Frazione Grimaldi “Albergo Vittoria”, Ventimiglia, 07.12.1944

(Imperia - Liguria)

Frazione Grimaldi “Albergo Vittoria”, Ventimiglia, 07.12.1944

Frazione Grimaldi “Albergo Vittoria”, Ventimiglia, 07.12.1944
Descrizione

Località Frazione Grimaldi “Albergo Vittoria”, Ventimiglia, Imperia, Liguria

Data 7 dicembre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 12

Numero vittime uomini 6

Numero vittime bambini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Numero vittime uomini anziani 2

Numero vittime donne 6

Numero vittime donne bambine 2

Numero vittime donne adulte 2

Numero vittime donne anziane 2

Descrizione: Fucilazione di tre gruppi familiari nell'abitato di Grimaldi superiore, precedentemente evacuato per ordine tedesco. La motivazione della strage è incerta, ma potrebbe essere legata al mancato rispetto dell'ordine di evacuazione.
Dagli articoli pubblicati sul giornale “La Stampa” del 04.07.1999 e dell'11.07.1999 risulta che detta strage è stata compiuta in seguito a una delazione ai tedeschi di Giuseppe Eusebi la cui moglie è stata licenziata a causa di un furto dai titolari dell'Albergo “Vittoria” (Lorenzi e Pallanca).
Vedere anche descrizione a pag. 442 del Volume III della “Storia della Resistenza Imperiese” di F.
Biga che dà come motivazione della strage:
“.....esempio da dare alla popolazione che dopo l'ordine di evacuazione della (del 19.9.44) non aveva ubbidito...”

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: ripulitura e desertificazione

Estremi e note penali: La strage è stata attribuita a soldati tedeschi agli ordini del maggiore Hans Geiger, comandante del II btg. del Grenadier Regiment 253 della 34a div. di fanteria. Ad essa avrebbero preso parte anche il ten. Heinrich Goering, comandante della IV compagnia della stessa unità, e il collaborazionista italiano Egidio Eugeni. Sarebbero stati anche riconosciuti dei militari della 6a compagnia del II btg.: il tenente E.S. Reichold e il maresciallo Rudolph Ezybilla (CPI, f. 50/10 RG 660)
Procura Militare di Torino- Dr. Paolo Scafi Sostituto Procuratore -
Udienza preliminare settembre 1999

Annotazioni: Dalle fonti (elenco Ufficio Prov.le Igiene di Imperia ed elenco stilato dal prof. Carlo Gentile)
risulta che tutte le vittime civili sono decedute il 7 /12/1944 mentre nelle iscrizioni delle lapidi (come da pubblicazione “Memoria nella Pietra” risultano uccise il 9.12.1944e invece di 12 vittime ne risultano 14: una vittima in più è la De Mai Elisabetta uccisa il 3.11.1944 per bombardamento d'artigleria (come da documento Ufficio Prov.le Igiene di Imperia) ed un'altra è Lorenzi MariaTeresa di anni 71
Alcune fonti datano la strage al 9 dicembre 1944, in contraddizione con quanto asserito dalle fonti processuali. Discrepanze anche riguardo all'età e alla grafia dei nomi di alcune vittime. Il collaborazionista italiano Eugeni, che presumbilmente prese parte alla strage, fu processato e condannato da una corte d'assise straordinaria (CPI, f. 50/10)

Scheda compilata da Sabina Giribaldi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-09-06 14:20:57

Vittime

Elenco vittime

Chiodin Angela,
Chiodin Maria,
Lorenzi Alberto,
Lorenzi Battistina,
Pallanca Rosalba,
Pallanca Vincenzo,
Pastorino Giovanni,
Pittaluga Rinaldo,
Plank Antonia,
Trovato Giovanna
Trovato Salvatore

Elenco vittime civili 12

Chiodin Angela, anni 37, civile
Chiodin Maria,
Lorenzi Alberto, anni 64, civile
Lorenzi Battistina, anni 62, civile
Pallanca Rosalba, anni 2, civile
Pallanca Vincenzo, anni 4, civile
Pastorino Giovanni, anni 80, civile
Pittaluga Rinaldo, anni 52, civile
Plank Antonia, anni 22, civile
Trovato Giovanna, anni 2, civile
Trovato Salvatore, anni 37, civile

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Grenadier-Regiment 253/34. Infanterie-Division

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Egidio Eugeni

    Nome Egidio

    Cognome Eugeni

    Ruolo nella strage Collaboratore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile La strage è stata attribuita a soldati tedeschi agli ordini del maggiore Hans Geiger, comandante del II btg. del Grenadier Regiment 253 della 34a div. di fanteria. Ad essa avrebbero preso parte anche il ten. Heinrich Goering, comandante della IV compagnia della stessa unità, e il collaborazionista italiano Egidio Eugeni. Sarebbero stati anche riconosciuti dei militari della 6a compagnia del II btg.: il tenente E.S. Reichold e il maresciallo Rudolph Ezybilla (CPI, f. 50/10 RG 660)

    Note procedimento Procura Militare di Torino- Dr. Paolo Scafi Sostituto Procuratore - Udienza preliminare settembre 1999

