VIA CROCE, SARZANA, 10.04.1945

(La Spezia - Liguria)

VIA CROCE, SARZANA, 10.04.1945

VIA CROCE, SARZANA, 10.04.1945
Descrizione

Località Via Croce, Sarzana, La Spezia, Liguria

Data 10 aprile 1945

Matrice strage Fascista

Numero vittime 8

Numero vittime uomini 8

Numero vittime uomini adulti 8

Descrizione: Il reparto della Brigata Nera spezzina “T. Bertoni” di stanza a Sarzana, incalzato dalle frequenti azioni dei partigiani della brigata Garibaldi Muccini e dei sappisti (il 9 aprile era stata danneggiata con esplosivi la stessa sede locale della Brigata Nera e alcuni militi erano rimasti feriti e il giorno precedente alcuni due militi erano stati uccisi) attua una rappresaglia su alcuni partigiani già detenuti e provenienti da Sarzana, da altre località della provincia spezzina e anche dal fivizzanese.
Le vittime, che in prigionia erano state interrogate e seviziate perché rivelassero informazioni utili sulle formazioni partigiane, il 10 aprile 1945 sono condannate a morte dal Tribunale Straordinario fascista, portate presso in via della Croce, fatte allineare lungo il muro dell'ospedale S.Bartolomeo e uccise con armi automatiche. Non è stata trovata traccia di un processo anche sommario; le vittime sono assistite spiritualmente da Don Siro Silvestri. La popolazione è costretta ad assistere all'esecuzione (sono presenti anche i figli di sei e otto anni della vittima Musetti).
Secondo il registro degli atti di morte di Sarzana, le fucilazioni sembrerebbero avvenute già il 9 aprile e non il 10, in contrasto con le altre fonti.

Modalità di uccisione: fucilazione

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: rappresaglia

Annotazioni: Le uccisioni sono operate da militi della Brigata Nera spezzina, presumibilmente della 2a Compagnia del 1° Battaglione, di stanza a Sarzana. La compagnia era in quel periodo comandata dal capitano Ugo Galli.
Si può presumere la responsabilità nella decisione della rappresaglia del capitano Ugo Galli, fucilato dai partigiani il 28 aprile 1945.

In buona parti delle fonti e nella lapide commemorativa è citata la vittima “Tracci Vincenzo”, che dal Registro Atti di Morte del Comune della Spezia risulta invece chiamarsi “Tracci Ninuzzo”.
Il registro degli atti di morte di Sarzana (per alcune vittime) e l'elenco dei caduti della IV Zona Operativa indicano come data dell'episodio il 9/4/1945, ma parrebbero smentiti dalle altre fonti.

Scheda compilata da Maurizio Fiorillo
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-10-11 22:50:56

Vittime

Elenco vittime

Bettanini Giuseppe, di 20 anni, residente a Fivizzano (MS), panettiere, partigiano.
Benedetti Giuseppe, di 18 anni, residente a Fivizzano (MS), partigiano.
Incerti Cipriano, di 19 anni (nato il 5/08/1925), di Ceparana (Comune di Bolano, SP), partigiano.
Leonardi Rino Egidio, di 22 anni, residente a Monzone (Comune di Fivizzano, MS), partigiano.
Musetti Ercole Mario, di 45 anni, residente a Sarzana, ma originario di Gragnana (Comune di Carrara, MS), partigiano
Pigoni Nello, di 20 anni, di Agnino (Comune di Fivizzano, MS), partigiano.
Tornabuoni Abele, di 20 anni (nato il 11/03/1925), nato a Podenzana (MS), ma residente a Lerici (SP) partigiano.
Tracci Ninuzzo, di 18 anni, nato a Vezzano Ligure ma residente alla Spezia, sappista.

Elenco vittime partigiani 8

Bettanini Giuseppe,
Benedetti Giuseppe,
Incerti Cipriano,
Leonardi Rino Egidio,
Musetti Ercole Mario,
Pigoni Nello,
Tornabuoni Abele,
Tracci Ninuzzo.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Sarzana, via della Croce

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Sarzana, via della Croce

    Descrizione: Sul luogo della fucilazione (via della Croce) è presente una lapide posta dall\'ANPI e dal Comune di Sarzana con i nomi degli uccisi “fucilati dall\'odio fascista/in foschi tempi d\'oppressione” e ricordati “per la Pietà del Popolo”.

Bibliografia


Antonio Bianchi, La Spezia e Lunigiana. Società e politica dal 1861 al 1945, Angeli, Milano 1999, p. 464.
Mirco Bottero (a cura di), Memoria nella pietra. Monumenti alla Resistenza Ligure 1945-1995, Istituto storico della Resistenza in Liguria, Genova 1996, p. 262.
Isa Sivori Carabelli, Testimoni del tempo e della storia, Tipografia Alpicella, Sarzana 2005, pp. 103-107.
Antonio Musetti, Sarzana: il sacrificio degli otto partigiani del 10 Aprile 1945 in La Resistenza nello Spezzino e nella Lunigiana, ISR La Spezia, La Spezia 1973, 2a Ed., pp. 59-60.
Giulivo Ricci, Storia della brigata garibaldina “Ugo Muccini”, ISR La Spezia, La Spezia 1978, p. 489.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio ISR La Spezia, fasc. 241-242, Elenco partigiani e collaboratori caduti della IV Zona Operativa.
Archivio ISR La Spezia, fasc. 244, Elenchi caduti civili della IV Zona Operativa.
Archivio di Stato della Spezia, Prefettura, atti riservati RSI, sottofasc. 4, Rapporti della GNR.
Registri Atti di Morte del Comune di Fivizzano e del Comune della Spezia.