Villa del Monte, Conca della Campania, 4/11/1943

(Caserta - Campania)

Villa del Monte, Conca della Campania, 4/11/1943

Villa del Monte, Conca della Campania, 4/11/1943
Descrizione

Località Villa del Monte, Conca della Campania, Caserta, Campania

Data 4 novembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 5

Numero vittime uomini 5

Numero vittime uomini adulti 4

Numero vittime uomini anziani 1

Descrizione: Il Comune di Conca della Campania, nei primi giorni di novembre del 1943, fu teatro di numerosi episodi di violenza sui civili a causa della sua ubicazione tra le posizioni difensive tedesche Barbara e Bernhardt. Il fronte, dopo una fase di stallo lungo il corso del fiume Volturno, si stava muovendo in direzione di Cassino e della linea Gustav.
Dopo le violenze perpetrate nelle frazioni Orchi e Cave (1° novembre), le truppe tedesche furono responsabili di un’altra strage di civili, proprio nei momenti di poco precedenti al ripiegamento.
Nel corso del 3 novembre, furono catturati cinque uomini e rinchiusi negli scantinati di una dimora signorile, Villa del Monte (definita nella documentazione “Casino Belmonte”), ubicata tra Cave e Conca della Campania.
L’esigua documentazione non permette di definire con certezza la dinamica degli avvenimenti. Solo attraverso la memorialistica locale è stato possibile stabilire che in un casolare di campagna, tra la zona campestre di “Rio Petroso” e il Monte Friello, alcuni soldati tedeschi, spacciandosi per americani, avrebbero chiesto delle informazioni ad alcune donne sulla presenza di loro commilitoni.
Qualche istante dopo, cinque uomini, usciti dai rifugi, andarono incontro ai soldati per fornire dettagliate informazioni. Immediatamente, furono catturati e condotti presso la villa suddetta, utilizzata come sede del comando tedesco locale. Il giorno dopo (4 novembre), l’arrivo nell’area delle truppe alleate causò la rapida smobilitazione del comando, che fu minato e fatto crollare. Gli uomini rimasero, in quel modo, sepolti vivi.
Nei giorni successivi, i passanti udivano ancora i lamenti dei cinque malcapitati ma non fu possibile rimuovere l’ingente mole di macerie, considerato che ancora infuriavano i combattimenti nell’area.
I corpi delle vittime, infatti, saranno estratti solo il 29 giugno 1944.

Modalità di uccisione: cannoneggiamento volontario

Violenze connesse: minamenti e esplosioni

Trattamento dei cadaveri: Occultamento dei cadaveri

Tipo di massacro: rappresaglia

Estremi e note penali: Nei verbali di un’indagine anglo-americana (1943-44) si riferisce che in quell’area sarebbe stato presente il I./Pz. Gren. Rgt. 115, aggregato alla Panzer-Division Hermann Göring.

Tribunale Militare di Napoli, procedimento penale n. 299/09 R.N.R. a carico di Maucke Wolfgang e Ilius Georg.
Archiviato con decreto del 2 marzo 2010 per la sopraggiunta morte dei presunti responsabili.

Scheda compilata da Giuseppe Angelone
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-05-13 13:34:33

Vittime

Elenco vittime

1. Canale Antonio fu Luigi, contadino, n. 03/02/1885, anni 59
2. De Ciccio Francesco fu Domenico, contadino, n. 23/04/1881, anni 63
3. Martone Raffaele di Crescenzo, contadino, n. 26/07/1885, anni 59
4. Santillo Francesco fu Pasquale, contadino, n. 29/08/1884, anni 60
5. Simone Luigi di Giuseppe, contadino, n. 13/08/1923, anni 20

Elenco vittime civili 5

1. Canale Antonio fu Luigi, contadino, n. 03/02/1885, anni 59
2. De Ciccio Francesco fu Domenico, contadino, n. 23/04/1881, anni 63
3. Martone Raffaele di Crescenzo, contadino, n. 26/07/1885, anni 59
4. Santillo Francesco fu Pasquale, contadino, n. 29/08/1884, anni 60
5. Simone Luigi di Giuseppe, contadino, n. 13/08/1923, anni 20

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Georg ILIUS

    Nome Georg

    Cognome ILIUS

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile n. 07.01.1907/m. 23.05.1997 (comandante I./Panzer Grenadier Regiment 2 HG

  • Hans SACHS

    Nome Hans

    Cognome SACHS

    Stato sospettato in quanto unico reparto presente nella zona

    Note responsabile n. 1917 (comandante 3./Pz.Gren.Rgt. 2 HG)

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto III./Pz.Gren.Rgt. 2/Fallschirm-Panzer-Division “Hermann Göring“/Kampfgruppe Haas/XIV. Panzerkorps

  • Herbert BURCHARDT

    Nome Herbert

    Cognome BURCHARDT

    Stato sospettato in quanto unico reparto presente nella zona

    Note responsabile n. 1908 (comandante 4./Pz.Gren.Rgt. 2 HG)

  • Hermann FASSHAUER

    Nome Hermann

    Cognome FASSHAUER

    Stato sospettato in quanto unico reparto presente nella zona

    Note responsabile n. 1913 (comandante 1./Pz.Gren.Rgt. 2 HG)

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto I./Pz.Gren.Rgt. 2/Fallschirm-Panzer-Division “Hermann Göring“/Kampfgruppe Haas/XIV. Panzerkorps

  • Julius (?) MÜLLER

    Nome Julius (?)

