FOSSE ARDEATINE ROMA 24.03.1944

(Roma - Lazio)

FOSSE ARDEATINE ROMA 24.03.1944
Descrizione

Località Fosse Ardeatine, Roma, Roma, Lazio

Data 24 marzo 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 335

Numero vittime uomini 335

Numero vittime uomini ragazzi 4

Numero vittime uomini adulti 292

Numero vittime uomini anziani 21

Numero vittime uomini senza informazioni 18

Descrizione: Il 23 marzo 1944 un attacco effettuato dal GAP centrale di Roma a via Rasella causa la morte di 33 soldati di un battaglione di polizia delle SS e di due civili. Il fuoco di reazione delle truppe tedesche uccide due civili italiani. Come rappresaglia, il comando della XIV armata decide di far fucilare al comando della polizia tedesca a Roma (l’Außenkommando Rom), agli ordini del tenente colonnello delle SS Herbert Kappler, 10 italiani per ogni tedesco ucciso. Le vittime vengono prese tra le persone rinchiuse nei carceri tedeschi di via Tasso e di Regina Coeli (terzo braccio), e nella sezione italiana del carcere di Regina Coeli a disposizione della questura. La lista delle vittime viene stilata a partire dalla notte tra il 23 ed il 24 marzo, mentre alcune delle vittime, principalmente ebree, vengono arrestate ancora la mattina del 24. Nel primo pomeriggio del 24 le vittime vengono fatte uscire dal carcere di Regina Coeli e vengono caricate su camion che le portano nella località prescelta, una cava di tufo sulla via Ardeatina. Le vittime, a gruppi di cinque, vengono fatte scendere dai camion e fatte entrare nelle grotte dove vengono uccise con un colpo alla nuca. La strage continua fino alla tarda serata. Praticamente tutti i poliziotti dell’Außenkommando prendono parte all’eccidio. Vengono fucilate 335 persone invece di 330 per un errore materiale nella compilazione delle liste. Concluse le fucilazioni, l’ingresso della cava viene fatto crollare con l’esplosivo.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: sevizie-torture

Trattamento dei cadaveri: Occultamento dei cadaveri

Tipo di massacro: rappresaglia

Estremi e note penali: Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione.
Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo.
Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo.
Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori.
Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

Annotazioni: Tutti i caduti hanno avuto il riconoscimento di partigiano dopo la guerra. In questa scheda si è scelto di indicare il motivo presunto per il quale la vittima è stata uccisa. Ad esempio i Di Consiglio furono arrestati in quanto ebrei, anche se alcuni di loro erano partigiani attivi; per questo motivo si è scelto di inserirli tra gli ebrei e non tra i partigiani.
La fonte principale d’archivio rimane il processo ad Herbert Kappler, i cui documenti sono custoditi al Tribunale Militare di Roma. Moltissimi collaborazionisti colpevoli di aver denunciato le vittime dell’eccidio sono stati denunciati e processati. I fascicoli si trovano nell’Archivio di Stato di Roma, sede distaccata di via Galla Placidia. Questi fascicoli non sono stati interamente inventariati e molti non sono stati mai consultati. L’inventariazione dei fascicoli delle vittime nel fondo dell’Archivio Centrale dello Stato, Ministero della Difesa, Ufficio servizio riconoscimento qualifiche e per le ricompense ai partigiani. Regione Lazio, è in fase di inventariazione. Le sentenze dei tribunali militari sono disponibili su internet in numerosi siti.

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): La memoria dell’eccidio è sicuramente una delle più discusse e divise tra quelle avvenute in Italia. I partigiani dei GAP responsabili dell’attacco di via Rasella, e in particolar modo Rosario Bentivegna e Carla Capponi, sono stati accusati di non essersi presentati al comando tedesco e quindi di aver causato la strage delle Fosse Ardeatine. Nonostante che i tribunali (a partire dal processo a Kesselring) e la storiografia abbiano dimostrato da anni che un invito a presentarsi da parte delle autorità tedesche non è mai stato fatto, e che la strage venne decisa per terrorizzare la popolazione romana, la memoria collettiva è ancora profondamente divisa.

Scheda compilata da AMEDEO OSTI GUERRAZZI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-04-01 09:26:10

Vittime

Elenco vittime

1. Agnini Ferdinando, nato a Catania il 24 agosto 1924, studente, partigiano, appartenente al PCI;
2. Ajroldi Antonio, nato a Ostuni il 10 settembre 1906, maggiore, partigiano;
3. Albanese Teodato, nato a Cerignola il 7 giugno 1904, avvocato, partigiano;
4. Albertelli Pilo, nato a Parma il 30 settembre 1907, professore di filosofia, partigiano, medaglia d’oro;
5. Amoretti Ivanoe, nato a Imperia il 12 novembre 1920, sottotenente, partigiano;
6. Angelai Aldo, nato a Roma il 26 dicembre 1917, bersagliere, partigiano, appartente al PSI;
7. Angeli Virgilio, nato a Grossermedorf il 20 dicembre 1899, pittore, partigiano;
8. Angelini Paolo, nato a Castelnuovo di Garfagnana, autista, partigiano, appartenente ai GAP;
9. Angelucci Giovanni, nato a Roma il 23 agosto 1924, macellaio, antifascista;
10. Annarumi Bruno, nato a Roma il 30 novembre 1911, soldato, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
11. Anticoli Lazzaro, nato a Roma il 7 aprile 1917, venditore ambulante, ebreo;
12. Artale Vito, nato a Palermo il 1 marzo 1882, tenente generale, partigiano, medaglia d’oro;
13. Astrologo Cesare, nato a Tivoli il 24 maggio 1902, lucidatore, ebreo, appartenente al PCI;
14. Aversa Raffaele, nato a Labico il 2 settembre 1906, capitano, partigiano, medaglia d’oro;
15. Avolio Carlo, nato a Siracusa il 14 settembre 1895, impiegato, partigiano,
16. Azzarita Manfredi, nato a Venezia il 19 luglio 1912, capitano, partigiano, medaglia d’oro;
17. Baglivo Ugo, nato ad Alessano il 24 novembre 1910, avvocato, appartenente al Partito d’Azione;
18. Ballina Giovanni, nato a Roma il 21 ottobre 1905, contadino, partigiano.
19. Banzi Aldo, nato a Roma il 23 febbraio 1921, impiegato, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d‘Italia;
20. Barbieri Silvio, nato a Roma il 31 dicembre 1902, architetto, appartenente al PCI;
21. Benati Nino, nato a Conselice il 9 agosto 1913, impiegato, appartenente al PCI;
22. Bendicenti Donato, nato a Rogliano il 18 ottobre 1907, avvocato, appartenente al PCI;
23. Berardi Lallo, nato a Roma il 13 settembre 1905, manovale;
24. Bernabei Elio, nato a Montepulciano il 29 ottobre 1907, ingegnere, appartenente al Partito d’Azione;
25. Bernardini Secondo, nato a Pisoniano il 12 maggio 1908, commerciante, protettore di prigionieri alleati;
26. Bernardini Tito, nato a Orte il 24 aprile 1898, magazziniere, appartenente al PCI;
27. Berolsheimer Aldo, nato a Roma il 20 settembre 1905, commesso, ebreo;
28. Blumstein Giorgio Leone, nato a Leopoli il 9 marzo 1895, banchiere, ebreo;
29. Bolgia Michele, nato a Roma il 18 marzo 1895, ferroviere;
30. Bonanni Luigi, nato a Camerana Nuova il 10 marzo 1910, autista, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
31. Bordoni Manlio, nato a Roma il 23 luglio 1920, impiegato, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
32. Bruno Di Belmonte Luigi, nato Napoli il 24 ottobre 1919, proprietario, sottotenente;
33. Bucchi Marcello, nato a Roma il 18 ottobre 1921, geometra, sottotenente, partigiano FMCR;
34. Bucci Bruno, nato a Roma il 29 settembre 1920, disegnatore, caporale, appartenente al Partito d’Azione;
35. Bucci Umberto, nato a Lucera il 18 giugno 1892, impiegato;
36. Bucciano Francesco, nato a Castrovillari il 5 agosto 1894, impiegato, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
37. Bussi Armando, nato a Modena il 17 dicembre 1896, impiegato, appartenente al Partito d’Azione, medaglia d’oro;
38. Butera Gaetano, nato a Riesi il 11 settembre 1924, pittore, medaglia d’oro;
39. Buttaroni Vittorio, nato a Genzano il 15 ottobre 1905, autista, appartenente al Partito d’Azione;
40. Butticé Leonardo, nato a Siculiana il 2 febbraio 1921, meccanico, caporale, appartenente al Partito d’Azione;
41. Calderari Giuseppe, nato a Nespolo il 27 marzo 1909, contadino;
42. Camisotti Carlo, nato a Cerbola l’11 maggio 1902, asfaltista, appartenente al PCI;
43. Campanile Silvio, nato a Roma il 24 giugno 1905, commerciante, appartenente al PSI;
44. Canacci Ilario, nato a Roma il 12 febbraio 1927, cameriere;
45. Canalis Salvatore, nato a Tula il 18 novembre 1908, professore di lettere, appartenente al Partito d’Azione;
46. Cantalamessa Renato, nato a Roma il 27 settembre 1903, falegname, appartenente al PCI;
47. Capecci Alfredo, nato a Roma l’11 dicembre 1924, meccanico, partigiano;
48. Capozio Ottavio, nato a Roma il 20 settembre 1922, impiegato postale, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
49. Caputo Ferruccio, nato a Melissano il 16 ottobre 1922, studente, soldato;
50. Caracciolo Emanuele, nato a Tripoli il 22 agosto 1912, regista cinematografico;
51. Carioli Francesco, nato a Pieve Torina il 9 luglio 1878, fruttivendolo;
52. Carola Federico, nato a Lecce l’11 ottobre 1912, capitano, partigiano;
53. Carola Mario, nato a Gaeta l’8 agosto 1917, capitano, partigiano;
54. Casadei Andrea, nato a Roma il 30 novembre 1912, falegname, protettore di prigionieri alleati;
55. Caviglia Adolfo, nato a Roma il 5 ottobre 1898, impiegato, ebreo;
56. Celani Giuseppe, nato a Roma il 28 agosto 1901, ispettore capo dei servizi annonari del Comune, partigiano, appartenente al Partito Democratico del Lavoro;
57. Cerroni Oreste, nato a Roma il 16 settembre 1874, tipografo, appartenente al Partito d’Azione;
58. Checchi Egidio, nato a Gallarate il 29 luglio 1892, meccanico, appartenente al PCI;
59. Chiesa Romualdo, nato a Roma l’1 settembre 1922; studente, partigiano, appartenente al PCI, medaglia d’oro;
60. Chiricozzi Aldo Francesco, nato a Civitavecchia il 12 settembre 1925, impiegato, partigiano;
61. Ciavarella Francesco, nato a Pistoia il 7 gennaio 1907, marinaio, protettore di prigionieri alleati, appartenente al PCI;
62. Cibei Duilio, nato a Roma l’8 gennaio 1929, falegname, partigiano;
63. Cibei Gino, nato a Roma il 13 maggio 1924, meccanico, partigiano;
64. Cinelli Francesco, nato a Roma il 26 febbraio 1889, impiegato;
65. Cinelli Giuseppe, nato a Roma il 17 gennaio 1902, facchino;
66. Cocco Pasquale, nato a Sedilo il 5 gennaio 1920, studente;
67. Coen Saverio, nato a Roma il 5 ottobre 1910, commerciante, partigiano, ebreo, medaglia d’argento;
68. Conti Giorgio, nato a Roma il 17 maggio 1902, ingegnere;
69. Corsi Orazio, nato a Roma il 23 novembre 1891, falegname, appartenente al PCI;
70. Costanzi Guido, nato a Chieti il 5 aprile 1914, impiegato, sottotenente,;
71. Cozzi Alberto, nato a Roma il 23 marzo 1925, meccanico, partigiano, appartenente al PCI, medaglia d’oro;
72. D\'Amico Cosimo, nato a Catania il 4 giugno 1907, amministratore teatrale;
73. D\'Amico Giuseppe, nato Gennazzano il 4 aprle 1904, studente, partigiano;
74. D\'Andrea Mario, nato a Roma il 22 gennaio 1912, ferroviere, soldato, appartenente al PSI;
75. D\'Aspro Arturo, nato a Chieti il 3 febbraio 1884, ragioniere, partigiano,
76. De Angelis Gerardo, nato a Taurasio il 18 apile 1894, regista cinematografico;
77. De Carolis Ugo, nato a Calvano il 18 marzo 1899, maggiore, partigiano, medaglia d’oro;
78. De Giorgio Carlo, nato a Roma il 17 ottobre 1909, impiegato, appartenente al Partito d’Azione;
79. De Grenet Filippo , nato a Napoli il 10 ottobre 1904, funzionario del Ministero degli Esteri, partigiano, appartenente al FMCR, medaglia d’oro;
80. Della Torre Odoardo, nato a Livorno il 24 febbraio 1894, avvocato, ebreo, appartenente al PCI;
81. Del Monte Giuseppe, nato a Roma il 22 novembre 1904, impiegato, ebreo, appartenente al PLI;
82. De Marchi Raoul, nato a Istambul il 5 luglio 1915, impiegato, appartenente al Partito d’Azione;
83. De Nicolò Gastone, nato a Roma il 23 settembre 1925, studente;
84. De Simoni Fidardo, nato a Pesaro il 18 maggio 1898, operaio, protettore di prigionieri inglesi;
85. Di Capua Zaccaria, nato a Roma il 2 aprile 1899, autista, ebreo;
86. Di Castro Angelo, nato a Roma il 22 dicembre 1917, commesso, ebreo;
87. Di Consiglio Cesare, nato a Roma il 7 novembre 1912, venditore ambulante, ebreo;
88. Di Consiglio Franco, nato a Roma il 21 marzo 1927, macellaio, ebreo;
89. Di Consiglio Marco, nato a Roma il 15 maggio 1924, macellaio, ebreo;
90. Di Consiglio Mosè, nato a Roma il 23 gennaio 1870, commerciante, ebreo;
91. Di Consiglio Salomone, nato a Roma l’1 febbraio 1899, venditore ambulante, ebreo;
92. Di Consiglio Santoro, nato a Roma il 23 settembre 1925, macellaio, ebreo;
93. Di Nepi Alberto, nato a Roma il 21 settembre 1879, commerciante, ebreo;
94. Di Nepi Giorgio, nato a Roma il 23 settembre 1919, viaggiatore, ebreo;
95. Di Nepi Samuele, nato a Milano l’8 febbraio 1908, commerciante, ebreo;
96. Di Nola Ugo, nato a Roma il 12 settembre 1901, rappresentante di commercio, ebreo;
97. Diociajuti Pier Domenico, nato a Padova il 10 maggio 1879, commerciante, appartenente al Partito d’Azione;
98. Di Peppe Otello, nato a Chieti il 31 maggio 1890, falegname, appartenente al PCI;
99. Di Porto Angelo, nato a Roma l’1 aprile 1918, commesso, ebreo;
100. Di Porto Giacomo, nato a Roma il 1o aprile 189o, venditore ambulante, ebreo;
101. Di Porto Giacomo, nato a Roma il 15 dicembre 1895, venditore ambulante, ebreo;
102. Di Salvo Gioacchino, nato a Napoli il 13 febbraio 1914, impiegato, appartenente al Partito Democratico del Lavoro;
103. Di Segni Armando, nato a Roma il 27 giugno 1913, commerciante, ebreo;
104. Di Segni Pacifico, nato a Roma il 26 gennaio 1922, venditore ambulante, ebreo;
105. Di Veroli Attilio, nato a Roma il 28 gennaio 1890, commerciante, ebreo;
106. Di Veroli Michele, nato a Roma il 3 febbraio 1929, commerciante, ebreo;
107. Drucker Salomone, nato a Leopoli l’11 gennaio 1905, pellicciaio, ebreo;
108. Duranti Lido, nato a Castelfranco di sotto il 7 aprile 1919, operaio, appartenente al PCI;
109. Efrati Marco, nato a roma il 25 luglio 1907, commerciante, ebreo;
110. Elena Fernando, nato a Roma il 22 giugno 1919, artista, appartenente al PSI;
111. Eluisi Aldo, nato a Venezia l’11 settembre 1898, pittore, appartenente al Partito d’Azione, medaglia d’oro;
112. Ercolani Giorgio, nato a Roma nel 1908, tenente colonnello, appartenente al FMCR;
113. Ercoli Aldo, nato a Roma il 7 maggio 1916, pittore, appartenente al Partito d’Azione;
114. Fabri Renato, nato a Vetralla il 25 dicembre 1888, commerciante, appartenente al Partito d’Azione;
115. Fabrini Antonio, nato a Zagarolo il 21 febbraio 1900, stagnino, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
116. Fano Giorgio, nato a Roma il 4 agosto 1907, dottore in scienze commerciali, ebreo;
117. Fantacone Alberto, nato a Roma il 25 settembre 1916, dottore in legge, tenente, partigiano;
118. Fantini Vittorio, nato a Roma il 10 novembre 1918, farmacista, protettore di prigionieri alleati, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
119. Fatucci Sabato Amadio, nato a Roma il 27 novembre 1877, venditore ambulante, ebreo;
120. Felicioli Mario, nato a Roma il 20 ottobre 1901, elettrotecnico, appartenente al PCI;
121. Fenulli Dardano, nato a Reggio Emilia il 3 agosto 1889, generale, partigiano, appartenente al FMCR, medaglia d’oro;
122. Ferola Enrico, nato a Roma il 30 ottobre 1901, appartenente al PLI, fabbro;
123. Finamonti Loreto, nato a Nespolo il 10 dicembre 1900, commerciante, protettore di prigionieri alleati;
124. Finocchiaro Arnaldo, nato a Torino il 26 luglio 1921, elettricista, partigiano, appartenente al PCI;
125. Finzi Aldo, nato a Legnano il 20 aprile 1891, agricoltore, ex sottosegretario del Ministero degli Interni, partigiano, appartenente al Partito Democratico del Lavoro, ebreo;
126. Fiorentini Valerio, nato a Roma il 3 ottobre 1918, autista meccanico, partigiano, appartenente al PCI;
127. Fiorini Fiorino, nato a Poggio Nativo il 22 settembre 1880, maestro musica, appartenente al PCI;
128. Fochetti Angelo, nato a Vignanello il 2 dicembre 1915, impiegato, partigiano, comunista;
129. Fondi Edmondo, nato a Velletri il 3 maggio 1894, commerciante, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
130. Fontana Genserico, nato a Roma l’11 settembre 1898, tenente, partigiano, appartenente alla DC, medaglia d’oro;
131. Fornari Raffaele, nato a Roma il 26 novembre 1904, commerciante, ebreo;
132. Fornaro Leone, nato a Roma il 27 luglio 1921, venditore ambulante, ebreo;
133. Forte Gaetano, nato a Napoli il 14 ottobre 1919, commerciante, soldato, appartente al Partito Democratico del Lavoro;
134. Foschi Carlo, nato a Roma il 6 novembre 1892, commerciante, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
135. Frasca Celestino, nato a Veroli il 23 dicembre 1912, muratore, caporale, partigiano;
136. Frascà Paolo, nato a Gerace Superiore il 18 maggio 1898, impiegato;
137. Frascati Angelo, nato a Roma l’11 novembre 1887, commerciante, ebreo;
138. Frignani Giovanni, nato a Ravenna l’8 aprile 1897, tenente colonnello, partigiano, medaglia d’oro;
139. Funaro Alberto, nato a Roma il 27 settembre 1919, commerciante, ebreo;
140. Funaro Mosè, nato il 15 marzo 1889, commerciante, ebreo;
141. Funaro Pacifico, nato a Roma il 13 aprile 1884, autista, ebreo;
142. Funaro Settimio, nato a Roma il 17 novembre 1916, venditore ambulante, ebreo;
143. Galafati Angelo, nato a Civitella d’Aliano il 31 agosto 1897, pontarolo, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
144. Gallarello Antonio, nato a San Giorgio Lamolara il 19 novembre 1884, falegname ebanista, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
145. Gavioli Luigi, nato a Mirandola il 17 febbraio 1902, impiegato, appartenente al PCI;
146. Gelsomini Manlio, nato a Roma il 7 novembre 1907, medico, partigiano, medaglia d’oro;
147. Gesmundo Gioacchino, nato a Terlizzi il 20 novembre 1908, professore di lettere, partigiano, appartenente al PCI, medaglia d’oro;
148. Giacchini Alberto, nato a Roma il 13 dicembre 1907, assicuratore, partigiano;
149. Giglio Maurizio, nato a Roma il 20 dicembre 1920, tenente, partigiano, medaglia d’oro;
150. Gigliozzi Romolo, nato a Roma il 2 aprile 1904, autista, appartenente al PSI;
151. Giordano Calcedonio, nato a Palermo l’11 luglio 1916, corazziere, partigiano, medaglia d’oro;
152. Giorgi Giorgio, nato a S. Agata Feltria il 6 marzo 1921, ragioniere, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
153. Giorgini Renzo, nato a Roma l’11 aprile 1887, industriale, appartenente al PCI;
154. Giustiniani Antonio, nato ad Amatrice l’1 ottobre 1901, cameriere:
155. Gorgolini Giorgio, nato a Pesaro il 10 settembre 1923, sottotenente, partigiano;
156. Gori Gastone, nato a Roma il 28 luglio 1913, muratore, partigiano, appartenente al PSI;
157. Govoni Aladino, nato a Tamara il 17 novembre 1908, capitano, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia, medaglia d’oro;
158. Grani Umberto, nato a Roma l’8 maggio 1897, tenente colonnello, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
159. Grieco Ennio, nato a Roma il 16 febbraio 1915, elettromeccanico, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
160. Guidoni Unico, nato a Viterbo il 22 ottobre 1923, studente, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
161. Haipel Mario, nato a Trieste il 16 maggio 1911, maresciallo, partigiano;
