CIMAVILLA, BOVEGNO, 15-16.08.1944

(Brescia - Lombardia)

CIMAVILLA, BOVEGNO, 15-16.08.1944

CIMAVILLA, BOVEGNO, 15-16.08.1944
Descrizione

Località Cimavilla, Bovegno, Brescia, Lombardia

Data 15 agosto 1944 - 16 agosto 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 15

Numero vittime uomini 15

Numero vittime uomini ragazzi 1

Numero vittime uomini adulti 13

Numero vittime uomini anziani 1

Descrizione: Nella notte tra il 15 e il 16 agosto 1944 elementi della banda “Sorlini” provocavano conflitto con i partigiani. Per rappresaglia compivano saccheggi, devastazioni e uccidevano le persone indicate in collaborazione con ignoti militari tedeschi.

Modalità di uccisione: fucilazione,uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: furto e-o saccheggio

Tipo di massacro: rappresaglia

Annotazioni: Secondo Luigi Borgomaneri, Orsini Arcangelo rimane ferito e non ucciso nell'episodio.

Scheda compilata da Elena Pala e Luigi Borgomaneri
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-08-03 16:59:27

Vittime

Elenco vittime

1. Cofanetti Ariodante, n. Casaloldo 01.03.1905 05/04/1905, ucciso sulla piazza di Cimavilla davanti a casa
2. Facchini Battista, n. a Bovegno 17.12.1928 17/10/1928, contadino, Sebbene sventrato, riesce a raggiungere la località Zigole, dove abita, spirando dopo 7 ore di agonia
3. Facchini Giovanni, n. a Bovegno 07/06/1894 Agricoltore, padre di 5 figli, muore a Tavernole 16 giorni dopo il ferimento. La sua casa viene incendiata e saccheggiata
4. Gatta Giovanni, n. a Bovegno 13/03/1900, operaio, ucciso sulla Piazza di Cimavilla
5. Gatta Giuseppe, n. a Bovegno 16/10/1915. Proprietario dell’albergo Centrale. Patriota. Fucilato in località Ra.
6. La Paglia Gaetano, n a Caltanissetta 09/07/1895. Commerciante residente a Brescia e sfollato a Bovegno. Ucciso sulla piazza di Cimavilla, in località Piano..
7. Mazzoldi Giovanni, n. a Bovegno 15/08/1907. Operaio, invalido, fucilato in località Ra e ritrovato con le gambe schiacciate da un camion.
8. Omodei Maffeo di Amadio, n. a Bovegno 26/06/1894. Falegname, ucciso sulla piazza di Cimavilla
9. Omodei Maffeo di fu Angelo, n. a Bovegno 03/07/1886. Impresario edile, ucciso sulla piazza di Cimavilla
10. Tanghetti Giuliano, n. a Bovegno 03/09/1928, apprendista, ucciso sulla piazza di Cimavilla
11. Tanghetti Isacco, n. a Bovegno 15/05/1909, operaio. Fucilato in località Ra.
12. Valentini Giovanni, n. a Bovegno 22/05/1912. Autista. Colpito da un manrovescio al viso e freddato da una raffica di mitra sparata al petto mentre stava uscendo dall’osteria del circolo cooperativo sulla piazza di Cimavilla.
13. Vecchi Luigi, n. a Brescia 18/02/1896. Residente a Brescia, redattore del quotidiano «Brescia repubblicana». Ucciso sulla piazza di Cimavilla.
14. Vezzoli Aldo, n. a Caltanissetta 03/11/1910 Industriale sfollato a Bovegno, residente a Brescia. Ucciso sulla piazza di Cimavilla.
15. Vivenzi Luigi, n. a Bovegno 19/07/1897. Falegname, padre dei capi partigiani Arturo e Francesco, patriota. Mortalmente ferito sulla piazza di Cimavilla, muore all’ospedale di Bovegno dopo sei ore di agonia.

