Campli 13-06-1944

(Teramo - Abruzzo)

Campli 13-06-1944

Campli 13-06-1944
Descrizione

Località Campli, Campli, Teramo, Abruzzo

Data 13 giugno 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Dopo il terribile inverno 1943-1944 le bande partigiane teramane raggiunsero la massima efficienza organizzativa ed operativa.
Nei mesi primaverili, infatti, i patrioti arrivarono a costituire un unico coordinamento, sotto il cui controllo si muovevano alcune centinaia di uomini suddivisi in cinque bande.
In particolare la prima decade del giugno 1944 risultò cruciale per la liberazione di Teramo.
Il 13 giugno 1944 fu un giorno assai importante. I primi nuclei partigiani fecero ingresso in città, mentre le sconfitte truppe tedesche ripiegavano verso il nord Italia. Durante la fase di ritirata nei dintorni di Campli i nazisti riconobbero un resistente. Si trattava di un giovane di Campli, Domenico Di Marcangelo, che negli anni della dittatura era stato arruolato nell’esercito fascista, aveva combattuto in Calabria e in seguito, tornato a Campli, si fece partigiano. In quei giorni febbrili stava per risalire in montagna e contribuire alla lotta di liberazione. Decise a suo malgrado di andare a salutare la fidanzata a Campovalano. Fu riconosciuto dai militi germanici e fucilato. Eppure la lotta di quel ragazzo non fu vana. Il 17 giugno 1944 anche le truppe alleate entrarono a Teramo, già riconquistata dalle forze patriottiche.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: ritirata

Annotazioni: Non si è riusciti a stabilire una responsabilità precisa.
E’ possibile che si tratti delle truppe tedesche che secondo Carlo Gentile giungono a Teramo i primi giorni del giugno 1944. Si tratta della seguente divisione:
114^ Jäger-Division

Scheda compilata da Alessia D\'Innocenzo
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-07-29 21:23:29

Vittime

Elenco vittime

Di Marcangelo Domenico.

Elenco vittime partigiani 1

Di Marcangelo Domenico.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


114. Jäger-Division

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Teramo

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Teramo

    Anno di realizzazione: 1977

    Descrizione: Monumento di Augusto Murer per la resistenza teramana. Inaugurato il 23 aprile 1977 in presenza del Presidente del Consiglio On. Giulio Andreotti.

Bibliografia


I patrioti liberano Teramo e si collegano con le forze alleate in «Risorgimento di Napoli», 1944, p. 146.
Le forze partigiane liberano Teramo e si congiungono colle truppe alleate in «L’Unità», 1944, p. 9.
Il proletariato teramano vive la sua grande ora in «Fronte Unico», 1944, p. 1.
Violenze e rappresaglie nazifasciste allegato a Anni di guerra: Teramo 1943-1944: fascismo, resistenza, liberazione: mostra storico-documentaria: aula magna del Convitto nazionale, Teramo, 19 novembre- 3 dicembre 1994, Deltagrafica, Teramo, 1994.
Riccardo Cerulli, Libero Pierantozzi, La resistenza a Teramo, da Bosco Martese alla Liberazione, La nuova editrice, Teramo, 1978, pp. 47-48.
Costantino Di Felice, Dalla Maiella alle Alpi. Guerra e resistenza in Abruzzo, Donzelli editrice, Roma, 2004, pp. 202-203.

Sitografia


DHI Roma, La presenza militare tedesca in Italia 1943-1945.
http://www.teramonews.com/cultura-eventi-arte-teramo-provincia/31727-settantesimo-anniversario-della-liberazione-delle-citta-di-teramo-e-laquila-dal-giogo-nazifascista.html

Fonti archivistiche

Fonti

ACS, ACC, s. 245, bob. 1228 B, fot. 55.0.
AS Teramo, Prefettura, Gabinetto, 3° versamento, b. 30, f. 1, s. f. 5A.