VEZZANO LIGURE, 07.12.1944

(La Spezia - Liguria)

VEZZANO LIGURE, 07.12.1944

VEZZANO LIGURE, 07.12.1944
Descrizione

Località Vezzano Ligure, Vezzano Ligure, La Spezia, Liguria

Data 7 dicembre 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 3

Numero vittime uomini 3

Numero vittime uomini adulti 3

Descrizione: Il 7 dicembre 1944 il paese di Vezzano Ligure è teatro di un'operazione di rastrellamento attuata da reparti italiani e tedeschi con la collaborazione di delatori locali (primo fra tutti il parroco di Vezzano Basso Don Emilio Ambrosi). Sono fermate centinaia di persone, molte delle quali poi trattenute: fra loro i membri del CLN comunale e altre figure della Resistenza locale. Due degli arrestati saranno in seguito fucilati e molti altri interrogati, torturati e avviati alla deportazione in Germania.
Nel corso del rastrellamento Carmé Giuseppe è colpito da un proiettile alla colonna vertebrale mentre tentava la fuga sui tetti (morirà alcuni mesi dopo) e sono uccisi Vera Giorgi e Carlo Grossi, raggiunti da colpi di arma da fuoco mentre si affacciavano dalla soglia delle loro case.
In seguito le tre vittime saranno riconosciute come appartenenti alla Resistenza, ma le fonti sono concordi nel riferire che almeno Grossi e Giorgi non avevano legami con il mondo resistenziale.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: deportazione della popolazione,incendio di abitazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Prende parte al rastrellamento e ai successivi interrogatori dei prigionieri Aurelio Gallo, collaboratore del SD tedesco, mentre il principale informatore locale dei rastrellatori è il parroco Don Emilio Ambrosi. Entrambi sono processati (Gallo per numerose altre imputazioni) dalla Corte d'Assise Straordinaria della Spezia nel dopoguerra.
Aurelio Gallo - Sentenza di morte della Corte d'Assise Straordinaria della Spezia del 14/05/1946, ricorso alla Suprema Corte di Cassazione rigettato il 22/11/1946, sentenza eseguita il 5 marzo 1947 in località “Forte Bastia”, Comune di Vezzano Ligure (SP).
Emilio Ambrosi – Sentenza di morte della CAS della Spezia del 28/06/1945, commutata in 30 anni di reclusione (il condannato muore nel 1946).

Annotazioni: Rimane incerto lo status delle vittime Giorgi e Grossi, ritenute civili da tutte le fonti, ma riconosciute in seguito come partigiani.

Scheda compilata da Maurizio Fiorillo
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-10-01 14:17:05

Vittime

Elenco vittime

Carmé Giuseppe, di 27 anni (nato il 02/08/1917), sottufficiale di Marina, sappista (deceduto il 16/05/1945 a causa delle ferite subite il 07/12/1944).
Giorgi Vera, di 28 anni, riconosciuta come sappista, ma da ritenersi invece civile.
Grossi Antonio Carlo, di 36 anni, riconosciuto come partigiano, ma da ritenersi invece civile.

Elenco vittime civili 2

Giorgi Vera
Grossi Antonio Carlo

Elenco vittime partigiani 1

Carmè Giuseppe

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


4. Divisione Alpina “Monterosa”

Tipo di reparto: Esercito

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Aurelio Gallo

    Nome Aurelio

    Cognome Gallo

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Prende parte al rastrellamento e ai successivi interrogatori dei prigionieri Aurelio Gallo, collaboratore del SD tedesco

    Note procedimento Aurelio Gallo - Sentenza di morte della Corte d\'Assise Straordinaria della Spezia del 14/05/1946, ricorso alla Suprema Corte di Cassazione rigettato il 22/11/1946, sentenza eseguita il 5 marzo 1947 in località “Forte Bastia”, Comune di Vezzano Ligure (SP).

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto Kommandantur Bologna

  • Emilio Ambrosi

    Nome Emilio

    Cognome Ambrosi

    Ruolo nella strage Delatore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile il principale informatore locale dei rastrellatori è il parroco Don Emilio Ambrosi.

    Note procedimento Emilio Ambrosi – Sentenza di morte della CAS della Spezia del 28/06/1945, commutata in 30 anni di reclusione (il condannato muore nel 1946).

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: L\'anniversario del rastrellamento è di solito commemorato a cura dell\'amministrazione comunale di Vezzano Ligure, delle associazioni partigiane unite nel Comitato Unitario della Resistenza (compresa l\'ANED).

  • lapide a Vezzano Ligure, Vezzano Superiore

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Vezzano Ligure, Vezzano Superiore

    Anno di realizzazione: 1982

    Descrizione: A Vezzano Superiore, presso quella che era la sua casa (via Gramsci), è presente una lapide posta nel 1982 dalle associazioni partigiane e combattentistiche che ricorda Giuseppe Carmé “deceduto in seguito al drammatico rastrellamento del 7 dicembre 1944”.

  • lapide a Vezzano Ligure, via Vittorio Emanuele

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Vezzano Ligure, via Vittorio Emanuele

    Descrizione: In via Vittorio Emanuele sono presenti due lapidi in ricordo delle vittime Grossi e Giorgi.

Bibliografia


Antonio Bianchi, La Spezia e Lunigiana. Società e politica dal 1861 al 1945, Angeli 1999, p. 438.
Mirco Bottero (a cura di), Memoria nella pietra. Monumenti alla Resistenza Ligure 1945-1995, Istituto storico della Resistenza in Liguria, Genova 1996, pp. 272-273.
Laura Lotti, Attilio e gli altri, Lunaria, Sarzana 1996, pp. 184-217.
Anna Valle, Una storia nostra, Giacché, La Spezia 1994, pp. 51-58.
Roberta Vergassola (a cura di), La deportazione alla Spezia, ISR La Spezia, ANED, La Spezia 1992, p. 14.

Sitografia


Nel sito dell\'Istituto spezzino per la storia della Resistenza e dell\'età contemporanea (www.isrlaspezia.it), nella sezione “Le vie della Resistenza” è presente una scheda curata da Francesca Mariani e dedicata a Piazza del Popolo di Vezzano Ligure che ricostruisce l\'episodio.

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio ISR La Spezia, fasc. 241-242, Elenco partigiani e collaboratori caduti della IV Zona Operativa