Alesso Trasaghis 1/5/1945

(Udine - Friuli-Venezia Giulia)

Alesso Trasaghis 1/5/1945

Alesso Trasaghis 1/5/1945
Descrizione

Località Alesso, Trasaghis, Udine, Friuli-Venezia Giulia

Data 1 maggio 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 3

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne adulte 1

Descrizione: Alesso, piccola frazione del comune di Trasaghis vicino alla rotabile e alla linea ferroviaria che collegano Udine a Tarvisio, era posta sulle fondamentali vie di comunicazione con l’Austria. La zona era stata fin dall’ottobre 1944 occupata da formazioni collaborazioniste di cosacchi impiegate dalle autorità naziste locali nella lotta antipartigiana. A partire dalla fine di aprile 1945, con l’inizio della lenta ritirata, molte delle truppe cosacche e tedesche preferirono quel percorso, rispetto alla statale Pontebbana Udine-Tarvisio, perché più sicura dai continui mitragliamenti degli aerei alleati.
Nella mattinata del primo maggio la zona di Trasaghis – Avasinis e Cavazzo fu attraversata da una colonna di truppe tedesche e cosacche proveniente da Spilimbergo diretta verso nord. Lungo il tragitto la colonna incrociò il partigiano Gino Bianchi (ERO) che venne subito catturato e fucilato nei pressi del cimitero di Avasinis. Temendo attacchi partigiani, tra Avasinis e Alesso furono catturati due civili che a mani legate furono fatti marciare davanti alla colonna. Nei pressi di Alesso, si aggregarono numerosi cosacchi del Presidio e poco distante vennero uccise ancora due persone: il partigiano Provino Tomat “Fiume” e Maria Stefanutti. Una sopravvissuta alla sparatoria raccontò che la colonna di tedeschi comparse all’improvviso sulla strada di Alesso. Davanti alla colonna ricorda bene i due ostaggi presi prigionieri lungo il percorso. Un ufficiale tedesco visto arrivare in lontananza Provino a cavallo, diede ordine di sparare e uccidere il «partizanen». Il giovane partigiano morì sul colpo. In quell’istante qualcuno esplose un colpo dall’alto della collina, uccidendo l’ufficiale (altri parlano di un soldato). Per rappresaglia i tedeschi uccisero Maria Stefanutti di Avasinis che si trovava a passare nelle vicinanze. I tedeschi catturarono altri due ostaggi e proseguirono senza subire attacchi da parte dei partigiani appostati sui costoni delle montagne. La colonna giunse compatta, senza ulteriori attacchi partigiani, a Tolmezzo il primo maggio alle ore 12.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: ritirata

Scheda compilata da Giorgio Liuzzi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-11-03 11:49:39

Vittime

Elenco vittime

1. Stefanutti Maria, nata ad Alesso di Trasaghis il 11.09.1928, residente ad Alesso di Trasaghis, civile, casalinga
2. Tomat Provino, nato ad Alesso di Trasaghis il 22.01.1922, residente ad Alesso di Trasaghis, autista, partigiano 3 ? Bgr. Osoppo Friuli, n. di b. «Fiume»
3. Bianchi Gino, nato a Gemona del Friuli il 26.09.1926, residente a Gemona del Friuli, bracciante, partigiano 3 ? Bgr. Osoppo Friuli, n. di b. «Ero»

Elenco vittime civili 1

Stefanutti Maria, nata ad Alesso di Trasaghis il 11.09.1928, residente ad Alesso di Trasaghis, civile, casalinga

Elenco vittime partigiani 2

1. Tomat Provino, nato ad Alesso di Trasaghis il 22.01.1922, residente ad Alesso di Trasaghis, autista, partigiano 3 ? Bgr. Osoppo Friuli, n. di b. «Fiume»
2. Bianchi Gino, nato a Gemona del Friuli il 26.09.1926, residente a Gemona del Friuli, bracciante, partigiano 3 ? Bgr. Osoppo Friuli, n. di b. «Ero»

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Stefano Di Giusto, L’Operationszone Adriatisches Küstenland. Udine, Gorizia, Trieste, Pola, Fiume e Lubiana durante l’occupazione tedesca 1943-1945, IFSML, Udine 2005.
Pieri Stefanutti, Novocerkassk e dintorni. L’occupazione cosacca della Valle del Lago (ottobre 1944 – aprile 1945), IFSML, Studi e documenti 19, Udine, 1995.
Avasinis 1940 – 1945. Il diario del Parroco di Avasinis e altre testimonianze sulla seconda guerra mondiale nel territorio di Trasaghis, Trasaghis, 1996
Pier Arrigo Carnier, Lo sterminio mancato. La dominazione nazista nel Veneto orientale 1943-1945, Mursia Milano, 1982.
Giovanni Angelo Colonnello, Guerra di liberazione. Friuli Venezia Giulia - Zone Jugoslave, s.e., Udine, 1965.
Giorgio Liuzzi, Violenza e repressione nazista nel Litorale Adriatico. 1943-1945, IRSML, Trieste, 2014.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

ACT - Archivio Comunale di Trasaghis
IFSML UD - Archivio Istituto Friulano per la storia del Movimento di Liberazione – Udine
AORF - Archivio \"Osoppo\" della Resistenza in Friuli presso la Biblioteca del Seminario Arcivescovile di Udine ANPI UD - Archivio Storico della Resistenza dell\'Associazione Nazionale Partigiani d\'Italia/Udine