VIALE TUNISIA MILANO 18.10.1944

(Milano - Lombardia)

VIALE TUNISIA MILANO 18.10.1944

VIALE TUNISIA MILANO 18.10.1944
Descrizione

Località Viale Tunisia, Milano, Milano, Lombardia

Data 18 ottobre 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Allettato dalla promessa di armi avanzata da un provocatore, il 18 ottobre cadde in una trappola tesagli da elementi della X MAS. Gravemente ferito mentre tentava di fuggire, spirò cinque giorni dopo all’ospedale di Niguarda.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: punitivo

Estremi e note penali: Aldo Mario Pellegrini, imputato per aver esploso alcuni colpi di arma da fuoco contro Piero Caremoli, alias Piero Vela, che, arrestato pochi minuti prima da elementi della X Mas, tentava di darsi alla fuga, venne condannato il 27 gennaio 1947 a dodici anni di reclusione. In data 20 gennaio 1955 la Corte di Appello di Milano dichiarò condonata a Pellegrini l'intera pena.

Scheda compilata da GIOVANNI SCIROCCO E LUIGI BORGOMANERI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-06-02 13:34:52

Vittime

Elenco vittime

1. Caremoli Pietro (alias Pietro Vela), n. il 20 agosto 1922 a Lucerna Appartenente a formazione GL non identificata.

Elenco vittime partigiani 1

Caremoli Pietro

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


X MAS

Tipo di reparto: Reparto speciale

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Aldo Mario Pellegrini

    Nome Aldo Mario

    Cognome Pellegrini

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Aldo Mario Pellegrini, imputato per aver esploso alcuni colpi di arma da fuoco contro Piero Caremoli, alias Piero Vela, che, arrestato pochi minuti prima da elementi della X Mas, tentava di darsi alla fuga, venne condannato il 27 gennaio 1947 a dodici anni di reclusione. In data 20 gennaio 1955 la Corte di Appello di Milano dichiarò condonata a Pellegrini l\'intera pena.

    Note procedimento Aldo Mario Pellegrini, imputato per aver esploso alcuni colpi di arma da fuoco contro Piero Caremoli, alias Piero Vela, che, arrestato pochi minuti prima da elementi della X Mas, tentava di darsi alla fuga, venne condannato il 27 gennaio 1947 a dodici anni di reclusione. In data 20 gennaio 1955 la Corte di Appello di Milano dichiarò condonata a Pellegrini l\'intera pena.

    Tipo di reparto fascista Reparto speciale

    Nome del reparto X MAS

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a via Premuda 14, Milano

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: via Premuda 14, Milano

    Descrizione: Lapide in viale Premuda 14

Bibliografia


Claudio De Biaggi, Storie resistenti: la memoria dei caduti per la patria e per la libertà, nelle lapidi e nei monumenti della Zona 4 di Milano, pagg. 69-70.

Sitografia


http://www.anpivittoria.it/docs/storieresistenti.pdf

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio di stato di Milano, Corte d’assise straordinaria di Milano, sentenza n. 11 del 27 gennaio 1947