162. Iaforte Domenico, nato a Sora il 15 novembre 1893, calzolaio, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
163. Ialuna Sebastiano, nato il 20 ottobre 1920 a Mineo, agricoltore;
164. Imperiali Costantino, nato a Palombara Sabina il 12 maggio 1908, rappresentante di vini, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
165. Intreccialagli Mario, nato a Montecompatri il 2 aprile 1922, calzolaio, appartenente al Partito d’Azione;
166. Kereszti Sandor, nato a Budapest il 13 agosto 1914, ufficiale, appartenente ai Gruppi Mazzianiani d’Azione;
167. Landesman Boris, nato a Odessa il 2 febbraio 1901, commerciante, ebreo;
168. La Vecchia Gaetano, nato a Barletta il 22 marzo 1902, ebanista, appartenente al Partito d’Azione;
169. Leonardi Ornello, nato a Roma l’1 gennaio 1926, commesso, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
170. Leonelli Cesare, nato a Campagnano il 14 agosto 1906, avvocato, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
171. Liberi Epidemio, nato a Popoli il 16 luglio 1920, industriale, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
172. Lidonnici Amedeo, nato a Napoli il 17 febbraio 1918, industriale, soldato;
173. Limentani Davide, nato a Roma il 27 maggio 1890, commerciante, ebreo;
174. Limentani Giovanni, nato a Roma il 30 dicembre 1885, commerciante, ebreo;
175. Limentani Settimio, nato a Roma il 27 maggio 1907, commerciante, ebreo;
176. Lombardi Ezio, nato a Sorano il 19 settembre 1903, impiegato, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
177. Lopresti Giuseppe, nato a Roma il 31 maggio 1919, sottotenente, partigiano, appartenente al PSI, medaglia d’oro;
178. Lordi Roberto, nato a Napoli l’11 aprile 1894, generale, partigiano, appartenente al FMCR, medaglia d’oro;
179. Lotti Giuseppe, nato a Andria il 6 marzo 1903, stuccatore, appartenente al Partito d’Azione;
180. Lucarelli Armando, nato a Roma l’1 gennaio 1920, tipografo, appartenente al Partito d’Azione;
181. Luchetti Carlo, nato il 29 luglio 1890, stagnaro, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
182. Luna Gavino, nato a Padria l’11 aprile 1895, impiegato;
183. Lungaro Pietro Ermelindo, nato a Trapani l’1 giungo 1906, vice Brigadiere, partigiano;
184. Lunghi Ambrogio, nato a Roma il 20 agosto 1898, asfaltista, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
185. Lusena Umberto, nato a Livorno il 20 settembre 1904, maggiore, partigiano, appartenente al FMCR, medaglia d’oro;
186. Luzzi Everardo, nato il 26 novembre 1919, metallurgico, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
187. Magri Mario, nato a Arezzo il 26 novembre 1896, capitano d\'artiglieria, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
188. Manca Candido, nati a Dolianova il 31 gennaio 1907, brigadiere, partigiano;
189. Mancini Enrico, nato a Ronciglione il 12 ottobre 1896, commerciante, partigiano;
190. Marchesi Alberto, nato a Roma il 22 settembre 1900, commerciante, partigiano, appartenente al PCI, medaglia d’oro;
191. Marchetti Duilio, di anni 24, autista;
192. Margioni Antonio, nato a Civitavecchia il 19 dicembre 1900, falegname, appartenente al PCI;
193. Marimpietri Vittorio, nato ad Avezzano il 30 settembre 1917, impiegato, appartenente al Partito d’Azione;
194. Marino Angelo, nato a Roma il 9 agosto 1912, piazzista, ebreo;
195. Martella Angelo, nato a Capranica il 10 ottobre 1908;
196. Martelli Castaldi Sabato, nato a Cava dei Tirreni il 19 agosto 1896, generale, partigiano, medaglia d’oro;
197. Martini Placido, nato a Montecompatri il 7 maggio 1879, avvocato, appartenente al Partito Democratico del Lavoro, medaglia d’oro;
198. Mastrangeli Fulvio, nato a Poli il 24 agosto 1902, impiegato;
199. Mastrogiacomo Luigi, nato a Ceccano il 16 maggio 1903, custode, partigiano;
200. Medas Giuseppe, nato a Narbolia il 27 agosto 1908, avvocato, appartenente al Partito d’Azione;
201. Menasci Umberto, nato a Roma il 21 novembre 1890, commerciante, ebreo;
202. Micheli Ernesto, nato a Roma il 7 gennaio 1898, imbianchino, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
203. Micozzi Emidio, nato a Roma il 9 aprile 1900, commerciante, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
204. Mieli Cesare, nato il 21 novebre 1890, venditore ambulante, ebreo;
205. Mieli Mario, nato a Roma il 7 giugno 1915, negoziante, ebreo;
206. Mieli Renato, nato a Roma il 18 settembre 1913, negoziante, ebreo;
207. Milano Raffaele, nato a Sora il 16 gennaio 1896, viaggiatore;
208. Milano Tullio, nato a Roma il 20 novembre 1899, impiegato, ebreo,
209. Milano Ugo, nato a Rma il 16 dicembre 1905, impiegato, ebreo;
210. Mocci Sisinnio, nato a Villa Cidro il 31 dicembre 1903, appartenente al PCI;
211. Cordero Lanza di Montezemolo Giuseppe, nato a Roma il 26 maggio 1901, colonnello, partigiano, comandante del FMCR, medaglia d’oro;
212. Moretti Augusto, nato a Velletri il 30 gennaio 1905, contadino;
213. Moretti Pio, nato a Velletri nel febbraio 1903, contadino;
214. Morgano Santo, nato a Militello il 30 agosto 1920, elettromeccanico;
215. Mosca Alfredo, nato a Roma il 19 dicembre 1890, elettrotecnico, appartenente al PCI;
216. Moscati Emanuele, nato a Roma il 17 dicembre 1914, piazzista, ebreo;
217. Moscati Marco, nato a Roma l’1 luglio 1916, partigiano, ebreo, appartenente al PCI;
218. Moscati Pace, nato a Roma il 21 maggio 1899, venditore ambulante, ebreo;
219. Moscati Vito, nato il 26 luglio 1900, elettricista, ebreo;
220. Mosciatti Carlo, nato nel 1924 a Matelica, impiegato.
221. Napoleone Agostino, nato il 14 settembre 1918, sottotenente di vascello;
222. Natali Celestino, nato a Roma il 18 luglio 1920, commerciante, appartenente al PSI;
223. Natili Mariano, nato a Amatrice il 18 maggio 1887, commerciante;
224. Navarra Giuseppe, nato a Pizzoli il 29 marzo 1885, contadino;
225. Ninci Sestilio, nato a Cecina il 16 aprile 1895, tramviere;
226. Nobili Edoardo, nato a Norcia l’1 febbraio 1894, meccanico, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
227. Norma Fernando, nato a Roma il 6 gennaio 1907, ebanista, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
228. Orlandi Posti Orlando, nato a Roma il 14 marzo 1926, studente, appartenente al Partito d’Azione;
229. Ottaviano Armando, nato a Fresa Grandinaria il 20 novembre 1919, dottore in lettere, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
230. Paliani Attilio, nato a Roma il 21 aprile 1891, commerciante;
231. Pappagallo Pietro, nato a Guastamacchia il 28 giugno 1888, sacerdote, partigiano;
232. Pasqualucci Alfredo, nato a Borbona il 27 agosto 1903, calzolaio, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
233. Passarella Mario, nato a Adria il 25 febbraio 1905, falegname, partigiano, appartenente al PCI;
234. Pelliccia Ulderico, nato a Subiaco il 5 maggio 1905, carpentiere, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
235. Pensuti Renzo, nato a Roma il 3 luglio 1918, militare;
236. Pepicelli Francesco, nato a S. Angelo a Cupolo il 19 maggio 1906, maresciallo, partigiano, medaglia d’oro;
237. Perpetua Remo, nato a Roma il 7 gennaio 1906, rigattiere;
238. Perugia Angelo, nato a Roma il 20 agosto 1906, venditore ambulante, ebreo, appartenente al Partito d’Azione;
239. Petocchi Amedeo;
240. Petrucci Paolo, nato a Trieste l’1 agosto 1917, professore, partigiano;
241. Pettorini Ambrogio, nato a Ferentino il 17 agosto 1895, agricoltore;
242. Piasco Renzo, nato a Roma il 13 giugno 1925, ferroviere, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
243. Piattelli Cesare, nato a Roma il 7 aprile 1900, venditore ambulante, ebreo;
244. Piattelli Franco, nato a Roma il 22 marzo 1924, commesso, ebreo;
245. Piattelli Giacomo, nato a Rom il 18 settembre 1897, piazzista, ebreo;
246. Pierantoni Luigi, nato a Intra il 2 dicembre 1905, medico, partigiano, appartenente del Partito d’Azione;
247. Pierleoni Romolo, nato a Roma il 21 ottobre 1920, fabbro, partigiano, appartenente al PCI;
248. Pignotti Angelo, nato a Poli il 28 agosto 1909, negoziante;
249. Pignotti Umberto, nato a Poli il 20 settembre 1914, impiegato;
250. Piperno Claudio, nato a roma il 4 luglio 1923, commerciante, ebreo;
251. Piras Ignazio, nato a Lillorai il 12 giugno 1879, contadino;
252. Pirozzi Vincenzo, nato a Pomigliano d’Arco il 6 febbraio 1918, ragioniere;
253. Pisino Antonio, nato a Maglie il 26 maggio 1917, ufficiale di marina, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
254. Pistonesi Antonio, nato a Roma il 9 febbraio 1925, cameriere, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
255. Pitrelli Rosario, nato a Caltagirono il 17 novembre 1917, aviere, partigiano, appartente al PCI;
256. Polli Domenico, nato in Lussemburgo l’1 gennaio 1908, costruttore edile, appartenente al PSI;
257. Portieri Alessandro, nato a Roma il 17 luglio 1924, meccanico, appartenente al PCI;
258. Portinari Erminio, nato a Ancona il 2 fdicembre 1913, tenente, appartenente al PSI;
259. Primavera Pietro, nato a Roma il 15 gennaio 1925, impiegato, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
260. Prosperi Antonio, nato a Poggio Cinolfo l’8 agsto 1908, impiegato;
261. Pula Italo, nato a Velletri il 4 luglio 1915, fabbro, appartenente al Partito d’Azione;
262. Pula Spartaco, nato a Velletri il 25 maggio 1919, verniciatore, appartenente al Partito d’Azione;
263. Raffaeli Beniamino, nato a Castelpiano il 15 luglio 1904, carpentiere, appartenente al PCI;
264. Rampulla Giovanni, nato a Patti il 16 giugno 1894, tenente colonnello, partigiano;
265. Rendina Roberto, nato a Napoli il 25 marzo 1891, tenente colonnello, partigiano;
266. Renzi Egidio, nato a S. Giovanni Marignano il 3 novembre 1900, operaio, appartenente al Partito d’Azione;
267. Renzini Augusto, nato a Nocera Umbra il 22 aprile 1898, carabiniere, partigiano;
268. Ricci Domenico, nato a Paliano il 9 gennaio 1913, impiegato, appartenente al Partito d’Azione;
269. Rindone Nunzio, nato a Leonforte il 29 gennaio 1913, pastore, partigiano;
270. Rizzo Ottorino, nato a Pietrastornina il 23 dicembre 1899, maggiore;
271. Roazzi Antonio, nato a Serrone il 17 febbraio 1898, autista, partigiano, protettore di prigionieri inglesi, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
272. Rocchi Filippo , nato a Fara Sabina i 13 febbraio 1909, commerciante, partigiano, appartenente al PCI;
273. Rodella Bruno, nato a Guidizzolo il 17 ottobre 1917, studente, sottotenente, appartenente al Partito d’Azione;
274. Rodriguez Pereira Romeo, nato a Napoli il 29 novembre 1918, tenente, partigiano, medaglia d’oro;
275. Romagnoli Goffredo, nato a Roma il 5 gennaio 1925, ferroviere, partigiano, appartenente al PSI;
276. Roncacci Giulio, nato a Roma il 3 agosto 1894, commerciante, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
277. Ronconi Ettore, nato a Genzano il 23 settembre 1897, contadino, appartenente al PCI;
278. Saccotelli Vincenzo, nato ad Andria il 5 giugno 1897, falegname, appartenente al Partito d’Azione;
279. Salemme Felice, nato a Napoli il 12 aprile 1921, impiegato, appartenente al Partito d’Azione;
280. Salvatori Giovanni, nato a città della Pieve, impiegato, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
281. Sansolini Adolfo, nato a Roma il 16 dicembre 1905, commerciante, appartenente al PSI;
282. Sansolini Alfredo, nato a Roma l’8 ottobre 1897, commerciante, appartenente al PSI;
283. Savelli Francesco, nato a Asciano il 27 settembre 1890, ingegnere, appartenente al Partito d’Azione;
284. Scarioli Ivano, nato a Genzano il 5 agosto 1921, bracciante;
285. Scattoni Umberto, nato a Roma il 20 agosto 1901, pittore, appartenente al PCI;
286. Sciunnach Dattilo, nato a Roma il 28 luglio 1880, commerciante, ebreo;
287. Semini Fiorenzo, nato a Genova il 24 aprile 1920, sottotenente di vascello, appartenente al FMCR;
288. Senesi Giovanni, nato a Roma il 20 ottobre 1924, esattore istituto di assicurazioni, soldato, partigiano;
289. Sepe Gaetano, nato a Maschito il 10 ottobre 1907, sarto, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
290. Sergi Gerardo, nato a Portoscuso il 25 marzo 1918, sottotenente, partigiano, medaglia d’oro;
291. Sermoneta Benedetto, nato a Roma l’11 marzo 1905, venditore ambulante, ebreo;
292. Silvestri Sebastiano, nato a Genzano il 26 maggio 1915, agricoltore, protettore di prigionieri alleati;
293. Simoni Simone, nato a Patrica il 24 dicembre 1880, generale, partigiano, appartenente al FMCR, medaglia d’oro;
294. Sonnino Angelo, nato a Roma il 7 luglio 1914, commerciante, ebreo;
295. Sonnino Gabriele, nato a Roma il 17 giugno 1909, commesso, ebreo;
296. Sonnino Mosè, nato a Roma il 22 giugno 1903, venditore ambulante, ebreo;
297. Sonnino Pacifico, nato a Roma il 12 giugno 1891, commerciante, ebreo;
298. Spunticcia Antonino, nato a Roma il 26 marzo 1890, meccanico, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
299. Stame Nicola Ugo, nato a Foggia l’8 gennaio 1908, artista lirico, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
300. Talamo Manfredi, nato a Castellammare di Stabia il 2 gennaio 1895, tenente colonnello, medaglia d’oro;
301. Tapparelli Mario, nato a Vicenza il 3 gennaio 1891, commerciante;
302. Tedesco Cesare, nato a Roma il 13 febbraio 1913, commesso, ebreo;
303. Terracina Sergio, nato a Roma il 21 agosto 1925, commesso, ebreo;
304. Testa Settimio, nato a Roccaevandro il 3 marzo 1911, contadino, appartenente al PCI;
305. Trentini Giulio, nato a Roma il 9 giugno 1910, arrotino;
306. Troiani Eusebio, nato a Norcia il 26 settembre 1893, mediatore, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
307. Troiani Pietro, nato a San Vito Romano il 16 marzo 1909, venditore ambulante.
308. Ugolini Nino, nato a Bologna, di anni 25, sottotenente, partigiano, appartenente al FMCR;
309. Unghetti Antonio, nato a Roma il 22 febbraio 1906, manovale;
310. Valesani Otello, nato a Roma il 14 settembre 1924, calzolaio, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
311. Vercillo Giovanni, nato a Catanzaro l’11 ottobre 1908, impiegato, capitano, partigiano;
312. Villoresi Renato, nato a Roma il 13 febbraio 1917, capitano, partigiano, medaglia d’oro;
313. Viotti Pietro, nato a Rocca S. Stefano il 22 agosto 1909, commerciante, artigliere, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
314. Vivanti Angelo, nato a Roma il 27 marzo 1884, commerciante, ebreo;
315. Vivanti Giacomo, nato a Roma l’11 novembre 1911, commerciante, ebreo;
316. Vivenzio Gennaro;
317. Volponi Guido, nato a S. Angelo in Lizzola, impiegato, appartenente alla DC;
318. Wald Pesach Paul, nato a Berlino nel 1921, ebreo;
319. Wald Schra, nato a Berlino, ebreo;
320. Zaccagnini Carlo, nato a Roma l’1 luglio 1913, avvocato, tenente, appartenente all’Unione Nazionale della Democrazia Italiana, medaglia d’oro;
321. Zambelli Ilario, nato a Rio nell’Elba, telegrafista, appartenente al FMCR, medaglia d’oro;
322. Zarfati Alessandro, nato a Roma l’8 settembre 1915, commerciante, ebreo;
323. Zicconi Raffaele, nato a Sommatino il 13 agosto 1911, impiegato, appartenente al Partito d’Azione;
324. Zironi Augusto, nato il 20 giugno 1920, sottotenente di vascello;

