FORTE BRAVETTA ROMA 31.12.1943

(Roma - Lazio)

FORTE BRAVETTA ROMA 31.12.1943

FORTE BRAVETTA ROMA 31.12.1943
Descrizione

Località Forte Bravetta, Roma, Roma, Lazio

Data 31 dicembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: Il 20 ottobre 1943 i tedeschi saccheggiano la caserma dei carabinieri della Magliana, dove i carabinieri Pozzi e Pinto sono rimasti in servizio. I due hanno un diverbio con due italiani che hanno guidato i tedeschi alla caserma Tre giorni dopo, il 23 ottobre, vengono arrestati da un gruppo di fascisti appartenenti al “Fascio Romano” e comandati da Guido Strappafelci. Portati nella sede del Fascio, a palazzo Braschi, vengono malmenati e poi consegnati ai tedeschi. Il 31 dicembre, dopo essere stati processati dal Feldgericht, i due carabinieri vengono fucilati a Forte Bravetta.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo

Estremi e note penali: Il Fascio repubblicano di Roma, noto come la “Banda di Palazzo Braschi”, al quale appartiene Guido Strappafelci, viene processato dalla Corte di assise di Roma, sezione speciale, dall’ottobre del 1946 al marzo 1947.

Scheda compilata da AMEDEO OSTI GUERRAZZI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-06-20 14:34:59

Vittime

Elenco vittime

1. Pinto Raffaele, nato a Salerno il 27 giugno 1924, carabiniere, appartenente al FMCR;
2. Pozzi Antonio, nato a Chiaromonte il 5 settembre 1921, carabiniere, appartenente al FMCR.

Elenco vittime carabinieri 2

Pinto Raffaele,
Pozzi Antonio

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Militärgericht Rom

Tipo di reparto: Wehrmacht

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Guido Strappafelci

    Nome Guido

    Cognome Strappafelci

    Ruolo nella strage Collaboratore

    Note responsabile Guido Strappafelci viene indicato come responsabile dell’arresto da un rapporto della Legione Territoriale dei Carabinieri di Roma del 30 giugno 1946.

    Tipo di reparto fascista Reparto speciale

    Nome del reparto Fascio repubblicano di Roma/Banda di Palazzo Braschi

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Forte Bravetta, Roma

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Forte Bravetta, Roma

    Descrizione: Lapide alle vittime di Forte Bravetta all’ingresso del forte stesso.

  • onorificenza alla persona a Pozzi Antonio

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Pozzi Antonio

    Descrizione: Il carabiniere Pozzi è stato decorato con la medaglia d’oro al valor militare alla memoria.

Bibliografia


Augusto Pompeo, Forte Bravetta. Una fabbrica di morte dal fascismo al primo dopoguerra, Odradek, Roma, 2012.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

As Roma, sede distaccata di via di Galla Placidia, Corte di Assise Penale, sezione speciale, b.2635