VIA CROCIATA, AMEGLIA 26.10.1944

(La Spezia - Liguria)

VIA CROCIATA, AMEGLIA 26.10.1944

VIA CROCIATA, AMEGLIA 26.10.1944
Descrizione

Località Via Crociata, Ameglia, La Spezia, Liguria

Data 26 ottobre 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 4

Numero vittime uomini 4

Numero vittime uomini adulti 4

Descrizione: Ad Ameglia due militi della Brigata Nera spezzina subiscono un'imboscata e uno rimane ucciso. Come conseguenza reparti della Brigata Nera e della GNR rastrellano la zona catturando quattro persone: i fratelli Landi, renitenti alla leva, fermati mentre coltivavano un loro campo alla Rocchetta di Lerici, Sergio Guglielmoni, forse renitente alla leva, e Duilio Bernardini (in seguito riconosciuto come sappista).
I prigionieri sono fucilati ad Ameglia, in via Crociata, presso un argine.
Secondo gli elenchi della IV Zona operativa, i fratelli Landi collaboravano con i sappisti locali.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rappresaglia

Estremi e note penali: Responsabili: Reparto della Brigata Nera “Tullio Bertoni” della Spezia, presumibilmente del 1° btg. di stanza alla Spezia. Nel dopoguerra furono processati dalla Corte d'Assise Straordinaria della Spezia per la loro partecipazione all'operazione di Ameglia del 26 ottobre il milite Poggi Ferruccio (condannato a 10 anni) e il tenente Pratici Mario (condannato a morte per altri reati).
Poggi Ferruccio – Sentenza CAS del 28/08/1945 con condanna a 10 anni di reclusione, amnistia del 22/06/1946, ricorso in Cassazione accolto il 07/02/1947.

Pratici Mario – Sentenza CAS del 30/10/1946 di condanna a morte (non eseguita), ricorso in Cassazione con rinvio a Genova del 10/03/1947.

Annotazioni: Rimane incerto lo status dei fratelli Landi, riconosciuti nel dopoguerra come collaboratori dei sappisti locali, ma probabilmente uccisi soltanto perché renitenti alla leva.

Scheda compilata da Maurizio Fiorillo
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-10-01 15:22:21

Vittime

Elenco vittime

Bernardini Duilio, di 40 anni (nato il 07/07/1904), residente ad Ameglia, sappista.
Guglielmoni Sergio, di 19 anni (nato il 20/12/1924), residente ad Ameglia, civile (forse renitente alla leva).
Landi Felice, di 20 anni (nato il 06/06/1924), residente a Lerici, fratello di Mario Landi, civile renitente alla leva.
Landi Mario, di 23 anni (nato il 21/08/1921), residente a Lerici, fratello di Felice Landi, civile renitente alla leva.

Elenco vittime civili 1

Guglielmoni Sergio

Elenco vittime partigiani 1

Bernardini Duilio

Elenco vittime renitenti 2

Landi Felice
Landi Mario

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Ferruccio Poggi

    Nome Ferruccio

    Cognome Poggi

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note procedimento Nel dopoguerra furono processati dalla Corte d\'Assise Straordinaria della Spezia per la loro partecipazione all\'operazione di Ameglia del 26 ottobre il milite Poggi Ferruccio (condannato a 10 anni) e il tenente Pratici Mario (condannato a morte per altri reati). Poggi Ferruccio – Sentenza CAS del 28/08/1945 con condanna a 10 anni di reclusione, amnistia del 22/06/1946, ricorso in Cassazione accolto il 07/02/1947.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto 33. Brigata Nera “Tullio Bertoni” di La Spezia

  • Mario Pratici

    Nome Mario

    Cognome Pratici

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note procedimento Nel dopoguerra furono processati dalla Corte d\'Assise Straordinaria della Spezia per la loro partecipazione all\'operazione di Ameglia del 26 ottobre il milite Poggi Ferruccio (condannato a 10 anni) e il tenente Pratici Mario (condannato a morte per altri reati). Pratici Mario – Sentenza CAS del 30/10/1946 di condanna a morte (non eseguita), ricorso in Cassazione con rinvio a Genova del 10/03/1947.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto 33. Brigata Nera “Tullio Bertoni” di La Spezia

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a

    Tipo di memoria: monumento

    Descrizione: Nel luogo delle fucilazioni è presente un cippo in pietra con lapide in marmo con i nomi dei quattro “barbaramente uccisi dai fascisti”.

Bibliografia


Mirco Bottero (a cura di), Memoria nella pietra. Monumenti alla Resistenza Ligure 1945-1995, Istituto storico della Resistenza in Liguria, Genova 1996, p. 232.
Francesco Tonelli, Quando urlava il vento. Mosaico storico della Resistenza nel lericino 1943/1945, Grafiche Lunensi, Sarzana 1995, pp. 32-33.

Sitografia


Nel sito dell\'Istituto spezzino per la storia della Resistenza e dell\'età contemporanea (www.isrlaspezia.it), nella sezione “Le vie della Resistenza” è presente una scheda, curata da Margherita e Alessandro Manfredi e dedicata a via Fratelli Landi della Serra di Lerici, che ricostruisce l\'episodio.

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio di Stato della Spezia, Gabinetto Prefettura, b. 441, atti riservati RSI, sottofasc.2, Rapporto del comando provinciale GNR.