Elenco vittime partigiani 87

1. Agnini Ferdinando, nato a Catania il 24 agosto 1924, studente, partigiano, appartenente al PCI;
2. Ajroldi Antonio, nato a Ostuni il 10 settembre 1906, maggiore, partigiano;
3. Albanese Teodato, nato a Cerignola il 7 giugno 1904, avvocato, partigiano;
4. Albertelli Pilo, nato a Parma il 30 settembre 1907, professore di filosofia, partigiano, medaglia d’oro;
5. Amoretti Ivanoe, nato a Imperia il 12 novembre 1920, sottotenente, partigiano;
6. Angelai Aldo, nato a Roma il 26 dicembre 1917, bersagliere, partigiano, appartente al PSI;
7. Angeli Virgilio, nato a Grossermedorf il 20 dicembre 1899, pittore, partigiano;
8. Angelini Paolo, nato a Castelnuovo di Garfagnana, autista, partigiano, appartenente ai GAP;
9. Annarumi Bruno, nato a Roma il 30 novembre 1911, soldato, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
10. Artale Vito, nato a Palermo il 1 marzo 1882, tenente generale, partigiano, medaglia d’oro;
11. Aversa Raffaele, nato a Labico il 2 settembre 1906, capitano, partigiano, medaglia d’oro;
12. Avolio Carlo, nato a Siracusa il 14 settembre 1895, impiegato, partigiano,
13. Azzarita Manfredi, nato a Venezia il 19 luglio 1912, capitano, partigiano, medaglia d’oro;
14. Ballina Giovanni, nato a Roma il 21 ottobre 1905, contadino, partigiano.
15. Banzi Aldo, nato a Roma il 23 febbraio 1921, impiegato, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d‘Italia;
16. Capecci Alfredo, nato a Roma l’11 dicembre 1924, meccanico, partigiano;
17. Capozio Ottavio, nato a Roma il 20 settembre 1922, impiegato postale, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
18. Carola Federico, nato a Lecce l’11 ottobre 1912, capitano, partigiano;
19. Carola Mario, nato a Gaeta l’8 agosto 1917, capitano, partigiano;
20. Celani Giuseppe, nato a Roma il 28 agosto 1901, ispettore capo dei servizi annonari del Comune, partigiano, appartenente al Partito Democratico del Lavoro;
21. Chiesa Romualdo, nato a Roma l’1 settembre 1922; studente, partigiano, appartenente al PCI, medaglia d’oro;
22. Chiricozzi Aldo Francesco, nato a Civitavecchia il 12 settembre 1925, impiegato, partigiano;
23. Cibei Duilio, nato a Roma l’8 gennaio 1929, falegname, partigiano;
24. Cibei Gino, nato a Roma il 13 maggio 1924, meccanico, partigiano;
25. Coen Saverio, nato a Roma il 5 ottobre 1910, commerciante, partigiano, ebreo, medaglia d’argento;
26. Cozzi Alberto, nato a Roma il 23 marzo 1925, meccanico, partigiano, appartenente al PCI, medaglia d’oro;
27. D\'Amico Giuseppe, nato Gennazzano il 4 aprle 1904, studente, partigiano;
28. D\'Aspro Arturo, nato a Chieti il 3 febbraio 1884, ragioniere, partigiano,
29. De Carolis Ugo, nato a Calvano il 18 marzo 1899, maggiore, partigiano, medaglia d’oro;
30. Fantacone Alberto, nato a Roma il 25 settembre 1916, dottore in legge, tenente, partigiano;
31. Finocchiaro Arnaldo, nato a Torino il 26 luglio 1921, elettricista, partigiano, appartenente al PCI;
32. Finzi Aldo, nato a Legnano il 20 aprile 1891, agricoltore, ex sottosegretario del Ministero degli Interni, partigiano, appartenente al Partito Democratico del Lavoro, ebreo;
33. Fiorentini Valerio, nato a Roma il 3 ottobre 1918, autista meccanico, partigiano, appartenente al PCI;
34. Fochetti Angelo, nato a Vignanello il 2 dicembre 1915, impiegato, partigiano, comunista;
35. Fondi Edmondo, nato a Velletri il 3 maggio 1894, commerciante, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
36. Fontana Genserico, nato a Roma l’11 settembre 1898, tenente, partigiano, appartenente alla DC, medaglia d’oro;
37. Frasca Celestino, nato a Veroli il 23 dicembre 1912, muratore, caporale, partigiano;
38. Frignani Giovanni, nato a Ravenna l’8 aprile 1897, tenente colonnello, partigiano, medaglia d’oro;
39. Galafati Angelo, nato a Civitella d’Aliano il 31 agosto 1897, pontarolo, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
40. Gallarello Antonio, nato a San Giorgio Lamolara il 19 novembre 1884 falegname ebanista, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
41. Gelsomini Manlio, nato a Roma il 7 novembre 1907, medico, partigiano, medaglia d’oro;
42. Gesmundo Gioacchino, nato a Terlizzi il 20 novembre 1908, professore di lettere, partigiano, appartenente al PCI, medaglia d’oro;
43. Giacchini Alberto, nato a Roma il 13 dicembre 1907, assicuratore, partigiano;
44. Giglio Maurizio, nato a Roma il 20 dicembre 1920, tenente, partigiano, medaglia d’oro;
45. Giordano Calcedonio, nato a Palermo l’11 luglio 1916, corazziere, partigiano, medaglia d’oro;
46. Giorgi Giorgio, nato a S. Agata Feltria il 6 marzo 1921, ragioniere, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
47. Gorgolini Giorgio, nato a Pesaro il 10 settembre 1923, sottotenente, partigiano;
48. Gori Gastone, nato a Roma il 28 luglio 1913, muratore, partigiano, appartenente al PSI;
49. Govoni Aladino, nato a Tamara il 17 novembre 1908, capitano, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia, medaglia d’oro;
50. Grani Umberto, nato a Roma l’8 maggio 1897, tenente colonnello, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
51. Grieco Ennio, nato a Roma il 16 febbraio 1915, elettromeccanico, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
52. Guidoni Unico, nato a Viterbo il 22 ottobre 1923, studente, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
53. Haipel Mario, nato a Trieste il 16 maggio 1911, maresciallo, partigiano;
54. Leonelli Cesare, nato a Campagnano il 14 agosto 1906, avvocato, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
55. Liberi Epimenio, nato a Popoli il 16 luglio 1920, industriale, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
56. Lombardi Ezio, nato a Sorano il 19 settembre 1903, impiegato, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
57. Lopresti Giuseppe, nato a Roma il 31 maggio 1919, sottotenente, partigiano, appartenente al PSI, medaglia d’oro;
58. Lungaro Pietro Ermelindo, nato a Trapani l’1 giungo 1906, vice Brigadiere, partigiano;
59. Luzzi Everardo, nato il 26 novembre 1919, metallurgico, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
60. Magri Mario, nato a Arezzo il 26 novembre 1896, capitano d\'artiglieria, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
61. Manca Candido, nati a Dolianova il 31 gennaio 1907, brigadiere, partigiano;
62. Mancini Enrico, nato a Ronciglione il 12 ottobre 1896, commerciante, partigiano;
63. Marchesi Alberto, nato a Roma il 22 settembre 1900, commerciante, partigiano, appartenente al PCI, medaglia d’oro;
64. Martelli Castaldi Sabato, nato a Cava dei Tirreni il 19 agosto 1896, generale, partigiano, medaglia d’oro;
65. Mastrogiacomo Luigi, nato a Ceccano il 16 maggio 1903, custode, partigiano;
66. Norma Fernando, nato a Roma il 6 gennaio 1907, ebanista, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
67. Pappagallo Pietro, nato a Guastamacchia il 28 giugno 1888, sacerdote, partigiano;
68. Passarella Mario, nato a Adria il 25 febbraio 1905, falegname, partigiano, appartenente al PCI;
69. Pepicelli Francesco, nato a S. Angelo a Cupolo il 19 maggio 1906, maresciallo, partigiano, medaglia d’oro;
70. Petrucci Paolo, nato a Trieste l’1 agosto 1917, professore, partigiano;
71. Pierantoni Luigi, nato a Intra il 2 dicembre 1905, medico, partigiano, appartenente del Partito d’Azione;
72. Pierleoni Romolo, nato a Roma il 21 ottobre 1920, fabbro, partigiano, appartenente al PCI;
73. Pisino Antonio, nato a Maglie il 26 maggio 1917, ufficiale di marina, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
74. Pistonesi Antonio, nato a Roma il 9 febbraio 1925, cameriere, partigiano, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
75. Pitrelli Rosario, nato a Caltagirono il 17 novembre 1917, aviere, partigiano, appartenente al PCI;
76. Rampulla Giovanni, nato a Patti il 16 giugno 1894, tenente colonnello, partigiano;
77. Rendina Roberto, nato a Napoli il 25 marzo 1891, tenente colonnello, partigiano;
78. Renzini Augusto, nato a Nocera Umbra il 22 aprile 1898, carabiniere, partigiano;
79. Rindone Nunzio, nato a Leonforte il 29 gennaio 1913, pastore, partigiano;
80. Roazzi Antonio, nato a Serrone il 17 febbraio 1898, autista, partigiano, protettore di prigionieri inglesi, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
81. Rocchi Filippo , nato a Fara Sabina i 13 febbraio 1909, commerciante, partigiano, appartenente al PCI;
82. Rodriguez Pereira Romeo, nato a Napoli il 29 novembre 1918, tenente, partigiano, medaglia d’oro;
83. Romagnoli Goffredo, nato a Roma il 5 gennaio 1925, ferroviere, partigiano, appartenente al PSI;
84. Senesi Giovanni, nato a Roma il 20 ottobre 1924, esattore istituto di assicurazioni, soldato, partigiano;
85. Sergi Gerardo, nato a Portoscuso il 25 marzo 1918, sottotenente, partigiano, medaglia d’oro;
86. Vercillo Giovanni, nato a Catanzaro l’11 ottobre 1908, impiegato, capitano, partigiano;
87. Villoresi Renato, nato a Roma il 13 febbraio 1917, capitano, partigiano, medaglia d’oro;

