FORTE BRAVETTA ROMA 03.06.1944

(Roma - Lazio)

FORTE BRAVETTA ROMA 03.06.1944

FORTE BRAVETTA ROMA 03.06.1944
Descrizione

Località Forte Bravetta, Roma, Roma, Lazio

Data 3 giugno 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 6

Numero vittime uomini 6

Numero vittime uomini adulti 6

Descrizione: In occasione dello sbarco alleato ad Anzio il Fronte Militare Clandestino della Resistenza intensifica la sua attività, fornendo informazioni agli Anglo-americani e ostacolando le operazioni militari tedesche. Tra la fine di marzo e l’inizio di aprile la polizia tedesca riesce ad arrestare Fortunato Caccamo e Costantino Ebat, grazie alle informazioni fornite da spie italiane infiltrate nel loro gruppo. Assieme a Caccamo ed Ebat sono arrestati anche Giovanni Lupis, Guido Orlanducci, Mario De Martis e Emilio Scaglia. Dopo essere stati tenuti a via Tasso, dove vengono torturati, i sei sono giudicati dal Tribunale militare di guerra tedesco e condannati a morte. La sentenza viene eseguita il giorno prima dell’abbandono di Roma da parte dei nazi-fascisti ed eseguita da un plotone della Polizia dell’Africa Italiana.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: ritirata
--> Per saperne di più sulle tipologie

Scheda compilata da AMEDEO OSTI GUERRAZZI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-06-20 14:40:02

Vittime

Elenco vittime

1. Caccamo Fortunato, nato a San Gregorio il 25 gennaio 1923, partigiano, appartenente al FMCR;
2. De Martis Mario, nato a Sassari il 20 settembre 1920, studente universitario, partigiano, appartenente al FMCR;
3. Lupis Giovanni, nato a Reggio Calabria il 2 ottobre 1923, studente universitario, partigiano, appartenente al FMCR;
4. Orlanducci Guido, nato a Napoli il 30 agosto 1912, impiegato, partigiano, appartenente al FMCR;
5. Ebat Costantino, nato a Livorno il 4 maggio 1911, tenente colonnello, partigiano, appartenente al FMCR;
6. Scaglia Emilio, nato ad Antrona il 14 ottobre 1923, agente di PS, partigiano, appartenente al FMCR.

Elenco vittime partigiani 6

Caccamo Fortunato,
De Martis Mario,
Lupis Giovanni,
Orlanducci Guido,
Ebat Costantino,
Scaglia Emilio

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Militärgericht Rom

Tipo di reparto: Wehrmacht

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Forte Bravetta, Roma

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Forte Bravetta, Roma

    Descrizione: Lapide ai caduti di Forte Bravetta esposta all’ingresso del forte stesso

  • luogo della memoria a via Romita, Domodossola

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: via Romita, Domodossola

    Anno di realizzazione: 2009

    Descrizione: Il 2 giugno 2009 la caserma della polizia stradale di Domodossola, in via Romita, è stata intitolata a Emilio Scaglia

  • onorificenza alla persona a Costantino Ebat

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Costantino Ebat

    Descrizione: Costantino Ebat è stato decorato con la medaglia d’oro al valor militare alla memoria

  • onorificenza alla persona a Emilio Scaglia

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Emilio Scaglia

    Descrizione: Emilio Scaglia è stato decorato con la medaglia d’argento al valor militare alla memoria

  • onorificenza alla persona a Fortunato Caccamo

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Fortunato Caccamo

    Descrizione: Fortunato Caccamo è stato decorato con la medaglia d’oro alla memoria

Bibliografia


Augusto Pompeo, Forte Bravetta. Una fabbrica di morte dal fascismo al primo dopoguerra, Odradek, Roma, 2012

Sitografia


http://www.anpi.it/donne-e-uomini
http://www.ultimelettere.it/

Fonti archivistiche

Fonti

As Roma, sede distaccata di via di Galla Placidia, Corte di Assise penale, sezione istruttoria, b.1682, f.1336.