CASTELLETTO DI BRANDUZZO, 04.12.1944

(Pavia - Lombardia)

CASTELLETTO DI BRANDUZZO, 04.12.1944

CASTELLETTO DI BRANDUZZO, 04.12.1944
Descrizione

Località Castelletto di Branduzzo, Castelletto di Branduzzo, Pavia, Lombardia

Data 4 dicembre 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 3

Numero vittime uomini 3

Numero vittime uomini adulti 3

Descrizione: I brigatisti irrompono in un'osteria, fermano alcuni giovani, tra cui il Bernini. Lo interrogano con modi non proprio raffinati, da qui all’arresto degli altri due ragazzi, durante il rastrellamento del paese. Essi saranno fucilati durante il trasferimento alle carceri fasciste però in tre luoghi diversi: Casarini a Castelletto di Branduzzo, Savi tra Castelletto e Verretto e Bernini a Redavalle.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Archivio Tribunale Pavia, sez. II, Corte d’assise straordinaria di Voghera, sentenza del 5.6.45 (Cattaneo), sentenza del 3.3.47 (Beula e Leone).
Tribunale competente: Corte d’assise straordinaria di Voghera.

Annotazioni: Ugo Scagni attribuisce le fucilazione a militi della polizia autonoma Sichereit

Scheda compilata da MARIA ANTONIETTA ARRIGONI E MARCO SAVINI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-29 22:18:58

Vittime

Elenco vittime

Bernini Ambrogio, 29 luglio 1926, Castelletto di Branduzzo. Operaio. Garibaldino della brg. “Gramigna”.
Casarini Alfredo (Pippo), 1923, 17 maggio 1923, Castelletto di Branduzzo. Fabbro. Garibaldino delle brg. “Gramigna”.
Savi Candido (Furio), 26 febbraio 1922, Castelletto di Branduzzo. Operaio. Garibaldino delle brg. “Gramigna”.

Elenco vittime partigiani 3

Bernini Ambrogio,
Casarini Alfredo (Pippo),
Savi Candido

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Antonio Beula

    Nome Antonio

    Cognome Beula

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Il milite venne condannato all’ergastolo (pena commutata in 30 anni per la minore età)

    Note procedimento Archivio Tribunale Pavia, sez. II, Corte d’assise straordinaria di Voghera, sentenza del 5.6.45 (Cattaneo), sentenza del 3.3.47 (Beula e Leone). Tribunale competente: Corte d’assise straordinaria di Voghera.

  • Beniamino Leone

    Nome Beniamino

    Cognome Leone

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Il tenente venne condannato all’ergastolo in contumacia

    Note procedimento Archivio Tribunale Pavia, sez. II, Corte d’assise straordinaria di Voghera, sentenza del 5.6.45 (Cattaneo), sentenza del 3.3.47 (Beula e Leone). Tribunale competente: Corte d’assise straordinaria di Voghera.

  • Dante Cattaneo

    Nome Dante

    Cognome Cattaneo

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note procedimento Comandava l’azione il federale Dante Cattaneo condannato a 30 anni di reclusione. Archivio Tribunale Pavia, sez. II, Corte d’assise straordinaria di Voghera, sentenza del 5.6.45 (Cattaneo), sentenza del 3.3.47 (Beula e Leone). Tribunale competente: Corte d’assise straordinaria di Voghera.

  • Gaetano Griggio

    Nome Gaetano

    Cognome Griggio

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Tra i militi Gaetano Griggio condannato a 16 anni di reclusione

    Note procedimento Archivio Tribunale Pavia, Corte d’assise straordinaria di Voghera, sez. II di Pavia, Sentenza dell’8.11.45 (Setti) e sentenza del 19.9.46 (Griggio). Tribunale competente: Corte d’assise straordinaria di Voghera

    Tipo di reparto fascista Reparto speciale

    Nome del reparto Polizia autonoma Sicherheits-Abteilung

  • Giuseppe Setti

    Nome Giuseppe

    Cognome Setti

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile La squadra era guidata da Giuseppe Setti, condannato a morte dalla Corte d‘assise straordinaria di Voghera l’8.11.45, sarà giustiziato il 6.5.46

    Note procedimento Archivio Tribunale Pavia, Corte d’assise straordinaria di Voghera, sez. II di Pavia, Sentenza dell’8.11.45 (Setti) e sentenza del 19.9.46 (Griggio). Tribunale competente: Corte d’assise straordinaria di Voghera

    Tipo di reparto fascista Reparto speciale

    Nome del reparto Polizia autonoma Sicherheits-Abteilung

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Castelletto Branduzzo

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Castelletto Branduzzo

    Descrizione: Stele in ricordo della vittima sul luogo dell\'uccisione

  • monumento a Pinarolo Po

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Pinarolo Po

    Descrizione: Monumento dedicato alla vittima

  • luogo della memoria a Pinarolo Po

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Pinarolo Po

    Descrizione: Intitolazione di via alla vittima

Bibliografia


Giulio Guderzo, L’altra guerra L’altra guerra. Neofascisti, tedeschi, partigiani, partigiani, popolo in una provincia padana. Pavia 1943 – 1945, Il Mulino, Bologna, 2002, pp. 544-545.
Ugo Scagni, La Resistenza e i suoi caduti tra il Lesima e il Po, Guardamagna, Varzi, 20002, pp. 253, 381, 392, 449.
Ugo Scagni, La Resistenza scolpita nella pietra, Guardamagna, Varzi, 2003, pp. 75, 272-274, 465.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

ACS, MI, DGPS, Attività ribelli a/r 1943-1945, b. 1, f. 1