Elenco vittime carabinieri 11

1. Bucchi Marcello, nato a Roma il 18 ottobre 1921, geometra, sottotenente, partigiano FMCR;
2. Cordero Lanza di Montezemolo Giuseppe, nato a Roma il 26 maggio 1901, colonnello, partigiano, comandante del FMCR, medaglia d’oro;
3. De Grenet Filippo, nato a Napoli il 10 ottobre 1904, funzionario del Ministero degli Esteri, partigiano, appartenente al FMCR, medaglia d’oro;
4. Ercolani Giorgio, nato a Roma nel 1908, tenente colonnello, appartenente al FMCR;
5. Fenulli Dardano, nato a Reggio Emilia il 3 agosto 1889, generale, partigiano, appartenente al FMCR, medaglia d’oro;
6. Lordi Roberto, nato a Napoli l’11 aprile 1894, generale, partigiano, appartenente al FMCR, medaglia d’oro;
7. Lusena Umberto, nato a Livorno il 20 settembre 1904, maggiore, partigiano, appartenente al FMCR, medaglia d’oro;
8. Semini Fiorenzo, nato a Genova il 24 aprile 1920, sottotenente di vascello, appartenente al FMCR;
9. Simoni Simone, nato a Patrica il 24 dicembre 1880, generale, partigiano, appartenente al FMCR, medaglia d’oro;
10. Ugolini Nino, nato a Bologna, di anni 25, sottotenente, partigiano, appartenente al FMCR;
11. Zambelli Ilario, nato a Rio nell’Elba, telegrafista, appartenente al FMCR, medaglia d’oro;

Elenco vittime militari 9

1. Bruno Di Belmonte Luigi, nato Napoli il 24 ottobre 1919, proprietario, sottotenente;
2. Caputo Ferruccio, nato a Melissano il 16 ottobre 1922, studente, soldato;
3. Costanzi Guido, nato a Chieti il 5 aprile 1914, impiegato, sottotenente;
4. Lidonnici Amedeo, nato a Napoli il 17 febbraio 1918, industriale, soldato;
5. Zironi Augusto, nato il 20 giugno 1920, sottotenente di vascello;
6. Napoleone Agostino, nato il 14 settembre 1918, sottotenente di vascello;
7. Pensuti Renzo, nato a Roma il 3 luglio 1918, militare;
8. Rizzo Ottorino, nato a Pietrastornina il 23 dicembre 1899, maggiore;
9. Talamo Manfredi, nato a Castellammare di Stabia il 2 gennaio 1895, tenente colonnello, medaglia d’oro;