Elenco vittime civili 15

Cofanetti Ariodante,
Facchini Battista,
Facchini Giovanni,
Gatta Giovanni,
Gatta Giuseppe,
Mazzoldi Giovanni,
Omodei Maffeo,
Omodei Maffeo,
Paglia Gaetano,
Tanghetti Giuliano,
Tanghetti Isacco,
Valentini Giovanni,
Vecchi Luigi,
Vezzoli Aldo,
Vivenzi Luigi

Responsabili o presunti responsabili
Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Bovegno

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Bovegno

  • luogo della memoria a Bovegno

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Bovegno

    Descrizione: Piazza intitolata ai caduti

  • luogo della memoria a Bovegno

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Bovegno

    Descrizione: Scuola media intitolata ai caduti

Bibliografia


Bovegno: quel ferragosto di trent' anni fa, in: «Giornale di Brescia», a. 30, 1974.
Il tragico Ferragosto di Bovegno rievocato nell' esaltazione delle vittime: una piazza del paese intitolata ai Caduti, la funzione religiosa al cimitero con il discorso del Vescovo, in «Il giornale di Brescia», a. 1, 1945.
Tre vittime dell’eccidio di Bovegno tumulate nel cimitero Vantiniano, in: «Giornale di Brescia», a. 30, 1945.
Antonio Fappani, La resistenza bresciana. Estate 1944 – aprile 1945, Squassina editore, 1965
Pietro Gerola, Cronache partigiane in Valtrompia (settembre 1943 – agosto 1944), in La resistenza bresciana, rassegna di studi e documenti, n. 5, aprile 1974, pp 43-62
Marino Ruzzenenti, La 122ª Brigata Garibaldi e la Resistenza nella Valle Trompia, Brescia, Nuova Ricerca, 1977
Leonida Tedoldi, Uomini e fatti di Brescia partigiana, Brescia nuova, Brescia, 1980
Pietro Gerola, Nella notte ci guidano le stelle. Ricordi della resistenza, Edizioni Brescia nuova, 1987
Mimmo Franzinelli, Le stragi nascoste. L’armadio della vergogna: impunità e rimozione dei crimini di guerra nazifascisti 1943-2001, edizioni Mondadori, 2002

Fonti inedite
Nadir, Mario Sorlini, allegato al notiziario Red Line News n.3, febbraio 2013
Nadir, Ferruccio Sorlini, allegato al notiziario Red Line News n.7, giugno 2013

Fonti giornalistiche
«Il Giornale di Brescia», 31.07.1945
«l’Unità», 10.11.1948
«l’Unità», 12.11.1948
«Il Giornale di Brescia», 12.11.1948

Istituto Comprensivo “Caduti per la libertà” di Bovegno (a cura), Bovegno per la libertà. 1943-1945. Fatti e testimonianze della Resistenza, 2004
Bruna Franceschini, Dalle storie alla Storia. La dittatura, la guerra, le privazioni, la paura nel vissuto delle donne e degli inermi, Brescia, GAM, 2007
Franco Ceretti e sezione Anpi di Gardone Val Trompia (a cura), … e tutti quelli che passeranno… 1943-1945 il cammino della Resistenza, Comunità Montana di Valle Trompia, Cantieri aperti quaderni n. 3, 2009
Leonida Tedoldi, L'eccidio di Bovegno del 15 agosto 1944: esame storico e precisazioni, in «La resistenza bresciana, rassegna di studi e documenti», n. 11, aprile 1980, pp. 81-85.

Sitografia


http://28maggio.org/wp-content/uploads/2013/11/La-strage-di-Bovegno.pdf

Fonti archivistiche

Fonti

AUSSME, N 1/11, b. 2131
CPI, 19/71, RG. 1835
Archivio di Stato di Bologna, Sentenza emessa il 12.01.1949 dalla Corte di assise di Bologna a carico dei componenti della banda Sorlini