PIANTATA ATTIGLIANO 07-08.06.1944

(Terni - Umbria)

PIANTATA ATTIGLIANO 07-08.06.1944

PIANTATA ATTIGLIANO 07-08.06.1944
Descrizione

Località Piantata, Attigliano, Terni, Umbria

Data 7 giugno 1944 - 8 giugno 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Nel pieno della ritirata dell’esercito tedesco, il primo pomeriggio del 7 giugno 1944, un militare tedesco entra nella casa di Domenico Cosimi e, senza proferir parola, riempie due borracce d’acqua dal lavandino della cucina. Si avvicina quindi al padrone di casa e gli chiede del vino, alla risposta della vittima, che dice di averlo in cantina, il militare prende per il braccio l’uomo e gli esplode un colpo di pistola, ferendolo al ventre. Cosimi muore per dissanguamento all’alba del giorno successivo, dopo 14 ore di agonia, mentre su un carro trainato da buoi viene trasportato dalla moglie e dal fratello all’ospedale di Amelia.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: ritirata

Annotazioni: Il certificato di morte della vittima indica come data del decesso l’8 giugno 1944, ma nel rapporto dei carabinieri si fa riferimento invece al 9 giugno come data del decesso.

Scheda compilata da Angelo Bitti
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-01 11:47:13

Vittime

Elenco vittime

Cosimi Domenico, nato il 07/10/1901 ad Attigliano e ivi residente in vocabolo Piantata, colono, coniugato.

Elenco vittime civili 1

Cosimi Domenico

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Attigliano, Piazza Umberto I

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Attigliano, Piazza Umberto I

    Descrizione: Il nominativo della vittima è inserito nel Monumento ai caduti di tutte le guerre, che sorge nel centro di Attigliano, in Piazza Umberto I, che riporta la seguente dedica: «A chi nell’adempimento del dovere a difesa dello Stato cadde abbattuto ma non vint

Bibliografia


Angelo Bitti, La guerra ai civili in Umbria (1943-1944). Per un Atlante delle stragi nazifasciste, Editoriale Umbra, Isuc, Foligno-Perugia, 2007, pp. 190.
Claudio Biscarini, Il passaggio del fronte in Umbria (giugno-luglio 1944), Fondazione Ranieri di Sorbello, Perugia, 2014, pp. 88.

Sitografia


http://www.turismoattigliano.it/data/allegato/20131130094133_attigliano1.pdf
DHI Roma, La presenza militare tedesca in Italia 1943-1945.

Fonti archivistiche

Fonti

AUSSME, b. 2132, f. Documentazione atti di barbarie commessi dai nazifascisti in Italia Centrale (Toscana, Umbria), Prospetto delle violenze commesse dai nazifascisti in provincia di Terni, Dichiarazione di Severino Cosimi ai carabinieri di Giove, rilasciata l’11 agosto 1944.