    Cognome MÜLLER

    Stato sospettato in quanto unico reparto presente nella zona

    Note responsabile comandante I./Panzer Grenadier Regiment 115

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto I./Pz.Gren.Rgt. 115/15. Panzer-Grenadier-Division/Kampfgruppe Haas/XIV. Panzerkorps

  • Leo LUKOWSKY

    Nome Leo

    Cognome LUKOWSKY

    Stato sospettato in quanto unico reparto presente nella zona

    Note responsabile n. 1915 (comandante 3./Pz.Gren.Rgt. 2 HG)

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto III./Pz.Gren.Rgt. 2/Fallschirm-Panzer-Division “Hermann Göring“/Kampfgruppe Haas/XIV. Panzerkorps

  • sconosciuto ECK

    Nome sconosciuto

    Cognome ECK

    Stato sospettato in quanto unico reparto presente nella zona

    Note responsabile comandante I./Panzer Grenadier Regiment 115

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto I./Pz.Gren.Rgt. 115/15. Panzer-Grenadier-Division/Kampfgruppe Haas/XIV. Panzerkorps

  • sconosciuto HAAS (o HAASS)

    Nome sconosciuto

    Cognome HAAS (o HAASS)

    Stato sospettato in quanto unico reparto presente nella zona

    Note responsabile comandante Kampfgruppe HAAS o HAASS

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto Fallschirm-Panzer-Division “Hermann Göring“/Kampfgruppe Haas/XIV. Panzerkorps

  • sconosciuto WEMEL

    Nome sconosciuto

    Cognome WEMEL

    Stato sospettato in quanto unico reparto presente nella zona

    Note responsabile comandante 2./Pz.Gren.Rgt. 2 HG

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Conca della Campania

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Conca della Campania

    Anno di realizzazione: 1969

    Descrizione: Monumento ai Caduti di tutte le guerre (1969)

  • monumento a località S. Marco, Piantoli di Conca della Campania

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: località S. Marco, Piantoli di Conca della Campania

    Anno di realizzazione: 1999

    Descrizione: Monumento per l’eccidio di Villa del Monte

  • onorificenza alla città a Conca della Campania

    Tipo di memoria: onorificenza alla città

    Ubicazione: Conca della Campania

    Anno di realizzazione: 2005

    Descrizione: Comune di Conca della Campania (Caserta), Medaglia di Bronzo al Merito Civile (21/02/2005) Piccolo centro, occupato dall\'esercito tedesco a difesa della linea Gustav, fu oggetto di violenti rastrellamenti e deportazioni che causarono la morte di numeros

Bibliografia


L. De Felice, Conca della Campania e il contributo alle grandi guerre 1918-1945, Laurenziana, Napoli, 1968

G. Capobianco, La giustizia negata. L’occupazione nazista in Terra di Lavoro dopo l’8 settembre 1943, Centro C. Graziadei, Caserta, s. d. [1989]

G. Capobianco, Il recupero della memoria. Per una storia della Resistenza in Terra di Lavoro - autunno 1943, Napoli, 1995

F. Corvese (a cura di), Erba rossa. Mostra documentaria e fotografica sulle stragi naziste del 1943 in Campania, catalogo, Istituto Campano per la Storia della Resistenza “V. Lombardi”, Napoli, 2003

A. De Santo, Le stragi di Conca della Campania, in Terra bruciata. Le stragi naziste sul fronte meridionale, a cura di G. Gribaudi, Napoli, 2003, pp. 294-310

F. Giustolisi, L’armadio della vergogna, Roma, 2004

P. Comparelli, Una tragedia dimenticata. L’eccidio nazista del 1943 a Conca della Campania, Curti, 2004

F. Corvese, L’autunno di sangue in Campania, in «Resistenza/Resistoria», Bollettino dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi”, n. s., 2/2004, pp. 29-34

F. Corvese, La guerra nazista contro i civili dell’autunno 1943 nella Campania settentrionale, in «Resistenza/Resistoria», cit., terza serie, 2007-2008, pp. 117-139

G. Angelone, “In preda al più cupo terrore”. Per una nuova interpretazione delle stragi naziste di Conca della Campania, Formia, 2011

C. Gentile, I crimini di guerra tedeschi in Italia 1943-45, Einaudi, Torino 2015

Sitografia


DVD “Terra Bruciata. Massacri nazisti in Campania”, a cura di G. Gribaudi, 2003

Fonti archivistiche

Fonti

CPI 10/32
AUSSME, N 1/11, b. 2133