Corso Giovanni Amendola, Sarno, settembre 1943

(Salerno - Campania)

Corso Giovanni Amendola, Sarno, settembre 1943

Corso Giovanni Amendola, Sarno, settembre 1943
Descrizione

Località Corso Amendola, Sarno, Salerno, Campania

Data imprecisata

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: La città di Sarno sorge al confine tra le province di Salerno e Napoli, nei pressi dell’importante fiume al centro della battaglia tra tedeschi e Alleati, anche in alcuni comuni limitrofi. Nella cittadina furono uccisi, in data non nota, due soldati sbandati che stavano tentando di tornare a casa. I due militari, rimasti ignoti, furono catturati e impiccati a un albero, con un cartello che recitava “Essi hanno fatto spionaggio contro la Germania”. I corpi rimasero esposti per diversi giorni.

Modalità di uccisione: impiccagione

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: violenze legate all’armistizio e all’occupazione del territorio
--> Per saperne di più sulle tipologie

Scheda compilata da Isabella Insolvibile
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-09-03 15:00:53

Vittime

Elenco vittime

due ignoti soldati sbandati

Elenco vittime sbandati 2

ignoti

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Muicipio, Sarno

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Muicipio, Sarno

    Anno di realizzazione: 1973

    Descrizione: Sul municipio di Sarno è stata affissa, nel 1973, una lapide in ricordo dei due soldati ignoti.

Bibliografia


Masullo, Tonino, Antifascismo, Resistenza e Guerra di Liberazione. Il contributo del Salernitano, Salerno, Inter Press, 1999

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti