Pielungo , Vito d’Asio, 14.04.1944

(Pordenone - Friuli-Venezia Giulia)

Pielungo , Vito d’Asio, 14.04.1944

Pielungo , Vito d’Asio, 14.04.1944
Descrizione

Località Pielungo, Vito d'Asio, Pordenone, Friuli-Venezia Giulia

Data 14 aprile 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Nella giornata del 14 aprile 1944 nella zona di Vito d’Asio il Battaglione osovano “Patria” attacca un reparto tedesco provocando alcuni morti e feriti. Il partigiano Giacomo Missana viene catturato dai tedeschi a seguito dell’operazione vicino a Pielungo, mentre tenta di raggiungere i propri compagni. Viene fucilato sul posto.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rappresaglia

Annotazioni: Mentre le fonti bibliografiche e l’elenco dei Caduti, Dispersi e Vittime civili dei Comuni della Regione Friuli-Venezia Giulia nella seconda guerra mondiale (Udine, IFSML, 1987-1992), indicano Missana in qualità di partigiano, il diario parrocchiale della Diocesi di Concordia segnala che si trattava di un civile che venne fucilato perché scambiato per partigiano. In mancanza di ulteriori elementi si è scelto in questa sede di seguire l’indicazione fornita dalle fonti bibliografiche.

Scheda compilata da Irene Bolzon
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-09-07 12:11:46

Vittime

Elenco vittime

Giacomo Missana, 20 anni, di Vito d’Asio, muratore, partigiano inquadrato nella 3a Brigata – 1a Divisione Osoppo-Friuli

Elenco vittime partigiani 1

Giacomo Missana, 20 anni, di Vito d’Asio, muratore, partigiano inquadrato nella 3a Brigata – 1a Divisione Osoppo-Friuli

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • cippo a Pielungo

    Tipo di memoria: cippo

    Ubicazione: Pielungo

    Descrizione: A poca distanza dalla piazza di Pielungo, sulla strada per Vito d’Asio, si trova una stele circondata da un giardinetto che ricorda la fucilazione di Giacomo Missana.

Bibliografia


Pietro Angelillo, Sigfrido Cescut, I luoghi delle Pietre e della Memoria. Itinerario tra le testimonianze dedicate ai Caduti della Resistenza, Istlib, Pordenone, 2006.

Alberto Buvoli, Franco Cecotti e Luciano Patat (a cura di), Atlante storico della lotta di liberazione italiana nel Friuli Venezia Giulia. Una resistenza di confine 1943-1945, IRSML, IFSML, Istlib Pordenone, Centro Isontino di Ricerca Leopoldo Gasparini, Trieste-Udine-Pordenone-Gradisca, 2005.

Bruno Steffè, La guerra di liberazione nel territorio della provincia di Pordenone 1943-1945, ETS, Spilimbergo, 1997.

Mario Candotti, Lotta partigiana nella Destra Tagliamento. 1943/1945, IFSML, Udine, 2014.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio IFSML, Fondo “Libri storici parrocchiali”, b. 2, Fasc. “Diocesi di Concordia”.