Corso Giovanni Amendola, Sarno, settembre 1943

(Salerno - Campania)

Corso Giovanni Amendola, Sarno, settembre 1943

Corso Giovanni Amendola, Sarno, settembre 1943
Descrizione

Località Corso Amendola, Sarno, Salerno, Campania

Data imprecisata

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: La città di Sarno sorge al confine tra le province di Salerno e Napoli, nei pressi dell’importante fiume al centro della battaglia tra tedeschi e Alleati, anche in alcuni comuni limitrofi. Nella cittadina furono uccisi, in data non nota, due soldati sbandati che stavano tentando di tornare a casa. I due militari, rimasti ignoti, furono catturati e impiccati a un albero, con un cartello che recitava “Essi hanno fatto spionaggio contro la Germania”. I corpi rimasero esposti per diversi giorni.

Modalità di uccisione: impiccagione

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: violenze legate all’armistizio e all’occupazione del territorio

Scheda compilata da Isabella Insolvibile
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-09-03 15:00:53

Vittime

Elenco vittime

due ignoti soldati sbandati

Elenco vittime sbandati 2

ignoti

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Muicipio, Sarno

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Muicipio, Sarno

    Anno di realizzazione: 1973

    Descrizione: Sul municipio di Sarno è stata affissa, nel 1973, una lapide in ricordo dei due soldati ignoti.

Bibliografia


Masullo, Tonino, Antifascismo, Resistenza e Guerra di Liberazione. Il contributo del Salernitano, Salerno, Inter Press, 1999

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti