ARENA PO, 24.11.1944

(Pavia - Lombardia)

ARENA PO, 24.11.1944

ARENA PO, 24.11.1944
Descrizione

Località Torretto, Arena Po, Pavia, Lombardia

Data 24 novembre 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 6

Numero vittime uomini 6

Numero vittime uomini adulti 6

Descrizione: In coincidenza con l’inizio del grande rastrellamento invernale in Oltrepò Pavese, viene compiuta una retata nella zona pianeggiante vicino al Po. Forse su indicazione di un soldato tedesco vengono catturati e passati per le armi quattro partigiani della brigata garibaldina “Gramigna”. Poi avviene alla fucilazione da parte di tedeschi di un giovane sottotenente disertore e la ferita accidentale di un civile, che morirà l’11 dicembre all’ospedale di Stradella. Nel vicino paese di S. Cipriano Po l’operazione si conclude con la fucilazione di un partigiano giellino e l’intervento anche di militi della Brigata Nera. Come testimonia un documento del capo della provincia, durante l’operazione vengono commessi furti e saccheggi da parte di “militari tedeschi”.

Modalità di uccisione: INDEFINITA

Violenze connesse: furto e-o saccheggio,stupro

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Carlo Gentile, nella banca dati sulle “OPERAZIONI ANTIPARTIGIANE 1943-1945”, calcola la durata della Heygendorff fino al 9 dicembre, includendo le puntate compiute contro i partigiani fino all’inizio del secondo grande rastrellamento invernale: “Aachen”

L’episodio si inserisce nel rastrellamento dello Heygendorff

Scheda compilata da MARIA ANTONIETTA ARRIGONI E MARCO SAVINI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-07-08 09:44:27

Vittime

Elenco vittime

1) Pietro Algeri, 12 maggio 1925, Seriate (BG). Garibaldino della brg. “Gramigna”. Ucciso dopo la cattura da militi della Sichereit e da tedeschi ad Arena Po il 24 novembre.
2) Marco Bertani, 9 dicembre 1924, Casorezzo (MI). Garibaldino della brg. “Gramigna”. Ucciso dopo la cattura da militi della Sichereit e da tedeschi ad Arena Po il 24 novembre.
3) Carlo Covini, 1° maggio 1920, Stradella, residente ad Arena Po. Studente universitario e sottotenente disertore, catturato e fucilato presso la sua abitazione.
4) Angelo Luigi Lanzani, 7 gennaio 1892, Montecalvo Versiggia, residente a Miradolo. Esercente. Morto all’ospedale di Stradella l’11.12.44 in seguito al ferimento da parte dei tedeschi ad Arena Po il 24.11.44.
5) Carlo Manelli, 24 marzo 1924, Bosnasco. Garibaldino della brg. “Gramigna”. Ucciso dopo la cattura da militi della Sichereit e da tedeschi ad Arena Po il 24 novembre.
6) Pasquale Rovati, 5 aprile 1925, Portalbera. Garibaldino della brg. “Gramigna”. Ucciso dopo la cattura da militi della Sichereit e da tedeschi ad Arena Po il 24 novembre.

Elenco vittime civili 1

Angelo Luigi Lanzani

Elenco vittime partigiani 4

Pietro Algeri,
Marco Bertani,
Carlo Manelli,
Pasquale Rovati

Elenco vittime disertori 1

Carlo Covini

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Polizia autonoma Sicherheits-Abteilung

Tipo di reparto: Reparto speciale

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Felice Fiorentini

    Nome Felice

    Cognome Fiorentini

    Note responsabile Comandante della Sichereit fucilato dai partigiani il 3 maggio 1945

    Tipo di reparto fascista Reparto speciale

    Nome del reparto Polizia autonoma Sicherheits-Abteilung

  • Raffaele Delogu

    Nome Raffaele

    Cognome Delogu

    Note responsabile Colonnello comandante

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto Reggimento dei bersaglieri “Luciano Manara”

  • Ralph von Heygendorff,

    Nome Ralph

    Cognome von Heygendorff,

    Note responsabile La 162. Divisione Turkestan era comandata dal gen. Ralph von Heygendorff,

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto 162. Turkistan-Infanterie-Division

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • altro a Arena Po

    Tipo di memoria: altro

    Ubicazione: Arena Po

    Descrizione: Una croce ricorda i fucilati nel luogo dell’uccisione ad Arena Po.

Bibliografia


Ugo Scagni, La Resistenza e i suoi caduti tra il Lesima e il Po, Guardamagna, Varzi, 20002, pp. 381-382, 400, 423.
Giulio Guderzo, L’altra guerra. Neofascisti, tedeschi, partigiani, partigiani, popolo in una provincia padana. Pavia 1943 – 1945, Il Mulino, Bologna, 2002, pp. 543-544.
Ugo Scagni, La Resistenza scolpita nella pietra, Guardamagna, Varzi, 2003, pp. 72-73, 271-272.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

ACS, MINISTERO INTERNO. DIV. A. G. R. Attività ribelli. Busta 1, Prefettura Repubblicana di Pavia, 5.12.1944.