CONTRADA MONACA E VIA DE RENZIS, SPARANISE, 22.10.1943

(Caserta - Campania)

CONTRADA MONACA E VIA DE RENZIS, SPARANISE, 22.10.1943

CONTRADA MONACA E VIA DE RENZIS, SPARANISE, 22.10.1943
Descrizione

Località contrada Monaca e Via De Renzis, Sparanise, Caserta, Campania

Data 22 ottobre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 34

Numero vittime uomini 25

Numero vittime bambini 2

Numero vittime uomini ragazzi 1

Numero vittime uomini adulti 13

Numero vittime uomini anziani 7

Numero vittime uomini senza informazioni 2

Numero vittime donne 9

Numero vittime donne bambine 1

Numero vittime donne adulte 6

Numero vittime donne senza informazioni 2

Descrizione: Ubicata tra le linee difensive tedesche Viktor e Barbara, la cittadina di Sparanise, tra la seconda e la terza decade di ottobre 1943, fu teatro di numerosi episodi di violenza sui civili. Essa rappresentava uno snodo di importanza strategica, sia dal punto di vista ferroviario (linea Roma-Napoli, via Cassino e via Formia), sia stradale (statali Appia e Casilina). A ridosso dello scalo ferroviario, i tedeschi organizzarono un “campo di concentramento” (Armee-Gefangenensammelstelle), nel quale vennero ammassati centinaia di civili rastrellati nella provincia napoletana – in seguito all’ordinanza sul lavoro coatto entrata in vigore il 23 settembre – e destinati ad essere inviati nelle fabbriche tedesche. Molte donne del luogo cercarono di soccorrere i malcapitati portando loro cibo ed altri generi di prima necessità rischiando di essere scoperte dai tedeschi. In numerosi casi, i prigionieri furono aiutati ad evadere dal campo. Per una probabile fuga, il 25 settembre un civile napoletano venne fucilato ed il suo cadavere occultato in una buca.
Il 22 ottobre fu compiuta una vera e propria rappresaglia, forse causata da un’azione di sabotaggio, in due diverse località: intono alle 9 di mattina a Villa Carotenuto, ubicata in periferia, e tra le 11 e le 18 in via De Renzis, nel centro abitato. In totale, vennero uccise 34 persone, tra cui donne e bambini. Le uccisioni avvennero poche ore prima che i soldati britannici liberassero la cittadina (23 ottobre).

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: incendio di abitazione,minamenti e esplosioni

Trattamento dei cadaveri: Occultamento dei cadaveri

Tipo di massacro: rappresaglia

Estremi e note penali: Nei verbali dei prigionieri di guerra tedeschi catturati dagli Alleati nei giorni successivi alle stragi si riferisce che le truppe presenti nell’area di Sparanise appartenevano al Pz.Gren.Rgt. 129 della 15. Panzer-Grenadier-Division, come risulta anche dagli elenchi delle perdite tedesche (Namentliche Verlustmeldungen, NVM), conservati al DD(Wast) di Berlino, con riferimenti precisi alla 5. e 6. compagnia proprio tra il 22 ed il 23 ottobre.
TMT Napoli, fasc. n. 527/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Seravo Vincenzo)

TMT Napoli, fasc. n. 582/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Fatino Raffaele)

TMT Napoli, fasc. n. 583/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Ventriglia Anna Maria)

TMT Napoli, fasc. n. 599/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: De Bisceglie Pasqua)

TMT Napoli, fasc. n. 600/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Serao Vincenzo)

TMT Napoli, fasc. n. 601/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Calligari Alessandro)

TMT Napoli, fasc. n. 602/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Santella Pietro)

TMT Napoli, fasc. n. 603/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Natale Giuseppe, Natale Vincenzo, Natale Orsola)

TMT Napoli, fasc. n. 604/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: D’Attile Antonio)

TMT Napoli, fasc. n. 605/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Marchione Giuseppe)

TMT Napoli, fasc. n. ?/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Conte Espedito)

TMT Napoli, fasc. n. 606/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Celotti Vincenzo)

