CORNICE, SESTA GODANO, 23.01.1945

(La Spezia - Liguria)

CORNICE, SESTA GODANO, 23.01.1945

CORNICE, SESTA GODANO, 23.01.1945
Descrizione

Località Cornice, Sesta Godano, La Spezia, Liguria

Data 23 gennaio 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Nel corso del grande rastrellamento tedesco e italiano iniziato il 20 gennaio 1945 tra Val di Vara e Val di Magra sono fermate numerose persone ritenute collegate ai partigiani. Nel paese di Cornice, nel pomeriggio del 23 gennaio è fucilata la vittima Righetti, “Guardia Civica” della IV Zona Operativa (ossia incaricato di proteggere il paese da sbandati e malviventi e di segnalare tempestivamente ai partigiani la presenza del nemico).

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Al rastrellamento del 20 gennaio partecipano numerosi reparti tedeschi e italiani: per i tedeschi aliquote della 162. divisione (i cosiddetti “mongoli”), della 148. divisione, della 135. brigata da fortezza, il battaglione Mittenwald e altri reparti.

Il ruolo di “Guardia Civica” della vittima lo pone a metà strada tra l'impegno partigiano e lo status di civile.
Non ci sono reali indizi sul reparto (tedesco o anche italiano) che ha compiuto la fucilazione.

Scheda compilata da Maurizio Fiorillo
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-10-06 14:36:29

Vittime

Elenco vittime

Righetti Gio Batta, di 35 anni (nato il 05/03/1909) residente a Sesta Godano, contadino, “Guardia Civica” della IV Zona Operativa.

Elenco vittime legate a partigiani 1

Righetti Gio Batta

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Sesta Godano, Cornice

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Sesta Godano, Cornice

    Descrizione: A Cornice è presente una lapide che ricorda la “Guardia Civica” Righetti “barbaramente trucidata dai tedeschi”. La lapide è stata posta “a perenne affettuoso ricordo” dai “colleghi”.

Bibliografia


Mirco Bottero (a cura di), Memoria nella pietra. Monumenti alla Resistenza Ligure 1945-1995, Istituto storico della Resistenza in Liguria, Genova 1996, p. 265.
Libro Cronistorico della parrocchia di S.Maria Assunta di Sesta Godano in appendice a M.Maggi, Vicende civili e religiose in Val di Vara durante la Resistenza, tesi discussa presso l’Università di Genova, relatore G.B. Varnier, AA 1991-92.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Registro Atti di Morte del Comune di Sesta Godano, anno 1944.
Archivio ISR La Spezia, fasc. 244, Elenco caduti civili della IV Zona Operativa.