Elenco vittime antifasciste 100

1. Angelucci Giovanni, nato a Roma il 23 agosto 1924, macellaio, antifascista;
2. Barbieri Silvio, nato a Roma il 31 dicembre 1902, architetto, appartenente al PCI;
3. Benati Nino, nato a Conselice il 9 agosto 1913, impiegato, appartenente al PCI;
4. Bendicenti Donato, nato a Rogliano il 18 ottobre 1907, avvocato, appartenente al PCI;
5. Bernabei Elio, nato a Montepulciano il 29 ottobre 1907, ingegnere, appartenente al Partito d’Azione;
6. Baglivo Ugo, nato ad Alessano il 24 novembre 1910, avvocato, appartenente al Partito d’Azione;
7. Bernardini Tito, nato a Orte il 24 aprile 1898, magazziniere, appartenente al PCI;
8. Bonanni Luigi, nato a Camerana Nuova il 10 marzo 1910, autista, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
9. Bordoni Manlio, nato a Roma il 23 luglio 1920, impiegato, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
10. Bucci Bruno, nato a Roma il 29 settembre 1920, disegnatore, caporale, appartenente al Partito d’Azione;
11. Bucciano Francesco, nato a Castrovillari il 5 agosto 1894, impiegato, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
12. Bussi Armando, nato a Modena il 17 dicembre 1896, impiegato, appartenente al Partito d’Azione, medaglia d’oro;
13. Buttaroni Vittorio, nato a Genzano il 15 ottobre 1905, autista, appartenente al Partito d’Azione;
14. Butticé Leonardo, nato a Siculiana il 2 febbraio 1921, meccanico, caporale, appartenente al Partito d’Azione;
15. Camisotti Carlo, nato a Cerbola l’11 maggio 1902, asfaltista, appartenente al PCI;
16. Campanile Silvio, nato a Roma il 24 giugno 1905, commerciante, appartenente al PSI;
17. Canalis Salvatore, nato a Tula il 18 novembre 1908, professore di lettere, appartenente al Partito d’Azione;
18. Cantalamessa Renato, nato a Roma il 27 settembre 1903, falegname, appartenente al PCI;
19. Cerroni Oreste, nato a Roma il 16 settembre 1874, tipografo, appartenente al Partito d’Azione;
20. Checchi Egidio, nato a Gallarate il 29 luglio 1892, meccanico, appartenente al PCI;
21. Ciavarella Francesco, nato a Pistoia il 7 gennaio 1907, marinaio, protettore di prigionieri alleati, appartenente al PCI;
22. Corsi Orazio, nato a Roma il 23 novembre 1891, falegname, appartenente al PCI;
23. De Giorgio Carlo, nato a Roma il 17 ottobre 1909, impiegato, appartenente al Partito d’Azione;
24. D\'Andrea Mario, nato a Roma il 22 gennaio 1912, ferroviere, soldato, appartenente al PSI;
25. Della Torre Odoardo, nato a Livorno il 24 febbraio 1894, avvocato, ebreo, appartenente al PCI;
26. Del Monte Giuseppe, nato a Roma il 22 novembre 1904, impiegato, ebreo, appartenente al PLI;
27. De Marchi Raoul, nato a Istambul il 5 luglio 1915, impiegato, appartenente al Partito d’Azione;
28. Diociajuti Pier Domenico, nato a Padova il 10 maggio 1879, commerciante, appartenente al Partito d’Azione;
29. Di Peppe Otello, nato a Chieti il 31 maggio 1890, falegname, appartenente al PCI;
30. Di Salvo Gioacchino, nato a Napoli il 13 febbraio 1914, impiegato, appartenente al Partito Democratico del Lavoro;
31. Duranti Lido, nato a Castelfranco di sotto il 7 aprile 1919, operaio, appartenente al PCI;
32. Elena Fernando, nato a Roma il 22 giugno 1919, artista, appartenente al PSI;
33. Eluisi Aldo, nato a Venezia l’11 settembre 1898, pittore, appartenente al Partito d’Azione, medaglia d’oro;
34. Ercoli Aldo, nato a Roma il 7 maggio 1916, pittore, appartenente al Partito d’Azione;
35. Fabri Renato, nato a Vetralla il 25 dicembre 1888, commerciante, appartenente al Partito d’Azione;
36. Fabrini Antonio, nato a Zagarolo il 21 febbraio 1900, stagnino, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
37. Fantini Vittorio, nato a Roma il 10 novembre 1918, farmacista, protettore di prigionieri alleati, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
38. Felicioli Mario, nato a Roma il 20 ottobre 1901, elettrotecnico, appartenente al PCI;
39. Fiorini Fiorino, nato a Poggio Nativo il 22 settembre 1880, maestro musica, appartenente al PCI;
40. Foschi Carlo, nato a Roma il 6 novembre 1892, commerciante, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
41. Forte Gaetano, nato a Napoli il 14 ottobre 1919, commerciante, soldato, appartenente al Partito Democratico del Lavoro;
42. Gavioli Luigi, nato a Mirandola il 17 febbraio 1902, impiegato, appartenente al PCI;
43. Gigliozzi Romolo, nato a Roma il 2 aprile 1904, autista, appartenente al PSI;
44. Giorgini Renzo, nato a Roma l’11 aprile 1887, industriale, appartenente al PCI;
45. Iaforte Domenico, nato a Sora il 15 novembre 1893, calzolaio, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
46. Imperiali Costantino, nato a Palombara Sabina il 12 maggio 1908, rappresentante di vini, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
47. Intreccialagli Mario, nato a Montecompatri il 2 aprile 1922, calzolaio, appartenente al Partito d’Azione;
48. Kereszti Sandor, nato a Budapest il 13 agosto 1914, ufficiale, appartenente ai Gruppi Mazzianiani d’Azione;
49. La Vecchia Gaetano, nato a Barletta il 22 marzo 1902, ebanista, appartenente al Partito d’Azione;
50. Leonardi Ornello, nato a Roma l’1 gennaio 1926, commesso, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
51. Lotti Giuseppe, nato a Andria il 6 marzo 1903, stuccatore, appartenente al Partito d’Azione;
52. Lucarelli Armando, nato a Roma l’1 gennaio 1920, tipografo, appartenente al Partito d’Azione;
53. Luchetti Carlo, nato il 29 luglio 1890, stagnaro, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
54. Lunghi Ambrogio, nato a Roma il 20 agosto 1898, asfaltista, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
55. Margioni Antonio, nato a Civitavecchia il 19 dicembre 1900, falegname, appartenente al PCI;
56. Marimpietri Vittorio, nato ad Avezzano il 30 settembre 1917, impiegato, appartenente al Partito d’Azione;
57. Martini Placido, nato a Montecompatri il 7 maggio 1879, avvocato, appartenente al Partito Democratico del Lavoro, medaglia d’oro;
58. Medas Giuseppe, nato a Narbolia il 27 agosto 1908, avvocato, appartenente al Partito d’Azione;
59. Micheli Ernesto, nato a Roma il 7 gennaio 1898, imbianchino, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
60. Micozzi Emidio, nato a Roma il 9 aprile 1900, commerciante, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
61. Mocci Sisinnio, nato a Villa Cidro il 31 dicembre 1903, appartenente al PCI;
62. Mosca Alfredo, nato a Roma il 19 dicembre 1890, elettrotecnico, appartenente al PCI;
63. Moscati Marco, nato a Roma l’1 luglio 1916, partigiano, ebreo, appartenente al PCI;
64. Natali Celestino, nato a Roma il 18 luglio 1920, commerciante, appartenente al PSI;
65. Nobili Edoardo, nato a Norcia l’1 febbraio 1894, meccanico, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
66. Orlandi Posti Orlando, nato a Roma il 14 marzo 1926, studente, appartenente al Partito d’Azione;
67. Ottaviano Armando, nato a Fresa Grandinaria il 20 novembre 1919, dottore in lettere, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
68. Pasqualucci Alfredo, nato a Borbona il 27 agosto 1903, calzolaio, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
69. Pelliccia Ulderico, nato a Subiaco il 5 maggio 1905, carpentiere, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
70. Perugia Angelo, nato a Roma il 20 agosto 1906, venditore ambulante, ebreo, appartenente al Partito d’Azione;
71. Piasco Renzo, nato a Roma il 13 giugno 1925, ferroviere, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
72. Portieri Alessandro, nato a Roma il 17 luglio 1924, meccanico, appartenente al PCI;
73. Portinari Erminio, nato a Ancona il 2 fdicembre 1913, tenente, appartenente al PSI;
74. Primavera Pietro, nato a Roma il 15 gennaio 1925, impiegato, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
75. Polli Domenico, nato in Lussemburgo l’1 gennaio 1908, costruttore edile, appartenente al PSI;
76. Pula Italo, nato a Velletri il 4 luglio 1915, fabbro, appartenente al Partito d’Azione;
77. Pula Spartaco, nato a Velletri il 25 maggio 1919, verniciatore, appartenente al Partito d’Azione;
78. Raffaeli Beniamino, nato a Castelpiano il 15 luglio 1904, carpentiere, appartenente al PCI;
79. Renzi Egidio, nato a S. Giovanni Marignano il 3 novembre 1900, operaio, appartenente al Partito d’Azione;
80. Ricci Domenico, nato a Paliano il 9 gennaio 1913, impiegato, appartenente al Partito d’Azione;
81. Rodella Bruno, nato a Guidizzolo il 17 ottobre 1917, studente, sottotenente, appartenente al Partito d’Azione;
82. Roncacci Giulio, nato a Roma il 3 agosto 1894, commerciante, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
83. Ronconi Ettore, nato a Genzano il 23 settembre 1897, contadino, appartenente al PCI;
84. Saccotelli Vincenzo, nato ad Andria il 5 giugno 1897, falegname, appartenente al Partito d’Azione;
85. Salemme Felice, nato a Napoli il 12 aprile 1921, impiegato, appartenente al Partito d’Azione;
86. Salvatori Giovanni, nato a città della Pieve, impiegato, partigiano, appartenente al Partito d’Azione;
87. Sansolini Adolfo, nato a Roma il 16 dicembre 1905, commerciante, appartenente al PSI;
88. Sansolini Alfredo, nato a Roma l’8 ottobre 1897, commerciante, appartenente al PSI;
89. Savelli Francesco, nato a Asciano il 27 settembre 1890, ingegnere, appartenente al Partito d’Azione;
90. Scattoni Umberto, nato a Roma il 20 agosto 1901, pittore, appartenente al PCI;
91. Sepe Gaetano, nato a Maschito il 10 ottobre 1907, sarto, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
92. Spunticcia Antonino, nato a Roma il 26 marzo 1890, meccanico, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
93. Stame Nicola Ugo, nato a Foggia l’8 gennaio 1908, artista lirico, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
94. Testa Settimio, nato a Roccaevandro il 3 marzo 1911, contadino, appartenente al PCI;
95. Troiani Eusebio, nato a Norcia il 26 settembre 1893, mediatore, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
96. Valesani Otello, nato a Roma il 14 settembre 1924, calzolaio, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
97. Viotti Pietro, nato a Rocca S. Stefano il 22 agosto 1909, commerciante, artigliere, appartenente al Movimento Comunista d’Italia;
98. Volponi Guido, nato a S. Angelo in Lizzola, impiegato, appartenente alla DC;
99. Zaccagnini Carlo, nato a Roma l’1 luglio 1913, avvocato, tenente, appartenente all’Unione Nazionale della Democrazia Italiana, medaglia d’oro;
100. Zicconi Raffaele, nato a Sommatino il 13 agosto 1911, impiegato, appartenente al Partito d’Azione;

Elenco vittime ebree 67

1. Anticoli Lazzaro, nato a Roma il 7 aprile 1917, venditore ambulante, ebreo;
2. Astrologo Cesare, nato a Tivoli il 24 maggio 1902, lucidatore, ebreo, appartenente al PCI;
3. Berolsheimer Aldo, nato a Roma il 20 settembre 1905, commesso, ebreo;
4. Blumstein Giorgio Leone, nato a Leopoli il 9 marzo 1895, banchiere, ebreo;
5. Caviglia Adolfo, nato a Roma il 5 ottobre 1898, impiegato, ebreo;
6. Di Capua Zaccaria, nato a Roma il 2 aprile 1899, autista, ebreo;
7. Di Castro Angelo, nato a Roma il 22 dicembre 1917, commesso, ebreo;
8. Di Consiglio Cesare, nato a Roma il 7 novembre 1912, venditore ambulante, ebreo;
9. Di Consiglio Franco, nato a Roma il 21 marzo 1927, macellaio, ebreo;
10. Di Consiglio Marco, nato a Roma il 15 maggio 1924, macellaio, ebreo;
11. Di Consiglio Mosè, nato a Roma il 23 gennaio 1870, commerciante, ebreo;
12. Di Consiglio Salomone, nato a Roma l’1 febbraio 1899, venditore ambulante, ebreo;
13. Di Consiglio Santoro, nato a Roma il 23 settembre 1925, macellaio, ebreo;
14. Di Nepi Alberto, nato a Roma il 21 settembre 1879, commerciante, ebreo;
15. Di Nepi Giorgio, nato a Roma il 23 settembre 1919, viaggiatore, ebreo;
16. Di Nepi Samuele, nato a Milano l’8 febbraio 1908, commerciante, ebreo;
17. Di Nola Ugo, nato a Roma il 12 settembre 1901, rappresentante di commercio, ebreo;
18. Di Porto Angelo, nato a Roma l’1 aprile 1918, commesso, ebreo;
19. Di Porto Giacomo, nato a Roma il 1o aprile 189o, venditore ambulante, ebreo;
20. Di Porto Giacomo, nato a Roma il 15 dicembre 1895, venditore ambulante, ebreo;
21. Di Segni Armando, nato a Roma il 27 giugno 1913, commerciante, ebreo;
22. Di Segni Pacifico, nato a Roma il 26 gennaio 1922, venditore ambulante, ebreo;
23. Di Veroli Attilio, nato a Roma il 28 gennaio 1890, commerciante, ebreo;
24. Di Veroli Michele, nato a Roma il 3 febbraio 1929, commerciante, ebreo;
25. Drucker Salomone, nato a Leopoli l’11 gennaio 1905, pellicciaio, ebreo;
26. Efrati Marco, nato a Roma il 25 luglio 1907, commerciante, ebreo;
27. Fano Giorgio, nato a Roma il 4 agosto 1907, dottore in scienze commerciali, ebreo;
28. Fatucci Sabato Amadio, nato a Roma il 27 novembre 1877, venditore ambulante, ebreo;
29. Fornari Raffaele, nato a Roma il 26 novembre 1904, commerciante, ebreo;
30. Fornaro Leone, nato a Roma il 27 luglio 1921, venditore ambulante, ebreo;
31. Frascati Angelo, nato a Roma l’11 novembre 1887, commerciante, ebreo;
32. Funaro Alberto, nato a Roma il 27 settembre 1919, commerciante, ebreo;
33. Funaro Mosè, nato il 15 marzo 1889, commerciante, ebreo;
34. Funaro Pacifico, nato a Roma il 13 aprile 1884, autista, ebreo;
35. Funaro Settimio, nato a Roma il 17 novembre 1916, venditore ambulante, ebreo;
36. Landesman Boris, nato a Odessa il 2 febbraio 1901, commerciante, ebreo;
37. Limentani Davide, nato a Roma il 27 maggio 1890, commerciante, ebreo;
38. Limentani Giovanni, nato a Roma il 30 dicembre 1885, commerciante, ebreo;
39. Limentani Settimio, nato a Roma il 27 maggio 1907, commerciante, ebreo;
40. Marino Angelo, nato a Roma il 9 agosto 1912, piazzista, ebreo;
41. Menasci Umberto, nato a Roma il 21 novembre 1890, commerciante, ebreo;
42. Mieli Cesare, nato il 21 novembre 1890, venditore ambulante, ebreo;
43. Mieli Mario, nato a Roma il 7 giugno 1915, negoziante, ebreo;
44. Mieli Renato, nato a Roma il 18 settembre 1913, negoziante, ebreo;
45. Milano Raffaele, nato a Sora il 16 gennaio 1896, viaggiatore;
46. Milano Tullio, nato a Roma il 20 novembre 1899, impiegato, ebreo,
47. Milano Ugo, nato a Roma il 16 dicembre 1905, impiegato, ebreo;
48. Moscati Emanuele, nato a Roma il 17 dicembre 1914, piazzista, ebreo;
49. Moscati Vito, nato il 26 luglio 1900, elettricista, ebreo;
50. Moscati Pace, nato a Roma il 21 maggio 1899, venditore ambulante, ebreo;
51. Piattelli Cesare, nato a Roma il 7 aprile 1900, venditore ambulante, ebreo;
52. Piattelli Franco, nato a Roma il 22 marzo 1924, commesso, ebreo;
53. Piattelli Giacomo, nato a Rom il 18 settembre 1897, piazzista, ebreo;
54. Piperno Claudio, nato a roma il 4 luglio 1923, commerciante, ebreo;
55. Sciunnach Dattilo, nato a Roma il 28 luglio 1880, commerciante, ebreo;
56. Sermoneta Benedetto, nato a Roma l’11 marzo 1905, venditore ambulante, ebreo;
57. Sonnino Angelo, nato a Roma il 7 luglio 1914, commerciante, ebreo;
58. Sonnino Gabriele, nato a Roma il 17 giugno 1909, commesso, ebreo;
59. Sonnino Mosè, nato a Roma il 22 giugno 1903, venditore ambulante, ebreo;
60. Sonnino Pacifico, nato a Roma il 12 giugno 1891, commerciante, ebreo;
61. Tedesco Cesare, nato a Roma il 13 febbraio 1913, commesso, ebreo;
62. Terracina Sergio, nato a Roma il 21 agosto 1925, commesso, ebreo;
63. Vivanti Angelo, nato a Roma il 27 marzo 1884, commerciante, ebreo;
64. Vivanti Giacomo, nato a Roma l’11 novembre 1911, commerciante, ebreo;
65. Wald Pesach Paul, nato a Berlino nel 1921, ebreo;
66. Wald Schra, nato a Berlino, ebreo;
67. Zarfati Alessandro, nato a Roma l’8 settembre 1915, commerciante, ebreo;

