberto Pennacchi,
Enrico Sorrentino

Elenco vittime prigionieri di guerra 1

Gabor Adler

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Hans Kahrau

    Nome Hans

    Cognome Kahrau

    Ruolo nella strage Autore

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a La Storta, Roma

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: La Storta, Roma

    Descrizione: Un monumento ai caduti è stato eretto sul luogo dell’eccidio. Il 9 giugno 2009 l’iscrizione sul monumento è stata aggiornata aggiungendo il nome della quattordicesima vittima (Adler), rimasto sconosciuto fino ad allora.

  • onorificenza alla persona a Alfeo Brandimarte

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Alfeo Brandimarte

    Descrizione: Alfeo Brandimarte è stato decorato con la medaglia d’oro al valor militare alla memoria.

  • onorificenza alla persona a Edmondo Di Pillo

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Edmondo Di Pillo

    Descrizione: Edmondo Di Pillo è stato decorato con la medaglia d’oro al valor militare alla memoria.

  • onorificenza alla persona a Pietro Dodi

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Pietro Dodi

    Descrizione: Pietro Dodi è stato decorato con la medaglia d’oro al valor militare alla memoria.

Bibliografia


Gabriele Mammarella, Bruno Buozzi (1881-1944). Una storia operaia di lotte, conquiste e sacrifici, Roma, Ediesse, 2014;
Ivana Musiani, I martiri a "La Storta". 4 giugno 1944, Roma, ANFIM, 1994;
Roberto Perrone Capano, La Resistenza in Roma, Macchiaroli, Napoli, 1963;
Alessandro Portelli, L’ordine è già stato eseguito. Roma, le Fosse Ardeatine, la memoria, Donzelli, Roma, 1999;
Peter Tompkins, Una spia a Roma, Milano, Il Saggiatore, 2002

Sitografia


http://www.storiainrete.com/wp-content/uploads/2009/02/60-67-la-storta-5.pdf
http://www.ultimelettere.it

Fonti archivistiche

Fonti