TMT Napoli, fasc. n. 607/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: De Rosa Giuseppe)

TMT Napoli, fasc. n. 608/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Marrapese Teresa)

TMT Napoli, fasc. n. 609/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Feola Maria, Feola Francesco, Feola Agostino)

TMT Napoli, fasc. n. 610/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Cirella Casto)

TMT Napoli, fasc. n. 611/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Capuano Lorenzo)

TMT Napoli, fasc. n. 612/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Senese Achille)

TMT Napoli, fasc. n. 613/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Urbano Gaetano)

TMT Napoli, fasc. n. 614/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: De Simone Pietro)

TMT Napoli, fasc. n. 615/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Senese Antonio)

TMT Napoli, fasc. n. 616/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Palmese Pierino)

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): Seppur oggetto di alcuni studi, gli eccidi di Sparanise sembrano non avere alcun “colpevole”. Infatti, nelle numerose ricostruzioni non è stato mai fatto cenno a specifici reparti germanici stanziati sul territorio nel periodo a cavallo tra la seconda e la terza decade di ottobre 1943, riferendo solo genericamente di “soldati tedeschi”. Nel corso degli anni, a livello locale sono state addotte diverse motivazioni per tentare di spiegare i tragici eventi ma nessuna di esse può essere avallata da documentazione. Tra esse, vanno segnalate: la mancata osservanza del bando di sgombero dell’abitato; le azioni di sabotaggio; la fuga di internati dal campo di concentramento; il “rocambolesco” furto di una borsa di documenti da un sidecar tedesco; l’uccisione o il ferimento di soldati tedeschi.

Scheda compilata da Giuseppe Angelone
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2018-01-26 14:36:31

Vittime

Elenco vittime

Calligari Alessandro, da Acerra, anni 34
Capuano Lorenzo, n. 12/11/1891, anni 51
Celotto Vincenzo, da Torino, n. 28/04/1900, anni 43
Ciccarelli Anna
Cirella Casto, n. 01/07/1903, anni 40
Cirollo Modestino
Conte Espedito, da Napoli, n. 05/01/1905, anni 38
D’Ambrosio Girolamo, anni 70
D’Attile Antonio, n. 14/02/1927, anni 16
De Rosa Giuseppe, n. 23/06/1889, anni 54
De Simone Pietro, n. 13/01/1874, anni 69
Fatina (o Fatino) Raffaele, n. 21/01/1940, anni 3
Feola Agostino, anni 20
Feola Francesco, anni 57
Feola Maria, n. 17/11/1909, anni 35
Feola Vitaliano, n. 21/04/1887, anni 66
Gentile Lorenzo, anni 74
Marchione Giuseppe, n. 25/11/1887, anni 55
Marrapese Maria Teresa, n. 27/02/1890, anni 53
Mattiello Maria Grazia
Merola Enzo, anni 3
Natale Giuseppe, contadino, da Grazzanise, anni 49
Natale Orsola, contadina, da Grazzanise, anni 21
Natale Vincenza, contadina, da Grazzanise, anni 17
Palmese Pierino, contadino, da Napoli, n. 07/01/1917, anni 26
Pasqua De Bisceglie Luigi, anni 37
Santella Pietro, anni 35
Senese Achille, n. 19/06/1873, anni 70
Senese Antonio, anni 44
Senese Domenico, anni 74
Sarao Vincenzo, da Napoli, anni 42
Troise Maria, anni 9
Urbano Gaetano, n. 13/08/1873, anni 70
Ventriglia Anna Maria, n. 01/11/1918, anni 24

Elenco vittime civili 34

Calligari Alessandro,
Capuano Lorenzo,
Celotto Vincenzo,
Ciccarelli Anna,
Cirella Casto,
Cirollo Modestino,
Conte Espedito,
D’Ambrosio Girolamo
D’Attile Antonio,
De Rosa Giuseppe,
De Simone Pietro,
Fatina (o Fatino) Raffaele,
Feola Agostino,
Feola Francesco,
Feola Maria,
Feola Vitaliano,
Gentile Lorenzo,
Marchione Giuseppe,
Marrapese Maria Teresa,
Mattiello Maria Grazia
Merola Enzo,
Natale Giuseppe,
Natale Orsola,
Natale Vincenza,
Palmese Pierino,
Pasqua De Bisceglie Luigi,
Santella Pietro,
Senese Achille,
Senese Antonio,
Senese Domenico,
Sarao Vincenzo,
Troise Maria,
Urbano Gaetano,
Ventriglia Anna Maria

