CROCIFISSO MEDIGLIA 31.07.1944

(Milano - Lombardia)

CROCIFISSO MEDIGLIA 31.07.1944

CROCIFISSO MEDIGLIA 31.07.1944
Descrizione

Località Crocifisso, Mediglia, Milano, Lombardia

Data 31 luglio 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: Catturati nel corso di un rastrellamento attuato dalla Legione autonoma di polizia Ettore Muti il 26 luglio 1944 nella zona compresa fra Baggio e il quartiere Giambellino. Ferocemente torturati (Battaglia tenta anche il suicidio) nella caserma della Muti in via Rovello dal capitano Arnaldo Asti, dal Ten. Colonnello Ampelio Spadoni, dal maresciallo Michele Della Vedova e dal dirigente dell’Ufficio politico Alceste Porcelli. I corpi di Battaglia e di Zavaglia, crivellati di colpi di arma automatica, saranno rinvenuti il 31 luglio 1944 in località Crocifisso nella capagne nei pressi di Mediglia.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da Giovanni Scirocco e Luigi Borgomaneri
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-10-12 06:38:17

Vittime

Elenco vittime

1. Battaglia Augusto, n. a Milano il 5 marzo 1905, appartenente alla 113. Brigata Garibaldi
2. Zavaglia Piero, n. a Milano il 14 ottobre 1902, appartenente alla 113. Brigata Garibaldi

Elenco vittime partigiani 2

Battaglia Augusto,
Zavaglia Piero

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Legione Autonoma mobile “Ettore Muti”

Tipo di reparto: Reparto speciale

Memorie
Bibliografia


Luigi Borgomaneri, Due inverni un’estate e la rossa primavera. Le Brigate Garibaldi a Milano e provincia, Franco Angeli, Milano 1996, pp. 189-190
Luigi Pestalozza, Processo alla Muti, Milano, Feltrinelli, 1956, pp. 24-27.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti