FOLLO ALTO, FOLLO 28.07.1944

(La Spezia - Liguria)

FOLLO ALTO, FOLLO 28.07.1944

FOLLO ALTO, FOLLO 28.07.1944
Descrizione

Località Follo Alto, Follo, La Spezia, Liguria

Data 28 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 1

Numero vittime bambini 1

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne anziane 1

Descrizione: Il 25 luglio 1944 una squadra partigiana della brigata M. Vanni guidata da Eugenio Lenzi “Primula Rossa” saccheggia i magazzini della Wehrmacht di Ceparana e cattura numerosi militari tedeschi. Nei giorni seguenti la reazione tedesca si manifesta tramite il cannoneggiamento di alcuni paesi a monte di Ceparana e diversi piccoli rastrellamenti. La sera del 27 luglio i tedeschi cannoneggiano Piana Battola (comune di Follo), Madrignano (Calice) e in generale l'area del monte Cornoviglio. A Piana Battolla sono anche incendiate dieci case e fermati diversi uomini.
All'alba del 28 luglio i tedeschi circondano e rastrellano il paese di Follo Alto, forse identificato come una base dei partigiani, riunendo la popolazione e obbligandola a scendere al piano. Il paese (in particolare l'abitato Castello) viene incendiato. Nell’operazione rimangono uccisi un bambino di sei anni colpito da un proiettile e una donna anziana bruciata all’interno della sua casa.
Una sessantina di uomini adulti sono fermati e inviati al lavoro obbligatorio.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Virginio Olivieri (vedi fonti) asserisce che il rastrellamento fu compiuto da reparti SS.

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): Il collegamento tra l\'attacco ai magazzini di Ceparana e il rastrellamento, presente nelle fonti tedesche e in alcune opere di ricostruzione storica, non è sempre presente nella memoria locale. L\'incendio del paese è piuttosto collegato ai legami della comunità con le forze partigiane di Giustizia e Libertà.

Scheda compilata da Maurizio Fiorillo
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-10-06 20:54:26

Vittime

Elenco vittime

Carattoni Maurizio, di 6 anni,
Tonelli Luigia, di 84 anni, di Follo, casalinga.

Elenco vittime civili 2

Carattoni Maurizio,
Tonelli Luigia

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


20. Luftwaffe Sturm-Division- Füsilier-Bataillon

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Luftwaffe

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Follo

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Follo

    Descrizione: A Follo è presente una lapide che commemora la distruzione e la ricostruzione del paese.

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: L\'anniversario dell\'incendio del paese è solitamente commemorato dall\'ANPI di Follo.

Bibliografia


Sirio Guerrieri, Luigi Ceresoli, Dai Casoni alla Brunella. La Brigata Val di Vara nella storia della Resistenza, Sarzana, Zappa, 1986, p. 123.
Istituto Comprensivo Follo, Comune di Follo, La Resistenza nel Comune di Follo, a.s. 2001-2002, pp. 12-13.
Virgilio Olivieri, Follo: la tragedia del 28 luglio 1944 in AA.VV., La Resistenza nello Spezzino e nella Lunigiana. Scritti e testimonianze, II ed , Istituto storico della Resistenza La Spezia, La Spezia 1975, pp. 67-70.

Sitografia


Nel sito dell\'Istituto spezzino per la storia della Resistenza e dell\'età contemporanea (www.isrlaspezia.it), nella sezione “Le vie della Resistenza” è presente una scheda curata da M.C.Mirabello e dedicata alla via XXVIII Luglio di Follo Alto che ricostruisce l\'episodio.

Fonti archivistiche

Fonti

Registri Atti di Morte del Comune di Follo.