FORTE BRAVETTA ROMA 03.06.1944

(Roma - Lazio)

FORTE BRAVETTA ROMA 03.06.1944

FORTE BRAVETTA ROMA 03.06.1944
Descrizione

Località Forte Bravetta, Roma, Roma, Lazio

Data 3 giugno 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 6

Numero vittime uomini 6

Numero vittime uomini adulti 6

Descrizione: In occasione dello sbarco alleato ad Anzio il Fronte Militare Clandestino della Resistenza intensifica la sua attività, fornendo informazioni agli Anglo-americani e ostacolando le operazioni militari tedesche. Tra la fine di marzo e l’inizio di aprile la polizia tedesca riesce ad arrestare Fortunato Caccamo e Costantino Ebat, grazie alle informazioni fornite da spie italiane infiltrate nel loro gruppo. Assieme a Caccamo ed Ebat sono arrestati anche Giovanni Lupis, Guido Orlanducci, Mario De Martis e Emilio Scaglia. Dopo essere stati tenuti a via Tasso, dove vengono torturati, i sei sono giudicati dal Tribunale militare di guerra tedesco e condannati a morte. La sentenza viene eseguita il giorno prima dell’abbandono di Roma da parte dei nazi-fascisti ed eseguita da un plotone della Polizia dell’Africa Italiana.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: ritirata

Scheda compilata da AMEDEO OSTI GUERRAZZI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-06-20 14:40:02

Vittime

Elenco vittime

1. Caccamo Fortunato, nato a San Gregorio il 25 gennaio 1923, partigiano, appartenente al FMCR;
2. De Martis Mario, nato a Sassari il 20 settembre 1920, studente universitario, partigiano, appartenente al FMCR;
3. Lupis Giovanni, nato a Reggio Calabria il 2 ottobre 1923, studente universitario, partigiano, appartenente al FMCR;
4. Orlanducci Guido, nato a Napoli il 30 agosto 1912, impiegato, partigiano, appartenente al FMCR;
5. Ebat Costantino, nato a Livorno il 4 maggio 1911, tenente colonnello, partigiano, appartenente al FMCR;
6. Scaglia Emilio, nato ad Antrona il 14 ottobre 1923, agente di PS, partigiano, appartenente al FMCR.

Elenco vittime partigiani 6

Caccamo Fortunato,
De Martis Mario,
Lupis Giovanni,
Orlanducci Guido,
Ebat Costantino,
Scaglia Emilio

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Militärgericht Rom

Tipo di reparto: Wehrmacht

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Forte Bravetta, Roma

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Forte Bravetta, Roma

    Descrizione: Lapide ai caduti di Forte Bravetta esposta all’ingresso del forte stesso

  • luogo della memoria a via Romita, Domodossola

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: via Romita, Domodossola

    Anno di realizzazione: 2009

    Descrizione: Il 2 giugno 2009 la caserma della polizia stradale di Domodossola, in via Romita, è stata intitolata a Emilio Scaglia

  • onorificenza alla persona a Costantino Ebat

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Costantino Ebat

    Descrizione: Costantino Ebat è stato decorato con la medaglia d’oro al valor militare alla memoria

  • onorificenza alla persona a Emilio Scaglia

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Emilio Scaglia

    Descrizione: Emilio Scaglia è stato decorato con la medaglia d’argento al valor militare alla memoria

  • onorificenza alla persona a Fortunato Caccamo

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Fortunato Caccamo

    Descrizione: Fortunato Caccamo è stato decorato con la medaglia d’oro alla memoria

Bibliografia


Augusto Pompeo, Forte Bravetta. Una fabbrica di morte dal fascismo al primo dopoguerra, Odradek, Roma, 2012

Sitografia


http://www.anpi.it/donne-e-uomini
http://www.ultimelettere.it/

Fonti archivistiche

Fonti

As Roma, sede distaccata di via di Galla Placidia, Corte di Assise penale, sezione istruttoria, b.1682, f.1336.