    Tipo di reparto fascista Guardia Nazionale Repubblicana

    Nome del reparto Reparto GNR non precisato

  • Hans Geiger

    Nome Hans

    Cognome Geiger

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Maggiore Hans Geiger e Tenente Hirich Goering (presunti autori materiali dell\'eccidio di Grimaldi comandavano il battaglione di disciplina formato dai soldati responsabili della fucilazione delle dodici vittime) La strage è stata attribuita a soldati tedeschi agli ordini del maggiore Hans Geiger, comandante del II btg. del Grenadier Regiment 253 della 34a div. di fanteria. Ad essa avrebbero preso parte anche il ten. Heinrich Goering, comandante della IV compagnia della stessa unità, e il collaborazionista italiano Egidio Eugeni. Sarebbero stati anche riconosciuti dei militari della 6a compagnia del II btg.: il tenente E.S. Reichold e il maresciallo Rudolph Ezybilla (CPI, f. 50/10 RG 660)

    Note procedimento Procura Militare di Torino- Dr. Paolo Scafi Sostituto Procuratore - Udienza preliminare settembre 1999

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto Grenadier-Regiment 253/34. Infanterie-Division

  • Hirich Goering

    Nome Hirich

    Cognome Goering

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Maggiore Hans Geiger e Tenente Hirich Goering (presunti autori materiali dell\'eccidio di Grimaldi comandavano il battaglione di disciplina formato dai soldati responsabili della fucilazione delle dodici vittime) La strage è stata attribuita a soldati tedeschi agli ordini del maggiore Hans Geiger, comandante del II btg. del Grenadier Regiment 253 della 34a div. di fanteria. Ad essa avrebbero preso parte anche il ten. Heinrich Goering, comandante della IV compagnia della stessa unità, e il collaborazionista italiano Egidio Eugeni. Sarebbero stati anche riconosciuti dei militari della 6a compagnia del II btg.: il tenente E.S. Reichold e il maresciallo Rudolph Ezybilla (CPI, f. 50/10 RG 660)

    Note procedimento Procura Militare di Torino- Dr. Paolo Scafi Sostituto Procuratore - Udienza preliminare settembre 1999

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto Grenadier-Regiment 253/34. Infanterie-Division

  • Rudolph Ezybilla

    Nome Rudolph

    Cognome Ezybilla

    Note responsabile La strage è stata attribuita a soldati tedeschi agli ordini del maggiore Hans Geiger, comandante del II btg. del Grenadier Regiment 253 della 34a div. di fanteria. Ad essa avrebbero preso parte anche il ten. Heinrich Goering, comandante della IV compagnia della stessa unità, e il collaborazionista italiano Egidio Eugeni. Sarebbero stati anche riconosciuti dei militari della 6a compagnia del II btg.: il tenente E.S. Reichold e il maresciallo Rudolph Ezybilla (CPI, f.

    Note procedimento 50/10 RG 660)Procura Militare di Torino- Dr. Paolo Scafi Sostituto Procuratore - Udienza preliminare settembre 1999

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto Grenadier-Regiment 253/34. Infanterie-Division

  • Sconosciuto Reichold

    Nome Sconosciuto

    Cognome Reichold

    Note responsabile La strage è stata attribuita a soldati tedeschi agli ordini del maggiore Hans Geiger, comandante del II btg. del Grenadier Regiment 253 della 34a div. di fanteria. Ad essa avrebbero preso parte anche il ten. Heinrich Goering, comandante della IV compagnia della stessa unità, e il collaborazionista italiano Egidio Eugeni. Sarebbero stati anche riconosciuti dei militari della 6a compagnia del II btg.: il tenente E.S. Reichold e il maresciallo Rudolph Ezybilla (CPI, f. 50/10 RG 660)

    Note procedimento Procura Militare di Torino- Dr. Paolo Scafi Sostituto Procuratore - Udienza preliminare settembre 1999

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto Grenadier-Regiment 253/34. Infanterie-Division

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: Deposizione di corona di alloro alla lapide in occasione della celebrazione del “25 aprile”

  • lapide a Ventimiglia, frazione Grimaldi, piazza Angeli custodi

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Ventimiglia, frazione Grimaldi, piazza Angeli custodi

    Descrizione: Stele di marmo sita a Ventimiglia – Frazione Grimaldi – piazza Angeli Custodi

  • lapide a Ventimiglia, cimitero

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Ventimiglia, cimitero

    Descrizione: Lapide sul sacrario sito nel Cimitero di Ventimiglia

Bibliografia


Francesco Biga, Storia della Resistenza Imperiese, vol. III, Imperia, 1998 (pagg. 442 – 514 – 515)
Mirko Bottero (a cura di), Memoria nella Pietra,Genova, 1996 (pag. 224 – paragrafo 630 pag. 225 paragrafo 631)
Articoli de “La Stampa” del 4.07.199 e dell'11.07.1999

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Registro decessi Ufficio provinciale Igiene di Imperia (lettera del 5.11.1997);
Documenti Procura Militare Torino;
CPI, f. 50/10 RG 660
AUSSME, N 1/11, b. 2131