SANTERAMO, 17.09.1943

(Bari - Puglia)

SANTERAMO, 17.09.1943

SANTERAMO, 17.09.1943
Descrizione

Località Santeramo, Santeramo in Colle, Bari, Puglia

Data 17 settembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini ragazzi 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Santeramo fu scelta, per la sua posizione collinare, come base per il passaggio delle truppe tedesche in ritirata. Per difendersi i tedeschi piazzarono intorno all’abito postazioni di cannoni e mitragliatrici.
Durante l’occupazione di Santeramo i tedeschi operarono razzie di bestiame e costrinsero con minacce i cittadini a impiegarsi in lavori per la loro difesa militare. L’episodio più grave fu l’uccisione di due giovani contadini che stavano rientrando in paese dalla campagna e che vennero falciati da raffiche di mitra sparati senza prima avere intimato l’alt.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: furto e-o saccheggio

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Annotazioni: Supervisione di Vito Antonio Leuzzi

Scheda compilata da CHIARA DOGLIOTTI E IGOR PIZZIRUSSO
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-11-03 15:19:24

Vittime

Elenco vittime

Perniola Umberto, 13 anni
Tangorra Michele, 18 anni

Elenco vittime civili 2

Perniola Umberto,
Tangorra Michele

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Vito Antonio Leuzzi, Giulio Esposito, L’8 settembre 1943 in Puglia e Basilicata. Documenti e testimonianze, Modugno, Edizioni del Sud, 2003.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio IPSAIC, Carte Fiore, Lettera di Oronzo a Tommaso Fiore, 1964.
Archivio IPSAIC, Ricordi di Lorenzo Musci
ASBa, Gab. Prefettura, III vers., b. 82, f.1, Nota del Commissario prefettizio di Bari, 25.10.1943.