CASTELLETTO DI BRANDUZZO, 13.01.1945

(Pavia - Lombardia)

CASTELLETTO DI BRANDUZZO, 13.01.1945

CASTELLETTO DI BRANDUZZO, 13.01.1945
Descrizione

Località Castelletto di Branduzzo, Castelletto di Branduzzo, Pavia, Lombardia

Data 13 gennaio 1945

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Denunciato per renitenza, nella notte tra il 13 e il 14 una volante della Sichereit arresta a Pinarolo Po nel suo letto Bosio, gravemente ammalato, e lo fucila poche ore dopo a Castelletto di Branduzzo.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Archivio Tribunale Pavia, Corte d’assise straordinaria di Voghera, sez. II di Pavia, Sentenza dell’8.11.45 (Setti) e sentenza del 19.9.46 (Griggio). Tribunale competente:
Corte d’assise straordinaria di Voghera

Scheda compilata da MARIA ANTONIETTA ARRIGONI E MARCO SAVINI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-10-12 20:11:42

Vittime

Elenco vittime

Bosio Desiderio, 6 dicembre 1914, Pinarolo Po. Invalido, ammalato di TBC.

Elenco vittime sbandati 1

Bosio Desiderio

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Polizia autonoma Sicherheits-Abteilung

Tipo di reparto: Reparto speciale

Memorie
Bibliografia


Giulio Guderzo, L’altra guerra. Neofascisti, tedeschi, partigiani, partigiani, popolo in una provincia padana. Pavia 1943 – 1945, Il Mulino, Bologna, 2002, p. 566.
Ugo Scagni, La Resistenza e i suoi caduti tra il Lesima e il Po, Guardamagna, Varzi, 20002, pp. 383-384.
Ugo Scagni, La Resistenza scolpita nella pietra, Guardamagna, Varzi, 2003, p. 88-89.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

ACS, M.G.G., Collaborazionisti, b. 65.