Elenco vittime indefinite 61

1. Bernardini Secondo, nato a Pisoniano il 12 maggio 1908, commerciante, protettore di prigionieri alleati;
2. Berardi Lallo, nato a Roma il 13 settembre 1905, manovale;
3. Bolgia Michele, nato a Roma il 18 marzo 1895, ferroviere;
4. Butera Gaetano, nato a Riesi il 11 settembre 1924, pittore, medaglia d’oro;
5. Bucci Umberto, nato a Lucera il 18 giugno 1892, impiegato;
6. Calderari Giuseppe, nato a Nespolo il 27 marzo 1909, contadino;
7. Canacci Ilario, nato a Roma il 12 febbraio 1927, cameriere;
8. Caracciolo Emanuele, nato a Tripoli il 22 agosto 1912, regista cinematografico;
9. Carioli Francesco, nato a Pieve Torina il 9 luglio 1878, fruttivendolo;
10. Casadei Andrea, nato a Roma il 30 novembre 1912, falegname, protettore di prigionieri alleati;
11. Cinelli Francesco, nato a Roma il 26 febbraio 1889, impiegato;
12. Cinelli Giuseppe, nato a Roma il 17 gennaio 1902, facchino;
13. Cocco Pasquale, nato a Sedilo il 5 gennaio 1920, studente;
14. Conti Giorgio, nato a Roma il 17 maggio 1902, ingegnere;
15. D\'Amico Cosimo, nato a Catania il 4 giugno 1907, amministratore teatrale;
16. De Angelis Gerardo, nato a Taurasio il 18 apile 1894, regista cinematografico;
17. De Nicolò Gastone, nato a Roma il 23 settembre 1925, studente;
18. De Simoni Fidardo, nato a Pesaro il 18 maggio 1898, operaio, protettore di prigionieri inglesi;
19. Ferola Enrico, nato a Roma il 30 ottobre 1901, appartenente al PLI, fabbro;
20. Finamonti Loreto, nato a Nespolo il 10 dicembre 1900, commerciante, protettore di prigionieri alleati;
21. Frascà Paolo, nato a Gerace Superiore il 18 maggio 1898, impiegato;
22. Giustiniani Antonio, nato ad Amatrice l’1 ottobre 1901, cameriere:
23. Ialuna Sebastiano, nato il 20 ottobre 1920 a Mineo, agricoltore;
24. Luna Gavino, nato a Padria l’11 aprile 1895, impiegato;
25. Marchetti Duilio, di anni 24, autista;
26. Martella Angelo, nato a Capranica il 10 ottobre 1908;
27. Mastrangeli Fulvio, nato a Poli il 24 agosto 1902, impiegato;
28. Moretti Augusto, nato a Velletri il 30 gennaio 1905, contadino;
29. Moretti Pio, nato a Velletri nel febbraio 1903, contadino;
30. Morgano Santo, nato a Militello il 30 agosto 1920, elettromeccanico;
31. Mosciatti Carlo, nato nel 1924 a Matelica, impiegato.
32. Natili Mariano, nato a Amatrice il 18 maggio 1887, commerciante;
33. Navarra Giuseppe, nato a Pizzoli il 29 marzo 1885, contadino;
34. Ninci Sestilio, nato a Cecina il 16 aprile 1895, tramviere;
35. Paliani Attilio, nato a Roma il 21 aprile 1891, commerciante;
36. Perpetua Remo, nato a Roma il 7 gennaio 1906, rigattiere;
37. Petocchi Amedeo;
38. Pettorini Ambrogio, nato a Ferentino il 17 agosto 1895, agricoltore;
39. Pignotti Angelo, nato a Poli il 28 agosto 1909, negoziante;
40. Pignotti Umberto, nato a Poli il 20 settembre 1914, impiegato;
41. Piras Ignazio, nato a Lillorai il 12 giugno 1879, contadino;
42. Pirozzi Vincenzo, nato a Pomigliano d’Arco il 6 febbraio 1918, ragioniere;
43. Prosperi Antonio, nato a Poggio Cinolfo l’8 agsto 1908, impiegato;
44. Scarioli Ivano, nato a Genzano il 5 agosto 1921, bracciante;
45. Silvestri Sebastiano, nato a Genzano il 26 maggio 1915, agricoltore, protettore di prigionieri alleati;
46. Tapparelli Mario, nato a Vicenza il 3 gennaio 1891, commerciante;
47. Trentini Giulio, nato a Roma il 9 giugno 1910, arrotino;
48. Troiani Pietro, nato a San Vito Romano il 16 marzo 1909, venditore ambulante.
49. Unghetti Antonio, nato a Roma il 22 febbraio 1906, manovale;
50. Vivenzio Gennaro;
11 ignoti

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Borante Domizlaff

    Nome Borante

    Cognome Domizlaff

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • Carl Schütz

    Nome Carl

    Cognome Schütz

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • Erich Köhler

    Nome Erich

    Cognome Köhler

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • Erich Priebke

    Nome Erich

    Cognome Priebke

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • Hans Clemens

    Nome Hans

    Cognome Clemens

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • Heinrich Tunnat

    Nome Heinrich

    Cognome Tunnat

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • Herbert Kappler

    Nome Herbert

    Cognome Kappler

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • Karl Brandt

    Nome Karl

    Cognome Brandt

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • Karl Hass

    Nome Karl

    Cognome Hass

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • Kurt Schütze

    Nome Kurt

    Cognome Schütze

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • Pietro Caruso

    Nome Pietro

    Cognome Caruso

    Ruolo nella strage Collaboratore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Pietro Caruso, questore di Roma, giudicato nel settembre 1944 dall’Alta corte di Giustizia e condannato a morte. Condanna eseguita il 22 settembre 1944.

    Nome del reparto Questura di Roma

  • s Hoffmann

    Nome s

    Cognome Hoffmann

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Amonn

    Nome sconosciuto

    Cognome Amonn

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Bannek

    Nome sconosciuto

    Cognome Bannek

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Bodenstein

    Nome sconosciuto

    Cognome Bodenstein

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Braun

    Nome sconosciuto

    Cognome Braun

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Casteiner

    Nome sconosciuto

    Cognome Casteiner

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Dettmering

    Nome sconosciuto

    Cognome Dettmering

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Ebner

    Nome sconosciuto

    Cognome Ebner

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Engmann

    Nome sconosciuto

    Cognome Engmann

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Fritz

    Nome sconosciuto

    Cognome Fritz

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Frühling

    Nome sconosciuto

    Cognome Frühling

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Ganzenmüller

    Nome sconosciuto

    Cognome Ganzenmüller

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Gassner

    Nome sconosciuto

    Cognome Gassner

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Grüb

    Nome sconosciuto

    Cognome Grüb

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Hotop

    Nome sconosciuto

    Cognome Hotop

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Huber

    Nome sconosciuto

    Cognome Huber

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Huhn

    Nome sconosciuto

    Cognome Huhn

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Hübner

    Nome sconosciuto

    Cognome Hübner

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Jüngling

    Nome sconosciuto

    Cognome Jüngling

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Kaspar

    Nome sconosciuto

    Cognome Kaspar

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Keusch

    Nome sconosciuto

    Cognome Keusch

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Lange

    Nome sconosciuto

    Cognome Lange

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Lösch

    Nome sconosciuto

    Cognome Lösch

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Matzken

    Nome sconosciuto

    Cognome Matzken

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Oekermann

    Nome sconosciuto

    Cognome Oekermann

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Philipp

    Nome sconosciuto

    Cognome Philipp

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Pretz

    Nome sconosciuto

    Cognome Pretz

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Preusser

    Nome sconosciuto

    Cognome Preusser

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Pustowska

    Nome sconosciuto

    Cognome Pustowska

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Quapp

    Nome sconosciuto

    Cognome Quapp

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Rausch

    Nome sconosciuto

    Cognome Rausch

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Reinhardt

    Nome sconosciuto

    Cognome Reinhardt

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Riedrich

    Nome sconosciuto

    Cognome Riedrich

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Ruepp

    Nome sconosciuto

    Cognome Ruepp

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Schifferegger

    Nome sconosciuto

    Cognome Schifferegger

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Schlemm

    Nome sconosciuto

    Cognome Schlemm

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Schrieber

    Nome sconosciuto

    Cognome Schrieber

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Seidel

    Nome sconosciuto

    Cognome Seidel

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Sottopera

    Nome sconosciuto

    Cognome Sottopera

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Steinbrink

    Nome sconosciuto

    Cognome Steinbrink

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Süptitz

    Nome sconosciuto

    Cognome Süptitz

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Ullmann

    Nome sconosciuto

    Cognome Ullmann

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Unterweger

    Nome sconosciuto

    Cognome Unterweger

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Vonier

    Nome sconosciuto

    Cognome Vonier

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Wagner

    Nome sconosciuto

    Cognome Wagner

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Wesemann

    Nome sconosciuto

    Cognome Wesemann

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Wetjen

    Nome sconosciuto

    Cognome Wetjen

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Wiedner

    Nome sconosciuto

    Cognome Wiedner

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • sconosciuto Wuth

    Nome sconosciuto

    Cognome Wuth

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

  • Wilhelm Kofler

    Nome Wilhelm

    Cognome Kofler

    Ruolo nella strage Autore

    Note procedimento Alta corte di Giustizia, Roma, 18-21 settembre 1944. Procedimento contro Pietro Caruso e Roberto Occhetto. Caruso condannato a morte (condanna eseguita), Occhetto condannato a trenta anni di reclusione. Tribunale militare alleato di Roma, 18 novembre – 1 dicembre 1946, processo contro i generali Kurt Mältzer e Hans Georg von Mackensen, condannati a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare alleato, Venezia processo contro Albert Kesselring, 17 febbraio – 6 maggio 1947, condannato a morte. Pena commutata in ergastolo. Tribunale militare di Roma, dal 20 luglio 1948 al 19 dicembre 1953, procedimento contro Herbert Kappler ed altri. Il solo Kappler viene condannato all’ergastolo, i coimputati (Borante Domizlaff; Hans Clemens; Johannes Quapp; Kurt Schutze; Karl Wiedner) vengono tutti prosciolti per aver obbedito ad ordini superiori. Tribunale militare di Roma, Procedimento contro Erich Priebke, dal 7 diembre 1995 al 17 novembre 1998, condannato all’ergastolo.