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


15. Panzer-Grenadier-Division/XIV. Panzerkorps

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a

    Tipo di memoria: monumento

    Anno di realizzazione: 1978

    Descrizione: Monumento ai Martiri dell’eccidio nazista del 22 ottobre 1943 (1978)

  • luogo della memoria a

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Descrizione: Intitolazione di via: Via Martiri 22 ottobre 1943

  • onorificenza alla città a

    Tipo di memoria: onorificenza alla città

    Descrizione: Comune di Sparanise (CE), Medaglia d’Oro al Merito Civile (08/03/1999) Nel corso della seconda guerra mondiale, importante centro per la raccolta e la deportazione di prigionieri, veniva sottoposto ad indicibili sofferenze che culminavano nell\'eccidio d

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: 22 ottobre

Bibliografia


Giuseppe Capobianco, La giustizia negata. L’occupazione nazista in Terra di Lavoro dopo l’8 settembre 1943, Centro C. Graziadei, Caserta, s. d. [1989]
Giuseppe Capobianco, Il recupero della memoria. Per una storia della Resistenza in Terra di Lavoro - autunno 1943, Edizioni scientifiche italiane, Napoli, 1995
Feligio Corvese (a cura di), Erba rossa. Mostra documentaria e fotografica sulle stragi naziste del 1943 in Campania, catalogo, Istituto Campano per la Storia della Resistenza “V. Lombardi”, Napoli, 2003
Felicio Corvese, L’autunno di sangue in Campania, in «Resistenza/Resistoria», Bollettino dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi”, n. s., 2/2004, pp. 29-34
Felicio Corvese, La guerra nazista contro i civili dell’autunno 1943 nella Campania settentrionale, in «Resistenza/Resistoria», cit., terza serie, 2007-2008, pp. 117-139
Corrado Graziadei, La rivolta nel Sud, in AA.VV., «Il Secondo Risorgimento d’Italia», Centro Editoriale d’iniziativa, Roma, 1955, pp. 71-76
Corrado Graziadei, I trucidati di Sparanise, in «Politica e Mezzogiorno», La Nuova Italia, Firenze 1967
Corrado Graziadei, La resistenza in Terra di Lavoro, in AA.VV., «La resistenza al Fascismo», Fetrinelli, Milano, 1955, pp. 82-84
Carlo Gentile, I crimini di guerra tedeschi in Italia 1943-45, Einaudi, Torino 2015
Gabriella Gribaudi, Guerra totale. Tra bombe alleate e violenze naziste. Napoli e il fronte meridionale 1940-44, Bollati Boringhieri, Torino, 2005
Gabriella Gribaudi, Distruzioni e massacri: Sparanise, 10-22 ottobre 1943, in Terra bruciata. Le stragi naziste sul fronte meridionale, a cura di G. Gribaudi, L’ancora del Mediterraneo, Napoli, 2003, pp. 276-293
Paolo Mesolella, La guerra addosso. Il Campo di Concentramento tedesco di Sparanise e gli eccidi nell’Agrocaleno, Spring edizioni, Caserta, 2009

Sitografia


DVD “Terra Bruciata. Massacri nazisti in Campania”, a cura di G. Gribaudi, 2003

Fonti archivistiche

Fonti

National Archives and Records Asministration, RG 153, Entry 143, Box 556, Case Sparanise
Deutsche Dienstselle (WASt), II./Schtz. u. Pz.Gren.Rgt. 129, NVM nr. 3, 1.10-31.10.43; nr. 8, 1.10-31.10.43; nr. 9, 1.10-31.10.43
CPI 10/32
Archivio dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito, N 1/11, b. 2133