VICOLO SLONDRONA BRUGNERA 31.07.1944

(Pordenone - Friuli-Venezia Giulia)

VICOLO SLONDRONA BRUGNERA 31.07.1944

VICOLO SLONDRONA BRUGNERA 31.07.1944
Descrizione

Località Vicolo Slondrona, Brugnera, Pordenone, Friuli-Venezia Giulia

Data 31 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Giuseppe Polesello “Tredici” venne ucciso da forze tedesche il 31 luglio 1944, giorno della sagra di Brugnera. Il giovane fu braccato dai tedeschi all’interno del paese e, nel piccolo porticato del centro storico, fu freddato in un agguato tesogli nel vicolo Slondrona, fra i portici di Brugnera.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Si registrano poche informazioni e fonti archivistiche e bibliografiche sull’episodio.

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): Memoria consolidata.

Scheda compilata da Fabio Verardo
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-25 15:49:55

Vittime

Elenco vittime

Polesello Giuseppe, di Felice e Domenica Vazzoler, nato il 24/05/1922 a Brugnera e ivi residente. Professione meccanico. Partigiano della Divisione Garibaldi “Destra Tagliamento”, Brigata “Ippolito Nievo”, nome di battaglia “Tredici”. Tumulato a Brugnera.

Elenco vittime partigiani 1

Polesello Giuseppe.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: La commemorazione si tiene in occasione dell’anniversario della liberazione.

  • lapide a Brugnera, municipio

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Brugnera, municipio

    Descrizione: Una lapide collocata poco dopo la guerra sulla facciata del Municipio di Brugnera ricordava i nomi delle vittime nella lotta di Resistenza; la lapide scomparve durante i lavori di restauro dell’edificio per motivi non chiariti.

Bibliografia


Pietro Angelillo, Sigfrido Cescut, I luoghi delle Pietre e della Memoria, Istituto provinciale per la Storia del Movimento di Liberazione e dell’Età Contemporanea, Pordenone 2006.

Sitografia


http://www.albodoroitalia.it/reg/fvg/pordenone/com/brugnera/page14.html

Fonti archivistiche

Fonti