    Nome del reparto Aussenkommando Rom

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • luogo della memoria a via Ardeatina 174, Roma

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: via Ardeatina 174, Roma

    Anno di realizzazione: 1951

    Descrizione: Monumento/Mausoleo delle Fosse Ardeatine (via Ardeatina 174, Roma). Il Mausoleo è stato inaugurato nel 1951

  • monumento a via Ardeatina 174, Roma

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: via Ardeatina 174, Roma

    Anno di realizzazione: 1950

    Descrizione: Di fronte al Mausoleo delle Fosse Ardeatine (via Ardeatina 174, Roma) è presente un monumento opera di Francesco Coccia, inaugurato nel 1950.

  • lapide a Lungotevere del Tempio, Roma

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Lungotevere del Tempio, Roma

    Descrizione: Una lapide in memoria delle vittime ebree è affissa sul muro esterno del Tempio Maggiore ebraico (Lungotevere del Tempio, Roma).

  • luogo della memoria a via Tasso, Roma

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: via Tasso, Roma

    Anno di realizzazione: 1954

    Descrizione: Museo della storico della Liberazione, via Tasso, inaugurato nel 1954.

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: La strage viene commemorata ogni anno il 24 marzo.

  • onorificenza alla persona a Albertelli Pilo

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Albertelli Pilo

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Albertelli Pilo

  • onorificenza alla persona a Artale Vito

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Artale Vito

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Artale Vito

  • onorificenza alla persona a Aversa Raffaele

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Aversa Raffaele

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Aversa Raffaele

  • onorificenza alla persona a Azzarita Manfredi

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Azzarita Manfredi

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Azzarita Manfredi

  • onorificenza alla persona a Bussi Armando

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Bussi Armando

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Bussi Armando

  • onorificenza alla persona a Butera Gaetano

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Butera Gaetano

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Butera Gaetano

  • onorificenza alla persona a Chiesa Romualdo

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Chiesa Romualdo

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Chiesa Romualdo

  • onorificenza alla persona a Coen Saverio

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Coen Saverio

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Coen Saverio

  • onorificenza alla persona a Cordero Lanza di Montezemolo Giuseppe

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Cordero Lanza di Montezemolo Giuseppe

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Cordero Lanza di Montezemolo Giuseppe

  • onorificenza alla persona a Cozzi Alberto

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Cozzi Alberto

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Cozzi Alberto

  • onorificenza alla persona a De Carolis Ugo

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: De Carolis Ugo

    Descrizione: Medaglia d\'oro a De Carolis Ugo

  • onorificenza alla persona a De Grenet Filippo

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: De Grenet Filippo

    Descrizione: Medaglia d\'oro a De Grenet Filippo

  • onorificenza alla persona a Eluisi Aldo

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Eluisi Aldo

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Eluisi Aldo

  • onorificenza alla persona a Fenulli Dardano

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Fenulli Dardano

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Fenulli Dardano

  • onorificenza alla persona a Fontana Genserico

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Fontana Genserico

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Fontana Genserico

  • onorificenza alla persona a Frignani Giovanni

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Frignani Giovanni

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Frignani Giovanni

  • onorificenza alla persona a Gelsomini Manlio

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Gelsomini Manlio

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Gelsomini Manlio

  • onorificenza alla persona a Gesmundo Gioacchino

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Gesmundo Gioacchino

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Gesmundo Gioacchino

  • onorificenza alla persona a Giglio Maurizio

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Giglio Maurizio

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Giglio Maurizio

  • onorificenza alla persona a Giordano Calcedonio

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Giordano Calcedonio

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Giordano Calcedonio

  • onorificenza alla persona a Govoni Aladino

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Govoni Aladino

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Govoni Aladino

  • onorificenza alla persona a Lopresti Giuseppe

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Lopresti Giuseppe

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Lopresti Giuseppe

  • onorificenza alla città a Lordi Roberto

    Tipo di memoria: onorificenza alla città

    Ubicazione: Lordi Roberto

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Lordi Roberto

  • onorificenza alla persona a Lusena Umberto

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Lusena Umberto

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Lusena Umberto

  • onorificenza alla persona a Marchesi Alberto

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Marchesi Alberto

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Marchesi Alberto

  • onorificenza alla persona a Martelli Castaldi Sabato

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Martelli Castaldi Sabato

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Martelli Castaldi Sabato

  • onorificenza alla persona a Martini Placido

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Martini Placido

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Martini Placido

  • onorificenza alla persona a Pepicelli Francesco

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Pepicelli Francesco

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Pepicelli Francesco

  • onorificenza alla persona a Rodriguez Pereira Romeo

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Rodriguez Pereira Romeo

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Rodriguez Pereira Romeo

  • onorificenza alla persona a Sergi Gerardo

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Sergi Gerardo

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Sergi Gerardo

  • onorificenza alla persona a Simoni Simone

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Simoni Simone

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Simoni Simone

  • onorificenza alla persona a Talamo Manfredi

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Talamo Manfredi

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Talamo Manfredi

  • onorificenza alla persona a Villoresi Renato

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Villoresi Renato

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Villoresi Renato

  • onorificenza alla persona a Zaccagnini Carlo

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Zaccagnini Carlo

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Zaccagnini Carlo

  • onorificenza alla persona a Zambelli Ilario

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Zambelli Ilario

    Descrizione: Medaglia d\'oro a Zambelli Ilario

Bibliografia


Zara Algardi, Il processo Caruso, Darsena, Roma, 1945;
Friederich Andrae, La Wehrmacht in Itala. La guerra delle forze armate tedesche contro la popolazione civile 1943-1945, Editori Riuniti, Roma, 1997;
Attilio Ascarelli, Le Fosse Ardeatine, Palombi, Roma, 1945 (edizione 2010 a cura di Arrigo Paladini, ANFIM, Roma, 2010);
Mario Avagliano, Il partigiano Montezemolo. Storia del capo della resistenza militare nell’Italia occupata, Dalai editore, Milano, 2012;
Michele Battini, Peccati di memoria. La mancata Norimberga italiana, Roma, Laterza, 2003;
Rosario Bentivegna, Achtung Banditen!. Prima e dopo via Rasella, Mursia, Milano, 2004;
Rosario Bentivegna, Senza fare di necessità virtù. Memorie di un antifascista, Einaudi, Torino, 2011;
Carla Capponi, Con cuore di donna, Il Saggiatore, Milano, 2000;
Enzo Antonio Cicchino – Roberto Olivo, Via Rasella. L’azione partigiana e l’eccidio delle Fosse Ardeatine 23-24 marzo 1944, Nordpress, Chiari, 2007;
Cinzia Dal Maso - Simona Micheli, Processo Priebke. Le testimonianze, il memoriale, Il Mondo 3 edizioni, Roma, 1996;
Eugen Dollmann, Roma nazista, I ed. Longanesi, Milano, 1951; II ed., Rizzoli, Milano, 2002;
Enzo Erra – Francesco Caroleo Grimaldi, La repubblica di via Rasella, Settimo Sigillo, Roma, 1999;
Massimiliano Griner, La “Banda Koch”. Il Reparto speciale di polizia 1943-1944, Bollati Boringhieri, Torino, 2000;
Robert Katz, Morte a Roma. Il massacro delle Fosse Ardeatine, Il Saggiatore, Milano, 2004;
Lutz Klinkhammer, Stragi naziste in Italia. 1943-44, Donzelli, Roma, 2006;
Walter Leszl, Priebke. Anatomia di un processo, Editori Riuniti, Roma, 1997;
Anthony Majanlahti – Amedeo Osti Guerrazzi, Roma occupata 1943-1944. Itinerari, storie, immagini, il Saggiatore, Milano, 2010;
Paolo Monelli, Roma 1943, Longanesi, Milano, 1963;
Roberto Perrone Capano, La Resistenza in Roma, Macchiaroli, Napoli, 1963;
Alessandro Portelli, L’ordine è già stato eseguito. Roma, le Fosse Ardeatine, la memoria, Donzelli, Roma, 1999;
Steffen Prauser, Rom in deutscher Hand. Die deutsche Besatzungszeit in der ewigen Stadt 1943/44, tesi di dottorato, European Universiity Institute, Department of History and Civilisation, Firenze, 2005;
Erich Priebke, Autobiografia, Associazione uomo e libertà, Roma, 2003;
Wladimiro Settimelli (a cura di), Processo Kappler, l’Unità, Roma, s.d.;
Gerhard Schreiber, La vendetta tedesca 1943-1945. Le rappresaglie naziste in Italia, Mondadori, Milano, 2000;
Giulia Spizzichino, La farfalla impazzita. Dalle Fosse Ardeatine al processo Priebke, Giuntina, Firenze, 2013;
Joachim Staron, Fosse Ardeatine e Marzabotto. Storia e memoria di due stragi tedesche, il Mulino, Bologna, 2007;
Kerstin von Lingen, Kesselrings letze Schlacht. Kriegsverbrecherprozesse, Vergangenheitspolitik und Wiederbewaffnung, Der Fall Kesselring, Schöningh Paderborn, 2004.

Sitografia


Film “Rappresaglia”, regista George P. Cosmatos, 1973;
www.ultimelettere.it

Fonti archivistiche

Fonti

ATM Roma, Processo Kappler;
AS Roma, Corte di assise penale, sezione speciale;
ACS, Ministero di Grazia e giustizia, Grazie, collaborazionisti;
ACS, Alta corte di giustizia per le sanzioni contro il fascismo;
ACS, Ministero della Cultura popolare, Reports;
ACS, Ministero dell’Interno, Carte SIS (sez.II 1944-1947);
ACS, Ministero della Difesa, Ufficio servizio riconoscimento qualifiche e per le ricompense ai partigiani. Regione Lazio;
Archivio del Museo storico della Liberazione, Roma, via Tasso;
AS Milano, Corte di Assise speciale, Processo Koch;
BA, R/70 “Italien”, b.13;
Landes Archiv Berlin, B. Rep. 057-01, Nr. 2364;