FONTANELLE, TEANO, 22.10.1943

(Caserta - Campania)

FONTANELLE, TEANO, 22.10.1943

FONTANELLE, TEANO, 22.10.1943
Descrizione

Località Fontanelle, Teano, Caserta, Campania

Data 12 ottobre 1943 - 22 ottobre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 4

Numero vittime uomini 3

Numero vittime uomini adulti 3

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne adulte 1

Descrizione: Il territorio di Teano rappresentava il fulcro della linea difensiva provvisoria Barbara, che correva, per il tratto casertano, da Mondragone fino al Monte Cesima, nel territorio di Presenzano. A causa della sua posizione strategica, l’abitato fu oggetto anche di due violenti bombardamenti americani, il 6 ed il 22 ottobre, che provocarono oltre un centinaio di vittime civili. Il raid del 6 causò pure numerosi morti tra i soldati tedeschi ricoverati nel Feldazarett della divisione “Hermann Göring”, ubicato presso la chiesa di Santa Reparata. Nell’ultima settimana di settembre, moltissimi uomini furono catturati e deportati in Germania. Durante tutto il mese di ottobre 1943, il vasto territorio comunale fu teatro di numerosi episodi di violenza sui civili. In quei giorni, scontri cruenti avvenivano nell’area a nord del fiume Volturno, per lo sfondamento della menzionata linea difensiva provvisoria. Tali ritorsioni furono connesse all’uccisione di un numero imprecisato di soldati tedeschi, ad azioni di rastrellamento ed ordini di evacuazione dell’area del fronte, distruzioni e sabotaggi.
Il 12 ottobre nella frazione Fontanelle, un civile del luogo ferì gravemente un maresciallo (Oberfeldwebel) tedesco. Un suo commilitone, dopo aver schiaffeggiato il parroco, don Cristoforo Rotoli, che si era avvicinato al ferito per dargli l’estrema unzione, lasciò l’abitato non essendo riuscito a caricare il corpo sulla sua camionetta. Poco dopo, altri soldati vennero a recuperare il corpo – trasportato presso il menzionato ospedale da campo, ove morì nel corso della giornata – ed occuparono la chiesa, i locali e le abitazioni attigue per collocare il posto di comando della loro unità. Iniziò anche la ricerca del responsabile che durò alcuni giorni. Il 22, per rappresaglia, furono uccisi tre membri della famiglia De Blasio (due fratelli ed una sorella) ed i loro corpi occultati in buche: uno di essi, carabiniere, fu fucilato in località Filignano di Fontanelle da otto soldati tedeschi. Ad essi va aggiunto un contadino trentaquattrenne che fu colpito mentre tentava di salvare l’anziano padre dalla fucilazione.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: minamenti e esplosioni

Trattamento dei cadaveri: Occultamento dei cadaveri

Tipo di massacro: rappresaglia

Estremi e note penali: Responsabili delle uccisioni avvenute in località Fontanelle (22.10) potrebbero essere stati soldati appartenenti alla batteria B o al comando del II./Pz.Art.Rgt. HG. Infatti, il maresciallo ferito mortalmente a colpi di arma da fuoco da un civile del luogo il 12 ottobre apparteneva alla citata batteria B, come si evince dagli elenchi delle perdite tedesche (Namentliche Verlustmeldungen, NVM), conservati al DD(Wast) di Berlino. In quel periodo, questa unità combatté nell’area occidentale del settore di competenza della Kampfgruppe von CORVIN.
TMT Napoli, fasc. n. 638/68; Sent. G.I. del 28/06/1968; fasc. n. 969/69; Sent. G.I. del 22/02/1970: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: De Biasio Gerolamo (carabiniere a piedi), De Biasio Salvatore, De Biasio Agnese)

TMT Napoli, fasc. n. 639/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Dragone Alfredo)

Scheda compilata da Giuseppe Angelone
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-11-23 22:23:04

Vittime

Elenco vittime

De Blasio Agnese, casalinga, n. 24/01/1913, anni 30
De Blasio Girolamo, carabiniere, n. 25/03/1920, anni 23
De Blasio Salvatore, militare, n. 02/06/1911, anni 32
Dragone Alfredo, contadino, n. 12/09/1909, anni 34

Elenco vittime civili 2

De Blasio Agnese

Elenco vittime carabinieri 1

De Blasio Girolamo

Elenco vittime militari 1

De Blasio Salvatore

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Hans OEHRING

    Nome Hans

    Cognome OEHRING

    Note responsabile comandante Pz.Art.Rgt. HG

    Note procedimento TMT Napoli, fasc. n. 638/68; Sent. G.I. del 28/06/1968; fasc. n. 969/69; Sent. G.I. del 22/02/1970: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: De Biasio Gerolamo (carabiniere a piedi), De Biasio Salvatore, De Biasio Agnese) TMT Napoli, fasc. n. 639/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Dragone Alfredo)

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto Stab./Pz.Gren.Rgt. 2 HG/Fallschirm-Panzer-Division “Hermann Göring“/Kampfgruppe Von Corvin/XIV. Panzerkorps

  • Lothar von CORVIN-WIERSBITZKI

    Nome Lothar

    Cognome von CORVIN-WIERSBITZKI

    Note responsabile comandante Kampfgruppe von CORVIN Responsabili delle uccisioni avvenute in località Fontanelle (22.10) potrebbero essere stati soldati appartenenti alla batteria B o al comando del II./Pz.Art.Rgt. HG. Infatti, il maresciallo ferito mortalmente a colpi di arma da fuoco da un civile del luogo il 12 ottobre apparteneva alla citata batteria B, come si evince dagli elenchi delle perdite tedesche (Namentliche Verlustmeldungen, NVM), conservati al DD(Wast) di Berlino. In quel periodo, questa unità combatté nell’area occidentale del settore di competenza della Kampfgruppe von CORVIN.

    Note procedimento TMT Napoli, fasc. n. 638/68; Sent. G.I. del 28/06/1968; fasc. n. 969/69; Sent. G.I. del 22/02/1970: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: De Biasio Gerolamo (carabiniere a piedi), De Biasio Salvatore, De Biasio Agnese) TMT Napoli, fasc. n. 639/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Dragone Alfredo)

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto II./Pz.Art.Rgt./Fallschirm-Panzer-Division “Hermann Göring“/Kampfgruppe von Corvin/XIV. Panzerkorps

Memorie
Bibliografia


Giuseppe Capobianco, La giustizia negata. L’occupazione nazista in Terra di Lavoro dopo l’8 settembre 1943, Centro C. Graziadei, Caserta, s. d. [1989]
Giuseppe Capobianco, Il recupero della memoria. Per una storia della Resistenza in Terra di Lavoro - autunno 1943, Edizioni scientifiche italiane, Napoli, 1995
Gloria Chianese, “Quando uscimmo dai rifugi”. Il Mezzogiorno tra guerra e dopoguerra (1943-46), Carocci, Roma 2004
Felicio Corvese, La guerra nazista contro i civili dell’autunno 1943 nella Campania settentrionale, in «Resistenza/Resistoria», cit., terza serie, 2007-2008, pp. 117-139
Gabriella Gribaudi, Guerra totale. Tra bombe alleate e violenze naziste. Napoli e il fronte meridionale 1940-44, Bollati Boringhieri, Torino 2005

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

CPI 10/31
AUSSME N 1/11, b. 2133
BA-MA, Friburgo, RH 20-10/67K Lagenkarten (6/10 - 20/10/1943)
DD(Wehrmachtsauskunftstelle),, Pz.Art.Rgt. HG, NVM nr. 3, 12.10.43